Esami di maturità: apoteosi di una scuola statalista e ideologizzata

di
esami di maturità

L'enfasi parossistica che ogni anno, puntualmente, viene riservata agli esami cosiddetti "di maturità" è una delle più eloquenti dimostrazioni del conformismo che pervade la società italiana. 

l'Occidentale No Gender Day
Di bene in meglio

Viaggio nel "Londonistan" dove le donne sono merce di scambio

di
londonistan

L'Inghilterra è sempre più la nuova Mecca tra corti della sharia e abusi sessuali. Il 'divorzio alla islamica' è un business e la libertà per le donne un miraggio. E intanto ogni tentativo di ribellione è visto come un gesto di "islamofobia".

Gli Usa, il Medio Oriente e noi

Sul destino non manifesto dell’Europa

di
Sul destino non manifesto dell’Europa

L'Europa è un destino dice Macron nella prima intervista con otto giornali europei, riprendendo un’espressione di Max Weber come omaggio alla Germania, ma la formula è inadeguata per l’Europa di oggi. L’Ue ha una moneta comune, ma non è una nazione, né uno Stato, non ha divisioni, come avrebbe detto Stalin, né una politica estera chiara.

Spending review

Ecco perché non crediamo a Gutgeld quando dice che la spending review ha funzionato

di
spending review

Dopo la presentazione dei risultati della spending review dei governi Renzi e Gentiloni ci è sorta spontanea una domanda: se è vero che la spending ha funzionato, risparmiando 30 miliardi di euro, come mai il debito pubblico continua ad aumentare?

Cambi della guardia

Il principe e il presidente, dove vanno i sauditi dopo il discorso di Trump a Riad

di
bin salman

I riposizionamenti di potere nel regno saudita, secondo il nuovo schema impresso dalla amministrazione americana nel Golfo, rafforzano l'opera di contenimento dell'Iran e le relazioni tra Riad e Gerusalemme. Ma Riad dovrà dimostrare nello stesso tempo di fare terra bruciata contro Isis e il terrorismo islamico.

Renzi e compagni

Consip, in Senato per IDEA vittoria su tutta la linea

di
senato, idea, consip

Dopo cento giorni di "strenua resistenza", il governo alla fine ha dovuto piegarsi alla mozione di IDEA sul caso Consip. Per i senatori Augello e Quagliariello, che avevano presentato per primi la mozione su Consip, quella di ieri in Senato è stata una giornata da ricordare. Una vittoria politica che rappresenta un grande risultato.

Dati Istat

Nei tweet renziani non c’è spazio per giovani e povertà

di
twitter pd

Dopo l’ultima infornata di dati Istat contenuti nel rapporto sulla “Redistribuzione del reddito in Italia”, quasi tutto il Pd si è riversato su Twitter per celebrare i famosi 80 euro. Ma leggendo attentamente i dati, le cose non stanno proprio come ce le descrivono i tweet renziani.

Otto Warmbier

Usa, le responsabilità di Obama dietro la morte dello studente prigioniero dei rossi di Pyongyang

di

La morte di Otto Warmbier a pochi giorni dal suo ritorno negli Usa dopo un anno e mezzo di detenzione in Corea del Nord

Fiducia e futuro

Cooperazione e sussidiarietà per guardare al futuro

di
futuro

Per sei italiani su dieci la natura dell’insicurezza è essenzialmente di carattere economico e riguarda l’incertezza delle risorse per sopravvivere, l’insufficienza della pensione o la prospettiva di non averne una.

Strano Paese il nostro

Englaro risarcito e la Lombardia punita per essersi rifiutata di far morire Eluana

di
Eluana-Englaro

Il Consiglio di stato ha stabilito che Beppino Englaro ha diritto a un risarcimento di ben 132.965,78 euro da Regione Lombardia. Non perché Eluana non sia stata curata amorevolmente e bene, senza alcuna spesa per la famiglia, per ben 17 anni, dalle suore Misericordine di Lecco. Ma, al contrario, perché chi l’ha assistita avrebbe dovuto farla morire.

Quei tempi andati

Scatta la Obama nostalgia ma ormai ai Democratici non restano che i ricordi

di
obama

Storie e aneddoti della presidenza di Barack Obama diventeranno un libro. Poco originale nel titolo ma i Democratici, di questi tempi, bisogna capirli...

Centrodestra al ballottaggio

Verona al ballottaggio con Sboarina che rifiuta l'agenda LGBT

di
sboarina

Verona. Domenica, al ballottaggio, la sfida a sindaco si gioca tra chi difende la famiglia naturale e chi si fa fotografare con le drag queen, tra il candidato del centrodestra unito, Sboarina, e Patrizia Bisinella della lista "Fare" di Flavio Tosi.  

Rimpastone in Francia

Gli scandali di Fillon e quelli di Macron: ucci ucci, sento odore di fake news...

di
macron, francia

Ripensando al caso Fillon, fa un po’ specie leggere giornaloni e agenzie di stampa sulla storia dei presunti scandali e scandaletti che hanno costretto il presidente Macron a un repentino rimpasto di governo in Francia.

Seguendo la stampa

La vera storia della mozione Consip

di
consip

"In realtà martedì non si è mai votato su Lotti, dal momento che la mozione che chiedeva il ritiro delle sue deleghe è stata dichiarata inammissibile perché il Senato si era già espresso su una mozione di sfiducia nei confronti del ministro dello Sport".

(Tratto da Huffington Post)

Sentenze di vita o di morte

Charlie Gard, l'eutanasia e il paradosso dell'autodeterminazione

di
charlie gard genitori

Charlie Gard è ostaggio dello Stato nella liberale e civile Inghilterra, e i suoi genitori sono impotenti di fronte alle decisioni di vita e di morte che lo riguardano. Cercano gli ultimi istanti da passare con lui in attesa della Corte di Strasburbo e della sua decisione di vita o di morte.

Obamiani nell'occhio del ciclone

Attento Obama che il "RussiaGate" sta diventando un boomerang

di
russiagate

I Repubblicani per una volta hanno tirato fuori la testa dalla sabbia. Dopo l'audizione dell'ex direttore della Fbi, Comey, ora potrebbe essere l'ex "attorney general" di Obama, Loretta Lynch, a dover spiegare al Congresso se e come l'amministrazione Dem abbia "ostruito la giustizia" sul Clintongate, lo scandalo delle email di Lady Hillary.

Su tasse e crescita il governo faccia pace con se stesso

di
tasse

Da una parte l’annuncite di Gentiloni e Padoan che tornano alla carica con il mantra renziano: “Cresciamo poco ma cresciamo”. Dall’altra il ministro Calenda convinto che “la crescita non è sufficiente” e non servono “leggi simbolo sulle tasse”. Se questo è il tasso di dialogo nel governo si capisce perché l'esecutivo è allo sbando.

News

l'Occidentale Shop Online Libri