ARTICOLI

Logica illiberale soggiacente

L’onda nera, quando l’antifascismo retorico diventa strumento di lotta politica

di Renato Tamburrini
| 06 Dicembre 2017

Occorre guardare con occhio diffidente l’enfasi sull’onda nera e il compulsivo rincorrersi di proposte di censura, regolamenti e leggi dal sapore liberticida.

Nuove mode

Team building in cucina, l'intesa che si costruisce ai fornelli

di Angela Napoletano
| 06 Dicembre 2017

La cucina è il luogo dell’intimità, della complicità e dell’intesa che arriva anche quando, talvolta, non c’è. Sarà per questo che le aziende, piccole o grandi che siano, sempre più spesso le scelgono come palestre di team building per i propri dipendenti.

Torna il presepe alla Casa Bianca

"Buon Natale", presidente!

di Angela Napoletano
| 30 Novembre 2017

Ci voleva Trump per riportare il Natale alla Casa Bianca. Quello vero, cristiano, non una festa qualsiasi. Obama lo aveva boicottato per anni per non offendere la sensibilità dell’America cosmopolita che non prega il Dio dei cristiani, o non prega affatto.

Giorno di Festa

L’antisemitismo va sempre contrastato, anche con rabbia (ma ad occhi aperti)

di Lodovico Festa
| 30 Novembre 2017

Utilizzare l’arma dell’antisemitismo per scomunicare posizioni che non c’entrano con l’antisemitismo ma non ci aggradano, è insieme catastrofico politicamente e riprovevole dal punto di vista morale.  

Dal capitolo 3

"Charlie non poteva tornare a casa a morire"

di Assuntina Morresi
| 20 Novembre 2017

"Nel paese che ha inventato gli hospice, a opera di un tribunale che si chiama “Alta Corte”  - scrive Assuntina Morresi nel suo libro "Charlie Gard-Eutanasia di Stato" - Charlie non poteva tornare a casa a morire".

Dal capitolo 1

"Charlie Gard-Eutanasia di Stato"

di Assuntina Morresi
| 14 Novembre 2017

Un passaggio del primo capitolo del libro "Charlie Gard-Eutanasia di Stato", di Assuntina Morresi. Fatti, documenti e dettagli di una vicenda drammatica che segna, simbolicamente, la fine dell’umanesimo occidentale. Per capire, e per non lasciare che il piccolo Charlie venga dimenticato. 

Evoluzione internet

Comunicazione web ormai strategica anche in Vaticano

di Elena de Giorgio
| 24 Ottobre 2017

All'interpretazione del Cardinal Robert Sarah del Motu Proprio “Magnum Principium” sull'autonomia delle conferenze episcopali nella traduzione dei testi liturgici è seguita una puntualizzazione del Papa che è stata volutamente diffusa non solo attraverso i canali ufficiali ma anche su internet. E' la conferma della centralità assunta dal web nel dibattito pubblico, un circuito per certi versi ormai più significativo e vitale di quello cartaceo. 

Attacco alla lingua francese

Gender: in Francia ci mancava solo la "dittatura del maschile" in grammatica

di Angela Napoletano
| 10 Ottobre 2017

Il “gender” ha preso di mira il francese. Usa l’alibi del modernismo e del politicamente corretto per demolire tutto ciò che nei secoli l’ha resa una “lingua pura” e trasformarla in un mero codice, “neutro”, senza alcuna differenza tra maschile e femminile.

Verso il negazionismo

Scuola, "Avanti" e "Dopo" Cristo cancellati dalla Storia in nome del politicamente corretto

di Angela Napoletano
| 03 Ottobre 2017

In alcune scuole dell'Inghilterra le sigle AC e DC verranno sostituite con espressioni più neutre come "prima dell'era comune" (BCE) e "era comune" (CE). L'obiettivo, dicono, è non rischiare di offendere la sensibilità dei non cristiani.  

Politically in-correct

11 Settembre, nelle scuole Usa è autocensura

di Angela Napoletano
| 13 Settembre 2017

Nessuna commemorazione in classe per non urtare la sensibilità degli alunni musulmani

La dittatura degli algoritmi

La censura passa per Google

di Angela Napoletano
| 06 Settembre 2017

Gli investimenti in lobbing e i "codici censori" della multinazionale californiana.  

L'avevamo scritto ed è successo

Cancellato Via col vento e 'decapitato' Colombo, la furia talebana del politicamente corretto

di Assuntina Morresi
| 05 Settembre 2017

“Ci manca solo che in America i politicamente corretti cancellino anche Via col Vento”: lo avevamo scritto come battuta due settimane fa, a proposito della “guerra” americana alle statue di personaggi entrati nel mirino dell’ideologia radical chic, statue da abbattere perché in qualche modo ricondotte al passato schiavista del sud degli states. Lo avevamo scritto come battuta, senza sapere che già era successo.

Una fonte anonima al Times

"Pasqua e natale sono feste stupide. Le donne europee sono alcolizzate", in Inghilterra questo insegnano le famiglie musulmane alle ragazze cristiane in affido

di Elena de Giorgio
| 28 Agosto 2017

A Londra una bambina di appena cinque anni, cristiana, viene data per sei mesi in affidamento a due famiglie musulmane. Appena entrata in casa, alla piccola è stata tolta la croce che portava al collo.  

"Bannati" i nazionalisti USA

In America zero libertà di parola anche sui siti di "dating"

di Roberto Santoro
| 26 Agosto 2017

Se Christoper Cantwell pensava di continuare a usare i siti di dating, non avrebbe dovuto partecipare alla manifestazione di Charlottesville in Virginia. 

Che dice il sindaco di New York?

Anche Cristoforo Colombo arruolato tra i "suprematisti bianchi"

di Roberto Santoro
| 25 Agosto 2017

Il consiglio comunale di Oberlin, in Ohio, negli Stati Uniti, ha votato all’unanimità per l’abolizione del “Columbus Day”, la giornata che commemora lo sbarco di Cristoforo Colombo nel ‘Nuovo Mondo’. 

Ripensare lo spazio pubblico europeo

Dopo Barcellona rileggiamo Ratzinger

di Benedetto delle Site
| 20 Agosto 2017

La strage di Barcellona ha scosso la Spagna, dove fino adesso erano stati sventati altri attentati dello Stato islamico, e riportato il Vecchio Continente nella dinamica della guerra interna ad una Europa che non sembra intenzionata ad interrogarsi sull’origine dei mali che la insidiano.

Rimuovere il passato

Ci manca solo che in America i politicamente corretti cancellino anche Via col Vento

di Assuntina Morresi
| 17 Agosto 2017

Al di là della polemica sugli scontri di Charlottesville, su cui si sta indagando, è esplosa ormai la questione vera che covava da tempo, e che adesso Trump ha fotografato con alcuni inequivocabili tweet.

Arte di strada vs Big Web

Macché «Think different»! A Google se la pensi diversamente sei licenziato...

di Roberto Santoro
| 15 Agosto 2017

Venerdì scorso un artista di strada americano, Sabo, ha riempito di poster e bandiere le strade attorno agli uffici di Google a Venice, in California, dopo che la compagnia americana aveva licenziato un proprio impiegato colpevole di aver messo in discussione con un memorandum interno la politica sulle “quote rosa” seguita dall’azienda. 

La dittatura del pensiero dominante

Google, le donne e la libertà di parola

di Angela Napoletano
| 13 Agosto 2017

Licenziato un giovane ingegnere che ha osato criticare le politiche di genere della tech company.

Lapsus freudiano?

La gaffe antigay della KLM

di Assuntina Morresi
| 10 Agosto 2017

Ma cosa pensano veramente dei gay quelli della KLM? Chissà se è veramente un autogol, o solo un lapsus freudiano, o forse magari una perfida ma efficace manifestazione d’orgoglio eterosessuale?