Economia

di
Emanuela Zoncu
 | 
19 Aprile 2007

Gli americani ci ripensano, all’orizzonte spunta di nuovo Telefonica e Silvio Berlusconi ammette di essere interessato a Telecom (anche se per ora non ci sarebbe alcun negoziato aperto).

di
Milton
 | 
19 Aprile 2007

Immaginatevi di essere negli uffici con vista sul Tamigi di un fondo di investimento londinese e dover valutare di impiegare qualche miliardo di euro in Italia. Investireste in un Paese dove la Banca X è azionista dell’azienda Y che è indebitata con la Banca Z che ha un patto di sindacato ancora con la Banca X, che insieme con alcuni azionisti dell’azienda Y controllano il grande quotidiano “Corriere XYZ”?

di
Giuseppe Pennisi
 | 
17 Aprile 2007


Gli americani di AT&T si ritirano dall'offerta Telecom non tanto per i rischi connessi all'impresa - molti ma calcolabili - ma per le incertezze di tipo politico legislativo che Prodi e i  suoi ministri hanno disseminato nelle loro dichiarazioni in questi giorni.  Alla fine, forse, ci guadagnerà l'italianità ma ci perde l'Italia. Verrà in fatti a mancare la spinta innovativa che gli americani avevano giudicato essenziale per la ripresa di Telecom.

16 Aprile 2007

La piattaforma rivendicativa dei tre sindacati di categoria (Fiom, Fim e Uilm) legati alle grandi confederazioni approvata in questi giorni  è - come ha detto lo stesso presidente di Federmeccanica Massimo Calearo - uno schiaffo in faccia alla controparte: proposte onerose avanzate solo per farsi dire di no.

di
Flavio Felice
 | 
16 Aprile 2007

Sono in molti tra gli analisti e gli opinionisti latino americani che lamentano un cambio di rotta nelle relazioni commerciali tra Usa e Paesi sudamericani.  Alvaro Vargas Llosa, in un articolo apparso su “The American” fa notare come siano lontani i tempi in cui gli Stati Uniti sembravano spingere l’America Latina ad aprire le sue porte al mercato americano.

di
Giuseppe Pennisi
 | 
16 Aprile 2007

Nessuno avrebbe mai pensato che la Banca Mondiale sarebbe finita sulle prime pagine dei giornali per una storiaccia di letto, corna e trasferimenti in promozione. Ma sono ben altri i problemi che l'Istituto delle Nazioni Unite è chiamato ad affrontare. Primo tra tutti: quale obiettivo vuol perseguire.

di
Oscar Giannino
 | 
13 Aprile 2007

Sul cosiddetto “tesoretto” fiscale, alfine si è espresso il presidente del Consiglio, Romano Prodi. In breve, cerchiamo di osservare pacatamente perché la sua presa di posizione contravviene a tre punti essenziali, se si guarda alla questione dal punto di vista di chi è liberista e dunque non può che essere contrario all’elevatissima pressione fiscale in atto nel nostro Paese.

di
Emanuela Zoncu
 | 
13 Aprile 2007

''Un’operazione contro il mercato”. Così Corrado Calabrò, presidente dell’Agcom, definisce un eventuale decreto legge per separare la rete telefonica fissa da Telecom Italia. Ma il dietrofront del Governo c'è già stato, con il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Enrico Letta,che stamani ha spiegato come per il governo "non c’è l'urgenza per affrontare questo tema in modo straordinario".

di
Cicero
 | 
13 Aprile 2007

Nel 2006, il Prodotto interno lordo italiano è cresciuto più del previsto. Il miglioramento come ovvio è imputabile anche a fattori di medio e lungo termine, a cui non sono estranee le politiche del precedente governo. Alcuni di questi fattori sono individuabili nell'analisi della congiuntura italiana contenuta nel  Bollettino Economico della Banca d’Italia pubblicato nei giorni scorsi.

di
Benedetto Della Vedova
 | 
13 Aprile 2007

Finalmente, il Commissario Europeo per l'informazione e i media Viviane Reding ha chiamato il Ministro Gentiloni e la discussione su Telecom e sulla sua rete fissa è tornata con i piedi per terra. Se il Governo vuole continuare la “guerra allo straniero” dovrà cambiare registro. Malgrado non siano pochi i politici e i commentatori che hanno salutato favorevolmente il “via libera” dell’Ue, da parte della Commissione è arrivato una sonora bocciatura.

di
Giuseppe Pennisi
 | 
10 Aprile 2007

Questa settimana si svolgono a Washington, le riunioni primaverili degli organi di governo del Fondo monetario e della Banca mondiale. E la delegazione italiana crede, o finge, di partire con il vento in poppa. Ma la delegazione, sorridendo per le incoraggianti previsioni macro-economiche a breve, potrebbe rientrare mogia a ragione delle non troppo velate rampogne che riceverà per avere accantonato le riforme, e dato troppi soldi agli statali

di
Milton
 | 
10 Aprile 2007
di
Flavio Felice
 | 
10 Aprile 2007

Un buon affare costa almeno vent’anni di buoni investimenti.  L’affare Telecom ci dice una cosa molto seria, che la “cultura” del mercato richiede una speciale abilità, che un autore come Kirzner ha chiamato “prontezza imprenditoriale”. Abilità tipica di figure che un gigante dell’analisi economica come Schumpeter ha sintetizzato con l’espressione “imprenditore innovativo”. Prontezza, innovazione e creatività, ahinoi, non sono prodotte né dal mercato né dalla politica. E il caso Telecom è soltanto il drammatico sintomo del malessere politico, economico e culturale che interessa il nostro Paese.

di
Massimo Lo Cicero
 | 
06 Aprile 2007

Il problema dell’economia italiana non è l’invadenza della politica ma la fragilità della cultura imprenditoriale. Sono queste le due facce di un paese che, negli ultimi due secoli, alla cultura del mercato ha preferito sistematicamente la mediazione delle gerarchie dello Stato.

di
Cicero
 | 
05 Aprile 2007

Dei tre raggruppamenti in corsa per Alitalia, i due grandi fondi di investimento TPG e Matlin Patterson si presentano con le carte in regola sul piano industriale per offrire un assetto proprietario stabile e orientato alla ricerca dell’efficienza.

04 Aprile 2007

Marco Tronchetti Provera ha "fatto fuori" Guido Rossi. Olimpia, la holding posseduta per l'80% da Pirelli&C. e per il 20% da Sintonia dei Benetton, ha annunciato, infatti, di aver depositato in Telecom "una lista di candidati alla carica di consigliere di amministrazione da proporre alla prossima assemblea ordinaria convocata per il 15-16 aprile 2007". E il presidente di Telecom Italia, Guido Rossi, non è tra i candidati.

di
Giuseppe de Filippi
 | 
04 Aprile 2007

Per l’attuale presidente di Telecom Italia non è stato trovato un posto nelle liste dei consiglieri di amministrazione da votare in assemblea il 16 aprile. Ma Rossi, comprensibilmente, non si arrende. E di palazzo ha deciso di frequentarne un altro, quello di Piazzetta Cuccia dove ha sede Mediobanca.

di
Mario Seminerio
 | 
04 Aprile 2007

Non vi è nulla di strutturale nella crescita italiana: essa appare puramente congiunturale, basata sull’export stimolato dalla forte espansione globale, ed altrettanto esposta alla concorrenza globalizzata, destinata a interrompersi in modo brusco al primo rallentamento internazionale. Una ripresa trainata soprattutto dalla vigorosa ripresa tedesca, il modello a cui guardare.

03 Aprile 2007

Il discorso di Luca Cordero di Montezemolo alle assisi, del 30 e 31 marzo a Genova, dei piccoli e medi imprenditori, segna il completamento della ritirata dall’iniziale impostazione che lo stesso Montezemolo aveva dato alla “sua” Confindustria nel 2004.

di
Antonio Mambrino
 | 
03 Aprile 2007


Il Ministro Nicolais ha nei giorni scorsi rassicurato i sindacati del pubblico impiego, garantendo che il Governo ha già previsto le ulteriori risorse (per 1,7 miliardi di euro) destinate al rinnovo dei contratti dei pubblici dipendenti per il biennio 2006-2007. In realtà, la cifra necessaria è pari a circa 2 miliardi, se riferita ai soli statali, e diventa quasi doppia se (correttamente) rapportata a tutti i dipendenti delle pubbliche amministrazioni.