ARTICOLI

La guerra di Tito (e dintorni)

Il presidente dell'INPS e i suoi privilegi veri

di Carlo Giovanardi
| 24 Aprile 2018

Come mai il Professor Tito Boeri gode dello stesso odioso privilegio che denuncia per i parlamentari?

Giorno di Festa

Mario Monti, Della Cananea e il contratto di governo (farlocco) targato M5S

di Lodovico Festa
| 24 Aprile 2018

Alla fine della Cananea non è che una riedizione solo un po’ (ma non molto) più sbiadita di Mario Monti.

Tasse e patrimonio

Renzi prova a risorgere ma il Fmi lo sotterra di nuovo: debito alle stelle e crescita zero!

di Carlo Mascio
| 20 Aprile 2018

L'invito dell’Fmi è sempre lo stesso: mettete una tassa sul patrimonio. Ma questa, checché ne dica anche una parte della sinistra che in tempi non sospetti aveva provato ad introdurla, di fatto c’è già: tutte le tasse che gli italiani devono già pagare su case e immobili non valgono forse una patrimoniale? 

Giorno di Festa

Eppure c'è ancora chi chiede un governo "non politico"

di Lodovico Festa
| 17 Aprile 2018

Forse qualcuno non ha ancora compreso che a forza di fare “governi” non politici, puntando su esecutivi dalle scarse basi di legittimità popolare, si è fatto arrivare i grillini al 32%. 

Giorno di Festa

Se per Casaleggio jr esiste solo la "democrazia" degli algoritmi

di Lodovico Festa
| 13 Aprile 2018

Non esiste più il Parlamento, non esiste più la democrazia rappresentativa, e ora non esistono più la destra e la sinistra. L’Unione europea con il suo euro un giorno non esiste più, il giorno dopo per agganciare il Pd esiste di nuovo. Ecco la realtà a 5 Stelle. 

Giorno di Festa

La ridicola retorica atlantista dei giornaloni sulle consultazioni

di Lodovico Festa
| 12 Aprile 2018

Il povero quotidiano repubblicone non sa come fronteggiare la fosca prospettiva di un governo cinque stelle-centrodestre e riscopre un atlantismo da anni Cinquanta.

Giorno di Festa

Metamorfosi grilline: dalle cinque stelle alle cinque balle

di Lodovico Festa
| 11 Aprile 2018

Se le proposte politiche pentastellate cambiano quasi di ora in ora (pur di andare al governo). 

Giorno di Festa

Quando avremo un Governo? Non abbiamo poi così tanto tempo...

di Lodovico Festa
| 10 Aprile 2018

"Sopire, troncare”, un metodo vecchio ma utile, come nel Seicento, solo per affermare una subalternità della nazione italiana a una esorbitante influenza straniera.

A proposito di legge 194

Più punti per abortire che per nascere: ecco il "paradosso umbro" (ma non ditelo alla sinistra)

di Bernardino Ferrero
| 09 Aprile 2018

In Regione ci sono maggiori strutture per l’I.V.G. e minori punti nascita e se si considera che nel triennio 2015-2018 la spesa per le interruzioni di gravidanza supera i 4 milioni di euro, allora più che quello all’aborto, il vero diritto “a rischio” sembra essere proprio quello alla vita. 

Giorno di Festa

In Italia c'è ancora chi pensa che il voto sia una malattia

di Lodovico Festa
| 09 Aprile 2018

In Inghilterra hanno le idee chiare: se in Italia non si riesce a trovare una maggioranza, la cosa migliore è fare una nuova legge elettorale che aiuti a definire un vero vincitore e rivotare. Semplice, no? 

Post consultazioni

Leader a piedi, da Pinochet a Beppe Grillo

di Carlo Giovanardi
| 07 Aprile 2018

Questo episodio mi è tornato in mente davanti alle immagini grottesche delle delegazioni dei partiti che nei giorni scorsi sono saliti al Quirinale a piedi per le consultazioni del Capo dello Stato.

Censura a Pro Vita e dintorni...

Oscurare la vita e promuovere la morte: quelle regole che dividono Roma e Milano

di Alessandro Cornali
| 06 Aprile 2018

La vicenda del cartellone di Pro Vita richiama alla memoria una situazione simile, ma opposta avvenuta a Milano nel 2011.

Giorno di Festa

Se per Macron l'Italia è una pura espressione geografica

di Lodovico Festa
| 06 Aprile 2018

Perché è difficile capire certi comportamenti  di settori dello Stato francese sotto Emmanuel Macron? 

Giorno di Festa

Pd, che tempismo! Invoca Macron quando la sua stella si sta oscurando

di Lodovico Festa
| 05 Aprile 2018

Il Pd tenta di prendere il treno di Macron proprio quando gli cheminots si sono messi in sciopero. Della serie: tempismo perfetto! 

Abruzzo sul piede di guerra

Pagate le tasse sospese! Lo schiaffo dell’Ue ai terremotati dell’Aquila

di Bernardino Ferrero
| 05 Aprile 2018

Per 350 imprenditori la richiesta da parte della Commissione europea rischia di tramutarsi in una nuova stangata per l’economia abruzzese che ancora stenta a riprendersi dopo la catastrofe non solo materiale provocata dal sisma del 2009. 

Antiche illusioni

"Consultiamoci" pure, ma è ora di cambiare il sistema

di Gaetano Quagiariello
| 04 Aprile 2018

Bisognerebbe evitare di usare la legge elettorale come comodo alibi sul quale scaricare tutta la responsabilità di un sistema instabile, e ancor più di illudersi che la sola modifica del sistema di voto sia sufficiente a tirarci fuori da questo pantano nella prospettiva di una nuova elezione ravvicinata.

Giorno di Festa

C'è chi vorrebbe che le consultazioni le facesse Junker

di Lodovico Festa
| 04 Aprile 2018

Lo sguardo dell'Europa sulle consultazioni italiane per l'eventuale (per nulla scontata) formazione del nuovo governo. 

Giorno di Festa

Se la crisi del Pd ricorda la sconfitta della Dc

di Lodovico Festa
| 03 Aprile 2018

La crisi del Pd non è quella dell'avanguardia riformista del Psi che ha tentato tra il 1961 e il 1991 di modificare il sistema politico italiano prima con il centrosinistra poi con l’attivismo craxiano. E’ molto più simile alla sconfitta del partito-Stato democristiano 

I frutti dell'"accoglienza"

Quel filo rosso tra allarme terrorismo e immigrazione incontrollata

di Eugenio Capozzi
| 31 Marzo 2018

Se i jihadisti trovano conveniente usare l'Italia come sede organizzativa delle loro attività, ciò è dovuto soprattutto alla scellerata leggerezza con la quale negli ultimi anni sono stati lasciati entrare e permanere quasi totalmente incontrollati in territorio italiano centinaia di migliaia di immigrati illegali. 

Giorno di Festa

Il Pd, il dubbio "governo sì - governo no" e le promesse da marinaio del bulletto di Rignano

di Lodovico Festa
| 30 Marzo 2018

Aveva promesso: "Sto zitto per due anni". Ma intanto Matteo continua a dettare legge. E ora l’insofferenza di articolati settori Pd per le nuove arroganze renziste è alle stelle.