ARTICOLI

Polizia conferma: ucciso il killer della Rambla

Dietro l'attacco a Barcellona un imam cerniera tra Al Qaeda e Stato islamico

di Bernardino Ferrero
| 21 Agosto 2017

Da tranquilla cittadina al confine tra Spagna e Francia, Ripoll, 10mila abitanti, il dieci per cento immigrati arabi e musulmani, adesso è invasa da centinaia di poliziotti, agenti della scientifica e dei servizi segreti spagnoli.

Attacco mirato

Finlandia: la nuova guerra jihadista stupra e uccide le donne

di Angela Napoletano
| 20 Agosto 2017

E’ la prima volta che l’estremismo islamico ordisce un attentato per colpire a morte solo le donne. Ed è successo a Turku, in Finlandia, uno dei Paesi, in Europa, tra i più inclini all’integrazione.

Rovesciamo il politicamente corretto

Le manifestazioni negli Usa, la libertà di parola e quei neonazisti convertiti all'Islam

di Roberto Santoro
| 20 Agosto 2017

Leggere come i giornaloni USA raccontano le manifestazioni trumpiste come quella di Boston, in difesa della libertà di parola, mette semplicemente i brividi.

Agosto americano

Che vantaggio ha Trump ad avere Bannon fuori dalla Casa Bianca

di Roberto Santoro
| 19 Agosto 2017

"Il capo dello staff della Casa Bianca, John Kelly, e il consigliere strategico, Stephen Bannon, hanno concordato che oggi è l'ultimo giorno in cui Bannon ricopre il suo incarico".

Telegiornaloni alla frutta

L'attacco jihadista a Barcellona e quelle fake news sull'effetto "copycat"

di Roberto Santoro
| 18 Agosto 2017

L'ultima dei telegiornaloni è "l'effetto copycat", atti più o meno efferati che secondo i criminologi vengono commessi per imitazione di altri fatti di cronaca nera diffusi dai massmedia.

Un morto e cinque donne ferite

"Gridavano Allah Akbar!", c'è una regia comune tra l'attacco a Barcellona e l'attentato in Finlandia?

di Bernardino Ferrero
| 18 Agosto 2017

Attacco terroristico nel centro della città finlandese di Turku. 6 feriti e un morto per accoltellamemto il primo bilancio dell'attentato.

13 morti a Barcellona, a Cambrils jihadisti con cinture esplosive

Terrorismo islamico: la polizia spagnola sventa un secondo attacco dopo quello di Barcellona

di Elena de Giorgio
| 18 Agosto 2017

Dopo l’attacco a Barcellona, in Spagna la paura continua. Secondo la tv pubblica RTVE, quattro terroristi  sarebbero stati uccisi dalla polizia locale della Catalogna a Cambrils. 

Isis rivendica attacco in Spagna

13 morti e 90 feriti a Barcellona, torna l'incubo dell'Emirato europeo

di Bernardino Ferrero
| 18 Agosto 2017

I fascisti islamici colpiscono ancora a Barcellona, sulle Ramblas, il cuore commerciale e turistico della città della Catalogna. 

Un musulmano avrebbe affittato il furgone

Spagna: terrore sulla Rambla, furgone sulla folla fa 13 morti. E i fan di Isis festeggiano su Internet

di Bernardino Ferrero
| 17 Agosto 2017

Un furgone è piombato sulla folla travolgendo diversi cittadini e turisti sulla Rambla a Barcellona. 13 le vittime, in quello che la polizia spagnola ha definito un "attentato terroristico".

Fonti coperte

Caso Regeni: chi è "Amr", il prof di sinistra che parla con New York Times e Corriere della Sera

di Roberto Santoro
| 17 Agosto 2017

Chi è questo “Amr”, citato nel lungo articolo sul caso Regeni pubblicato dal New York Times e che due giorni fa ha concesso una intervista al nostro Corriere della Sera?

Politica e net-economy

Trump contro Bezos: Amazon danneggia gli Usa

di Angela Napoletano
| 17 Agosto 2017

Intreccio di interessi politici e commerciali nel braccio di ferro tra il presidente degli Stati Uniti e l'uomo più ricco del mondo 

Regeni, Obama e il caos figlio delle "primavere arabe"

di Roberto Santoro
| 16 Agosto 2017

Scrive il New York Times che furono gli obamiani a dire al governo Renzi che Giulio Regeni era stato ucciso dai servizi egiziani. 

Maxiblitz della polizia in Gran Bretagna

Anche a Newcastle le gang islamiche vanno a caccia di ragazzine bianche

di Lorenza Formicola
| 11 Agosto 2017

L’inchiesta di grandi dimensioni, di cui Newcastle è solo la punta di diamante ha portato, fino ad ora, all'arresto di 461 persone, all'interrogatorio di 703 denunciati e contato almeno 700 vittime.

Il lavoro di Steadfast onlus

In Pakistan il primo frutto della battaglia per Charlie Gard

di Assuntina Morresi
| 10 Agosto 2017

Il primo frutto della battaglia per salvare Charlie Gard è già nato, in Pakistan. E’ la sede pakistana della giovane e dinamica organizzazione italiana, Steadfast onlus, che in Italia ha il suo quartier generale a Latina, ed è nata per promuovere cultura e sviluppo in paesi economicamente svantaggiati.

Polizia arresta algerino

Parigi, auto contro i militari. Indaga l'antiterrorismo, la Procura: "Gesto intenzionale"

di Marco De Palma
| 10 Agosto 2017

Un 37enne algerino già noto alle forze dell'ordine ieri a Parigi ha investito e ferito dei soldati alla guida della sua auto. 

#cristianiperseguitati

Nigeria, se il sangue dei cattolici viene ridotto a cronaca nera

di Lorenza Formicola
| 09 Agosto 2017

In Nigeria i cristiani versano ancora il loro sangue. Ma è tutto intrappolato in un racconto da mera cronaca nera.

Libia: l'Italia invoca l'Onu ma a decidere saranno Macron e Trump

di Roberto Santoro
| 09 Agosto 2017

L'inviato speciale dell’Onu per la Libia, Salamè, ieri è stato a Roma. Nel corso dell'incontro a Palazzo Chigi, il premier Gentiloni si augura che le Nazioni Unite diano “una spinta decisiva” alla soluzione della sanguinosa sciarada libica, mentre per il ministro Alfano l’Onu dovrebbe addirittura “prendere la leadership” dei negoziati e degli sforzi diplomatici per salvare il Paese dal caos. 

#CharliesFight

Charlie, "il bambino senza qualità"

di Eugenia Roccella
| 07 Agosto 2017

La lunga e commovente intervista sul Daily Mail a Connie Yates, la mamma di Charlie, che racconta delle ultime ore di vita di suo figlio, potrebbe sembrare una straziante ma purtroppo comune cronaca della morte di un bambino molto malato e molto amato. 

Opinioni

Il futuro della Libia lo decideranno i libici (compreso il figlio di Gheddafi)

di Daniela Coli
| 07 Agosto 2017

La missione delle navi italiane in Libia ricorda il “summit” dello scorso agosto a Ventotene di Renzi, Merkel e Hollande: uno spot per il referendum di cui abbiamo visto l’esito il 4 dicembre. 

Grosso guaio a Tripoli, il vicepremier all'Italia: "Violata la sovranità nazionale della Libia" (e Macron brinda)

di Bernardino Ferrero
| 06 Agosto 2017

Si respira una brutta aria per la missione italiana in Libia. Dopo che il generale Haftar, alleato dell’Egitto, ha minacciato di bombardare le nostre due navi inviate dal governo Gentiloni a sostegno della guardia costiera libica, arriva anche la notizia che uno dei vice di al Sarraj.