ARTICOLI

Cattolicesimo e politica

Se parliamo di 'cattolici e bipolarismo' è necessario fare alcune premesse

di Pietro De Marco
| 26 Febbraio 2012

"Unico obiettivo del mio intervento è avvertire che l’endiadi cattolici/bipolarismo (comunque: cattolici/sistema politico) esige una mappa concettuale della polarità cattolici. Ho già scritto - su L’Occidentale - che bisogna correggere le regole d’uso del termine, correnti nel linguaggio storico-politico italiano". Pubblichiamo il testo integrale dell'intervento che il professor Pietro De Marco ha tenuto nel corso dell convegno "I cattolici e il bipolarismo", organizzato dalla Fondazione Magna Carta e dall'associazione Libertà Eguale.

L'incontro tra Benedetto XVI e i vescovi USA

Il Papa non molla e chiede che ragione e fede tornino ad incontrarsi

di Stefano Fontana
| 23 Gennaio 2012

Il discorso che Benedetto XVI ha tenuto giovedì scorso ad un gruppo di vescovi degli Stati Uniti in visita ad limina può essere considerato una piccola summa del rapporto tra fede e politica e un invito ai credenti per un impegno coerente. Quattro insegnamenti stringati, di grande efficacia espressiva ed esportabili in qualsiasi altro contesto sociale e politico. Un esempio di chiarezza dottrinale e pratica.

Il messaggio per la pace

In tempi difficili Papa Benedetto sa che i giovani sono una speranza

di Michele Trabucco
| 01 Gennaio 2012

Con grande lucidità il Pontefice giudica l’anno appena finito come un tempo molto difficile: “è cresciuto il senso di frustrazione per la crisi che sta assillando la società, il mondo del lavoro e l’economia” e, sottolinea drammaticamente, “sembra quasi che una coltre di oscurità sia scesa sul nostro tempo e non permetta di vedere con chiarezza la luce del giorno”. Solo i giovani, secondo il Papa, “con il loro entusiasmo e la loro spinta ideale, possono offrire una nuova speranza al mondo”.

Regali di Natale

Che piacere leggere Don Di Martino per ricordarsi quanto cristiana sia la proprietà

di Giovanni Formicola
| 22 Dicembre 2011

Don Beniamino Di Martino è un colto sacerdote della diocesi di Sorrento-Castellammare di Stabia. Agli uffici del suo sacro ministero affianca da sempre un impegno culturale che lo ha indotto a numerose iniziative di studio e formazione, soprattutto rivolte ai giovani, sui temi della Dottrina Sociale della Chiesa, materia nella quale si è specializzato dopo aver conseguito il baccalaureato in Teologia nella Pontificia Università dell’Italia meridionale di Napoli.

Fervori "dialoghisti"

Ravasi mette bocca su tutto ma tace se si tratta di difendere il Papa

di Claudio Siniscalchi
| 05 Novembre 2011

Sono passati sei anni da quando Joseph Ratzinger è salito sulla cattedra di Pietro con il nome di Benedetto XVI. Un periodo di tempo abbastanza sufficiente per tirarne un bilancio. Ha fatto bene? Ha fatto male? Ha fatto un po’ bene e un po’ male? Fin'ora è stato incalzato e demolito con argomentazioni davvero bizzarre. E cosa fa il cardinale Ravasi? Fa sentire il suo parere, emette un flebile pensiero? Macché.

Un libro edito da Cortina

Violenza e religione secondo René Girard

di Luca Negri
| 30 Ottobre 2011

Invece di un Dio che chiede e dà amore sacrificandosi per l’umanità ed insegnando la colpa reciproca e la conseguente necessità di perdono, Allah pretende obbedienza, sottomissione, e le chiede ad una civiltà di guerrieri. Dietro buona parte della storia occidentale, da Poitiers a Lepanto, dalla crociate all’11 settembre c’è questa verità non eludibile.

Il discorso di insediamento di Angelo Scola

"Voi ed io viviamo la grazia dell’inizio"

di Angelo Scola
| 26 Settembre 2011

Sono molto lieto di incontrarmi con Voi in questo luogo sacro che, fin dai primi secoli, ha visto catecumeni ricevere il santo Battesimo. Qui si custodisce la memoria viva dei martiri milanesi. Da qui prende avvio il ministero degli arcivescovi. Con commozione ho venerato le reliquie dei Santi Eustorgio, Magno ed Onorato, miei predecessori. Voi ed io viviamo la grazia dell’inizio.

Il discorso al Bundestag

In Germania il Papa ha chiesto alla politica di scegliere tra bene e male

di Ubaldo Villani Lubelli
| 25 Settembre 2011

Nel discorso davanti al Bundestag, Benedetto XVI ha rimesso la questione cattolica al centro della politica tedesca. Citando la Bibbia, Sant’Agostino e Kelsen, la Dichiarazione dei diritti umani e la Costituzione, ha evidenziato come la distinzione tra il bene ed il male, tra il vero diritto e il diritto solo apparente resta la questione decisiva davanti alla quale l'uomo politico si trova, oggi, ad interrogarsi.

Il discorso di Papa Benedetto XVI al Parlamento tedesco

di Benedetto XVI
| 23 Settembre 2011

Pubblichiamo il discorso che Papa Bendetto XVI ha tenuto al Parlamento tedesco in occasione del viaggio apostolico in Germania (22-25 settembre 2011). "llustre Signor Presidente Federale! Signor Presidente del Bundestag! Signora Cancelliere Federale! Signor Presidente del Bundesrat! Signore e Signori Deputati! È per me un onore e una gioia parlare davanti a questa Camera alta – davanti al Parlamento della mia Patria tedesca, che si riunisce qui come rappresentanza del popolo, eletta democraticamente, per lavorare per il bene della Repubblica Federale della Germania".

Religione e spazio pubblico

Come la Chiesa pensa che si possa fare una buona politica

di Cardinal Angelo Bagnasco
| 16 Settembre 2011

Nella Chiesa mi trovo a casa” diceva Georges Bernanos! E’ difficile vivere senza una casa intesa come spazio dove le dimensioni sono a misura d’uomo, sono riconosciute perché familiari, dove si coltivano gli affetti, dove esistono luoghi per raccogliersi, per sentirsi al riparo dalla “strada” pur necessaria. (tratto da Magna Carta)

Le parole del Papa

Lettera pastorale ai cattolici dell'Irlanda

di Benedetto XVI
| 14 Settembre 2011

Pubblichiamo la lettera che il Santo Padre, Papa Benedetto XVI, rivolse lo scorso 19 Marzo 2010 alla comunità cattolica d'Irlanda. Crediamo sia importante riportare alla memoria dei nostri lettori quelle parole, portatrici di un messaggio decisivo nella sua interezza. Ebbero non solo il merito di confortare la comunità cristiana cattolica smarrita a seguito degli scandali di pedofilia emersi nella Chiesa, ma riaffermarono anche il profondo impegno del Papa e della Santa Sede nell'estirparzione di tale orribile fenomeno.

Dopo l'intervento di Bagnasco

Contro la cultura della "vita facile" la Chiesa vuole educazione e serietà

di Michele Trabucco
| 30 Agosto 2011

“Chi ha responsabilità pubbliche – ha detto ieri il Cardinale Bagnasco, presidente della CEI – ha questo primario dovere e onore: mettere in movimento delle decisioni puntuali perché la 'cultura della vita facile' ed egoista ceda il passo alla cultura della serietà'. Lo dobbiamo ai giovani, ma anche e noi stessi”. Un discorso profondo sul bisogno di educare ed educarci, rivolto ai giovani ed alla intera società.

Una questione di identità

Le certezze e le chiacchiere sul meeting di Comunione e Liberazione

di Bernardino Ferrero
| 22 Agosto 2011

Si è aperto ieri a Rimini con il discorso del capo dello stato il XXXII meeting di Comunione e Liberazione. La stampa lo riassume pittorescamente in due modi: puntando sulla grande kermesse culturale (quando va bene), oppure interpretandolo come il riflesso della potente "lobby" politico-economica messa in piedi dagli eredi di Don Giussani (quando prevale il laicismo). Ma è necessario andare al di là del mainstream per comprendere il tema di fondo questa edizione, dal titolo "E se l'esistenza diventa un'immensa certezza".

La Chiesa in movimento

Benedetto XVI ritesse il legame con Milano nominando Scola

di Stefano Fontana
| 28 Giugno 2011

Il Cardinale Angelo Scola lascia il patriarcato di Venezia per prendere il posto che fu di Tettamanzi, Martini, Colombo, Montini e Schuster: la diocesi di Milano, la più importante del mondo, dopo Roma. Certamente la linea di Scola non sarà in continuità rispetto a Martini e Tettamanzi, ma non sarà nemmeno controrivoluzionaria. Con ogni probabilità allineerà maggiormente la diocesi sulle posizioni di Benedetto XVI, ma senza rotture e con estrema gradualità.

A proposito di principi non negoziabili

Su elezioni e referendum la Chiesa ha detto poco e male

di Stefano Fontana
| 31 Maggio 2011

Nelle recenti elezioni amministrative il mondo cattolico ha dato molti segnali di sbandamento, e non solo alla base. Altri segnali li sta manifestando sui questi referendari del 12 giugno. Non c’è chiarezza, persistono vecchi approcci ideologici e, bisogna dirlo, anche i vescovi non stanno parlando chiaro.

Contro il "supermercato delle fedi"

In cerca della Verità. Sul ruolo della religione nello spazio pubblico

di Michele Trabucco
| 15 Maggio 2011

Il concetto di libertà religiosa indica la possibilità non tanto di cercare la propria religione in un ipotetico "supermercato delle religioni", ma il diritto-dovere di ricercare la Verità, senza subire costrizioni o impedimenti. Lo Stato, quindi, non deve ridurre le religioni a puro fatto privato ma deve consentire a promuovere l’edificazione di un spazio pubblico nel quale le religioni abbiano modo di raccontarsi.

Roma caput mundi/ 2

Beato Giovanni Paolo II e quelli che non hanno paura d'incontrare Cristo

di Michele Trabucco
| 01 Maggio 2011

Sabato e domenica Roma torna il cuore della Cristianità per la beatificazione di Papa Giovanni Paolo II. Il papa venuto da lontano, che ha cambiato la storia, il nemico del comunismo, il papa sportivo, il papa pellegrino nel mondo, il Grande pontefice. Sono solo alcuni dei titoli con cui si è cercato di racchiudere la grandezza umana, spirituale e storica di Karol Wojtyla, Pontefice della Chiesa Cattolica dal 16 Ottobre 1978 al 2 Aprile 2005. Una storia che merita di essere raccontata.

Roma caput mundi/ 3

Le "perle" del beato Karol Wojtyła. Quelle vere

di Pietro De Marco
| 01 Maggio 2011

A coronamento del suo primo pellegrinaggio a Firenze, nel 1985, Giovanni Paolo II apre l’omelia della messa celebrata allo Stadio comunale con l’impressionante domanda di Gesù: "Ma il Figlio dell’uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?" (Luca 18,8). Per alcuni fu il segno che la Chiesa si muoveva ormai nell’irreversibile indifferenza degli uomini. Ma evocare l’inquietante brano evangelico, e farvi fronte, era il nuovo stile del Vescovo di Roma. Carisma saliente e vittorioso. (Tratto da "Settimo Cielo" /L'Espresso Blog)

A proposito di contraccezione

Nel presentare il catechismo ai giovani la Chiesa deve essere più chiara

di Stefano Fontana
| 17 Aprile 2011

Qualche giorno fa è stato presentato in Vaticano il volumetto “YouCat” (da “Youth Cathechism”) che verrà distribuito ai partecipanti alla prossima Giornata Mondiale della Gioventù. Qualche giorno prima della pubblicazione, alcuni siti avevano però fatto notare una scorrettezza informativa. YouCat afferma essere moralmente lecito l’uso degli anticoncezionali, cosa negata espressamente dalla Humanae Vitae di Paolo VI e dal Catechismo (paragrafo 2370) fatto redigere da Giovanni Paolo II.

Torna a parlare il Cardinale Ruini

"Bisogna rinvigorire un'autentica sapienza politica"

di Camillo Ruini
| 03 Aprile 2011

Vorrei tentare di approfondire, alla luce delle parole di Papa Benedetto XVI, una questione oggi abbastanza scottante per l’azione politica dei cattolici. Essa riguarda la natura della dottrina sociale della Chiesa e il suo rapporto con la coscienza personale di ciascuno nell’assunzione delle decisioni politiche. (Il discorso tenuto venerdì scorso dal Cardinale Ruini a Riva del Garda)