ARTICOLI

Novità in libreria

L'età del Papa scomodo

di Stefano Fontana
| 20 Marzo 2011

"L'Eta del Papa" scomodo raccoglie 100 tappe di un cattolicesimo postideologico, sono tre anni di articoli pubblicati su L'Occidentale dal rapimento di padre Giancarlo Bossi nelle Filippine alla questione dei preti pedofili, passando attraverso Bush e Ratzinger...

Dall'ingresso a Gerusalemme alla resurrezione

Fede, storia e ragione. Benedetto XVI racconta Gesù di Nazareth

di Michele Trabucco
| 15 Marzo 2011

Un milione e 200mila copie, di cui 300mila già vendute in Italia, la traduzione immediata in 8 lingue e contratti con 22 case editrici nel mondo. Sono i numeri del nuovo libro di papa Benedetto XVI  “Gesù di Nazaret, dall’ingresso in Gerusalemme fino alla risurrezione”, uscito lo scorso 10 marzo.

Dubbi anche dalla comunità scientifica

Il Papa ha capito che nelle "banche della vita" c'è un bel po' di egoismo

di Carlo Bellieni
| 27 Febbraio 2011

Le parole del Papa nell’udienza di ieri ai membri della Pontificia Accademia per la Vita, che sollevano forti e concreti dubbi riguardo l’utilità di conservare “per uso proprio” e “in banca” il sangue che alla nascita si prende dal cordone ombelicale del neonato, solleveranno certamente delle critiche negli ambienti progressisti. Ma leggete cosa scrivono il British Medical Journal e le principali associazioni di pediatri, ostetrici e ginecologi...

Il caso di Monsignor Nogaro

Micromega imbarca anche un vescovo fra gli antiberlusconiani

di Pietro De Marco
| 30 Gennaio 2011

Rilasciando alcune dichiarazioni a Micromega, il vescovo di Caserta Monsignor Raffaele Nogaro ha messo la sua figura autorevole e consacrata al servizio della "macchina del fango". L'intelligencija che dà voce al Monsignore, infatti, è la stessa che vorrebbe una Chiesa pronta ad assumere su di sé l’istituto della "ghigliottina politica".

Prolusione

"Per l'Italia è l'ora di saggezza e virtù"

di Angelo Card. Bagnasco
| 25 Gennaio 2011

Venerati e cari Confratelli, ci ritroviamo insieme, all’inizio del nuovo anno 2011, per la sessione invernale del nostro Consiglio Permanente, mentre nubi ancora una volta preoccupanti si addensano sul nostro Paese. Già la convocazione nella sede di una delle nostre Diocesi dice i propositi che ci muovono, l’attendere cioè all’attività della Conferenza, compresi gli appuntamenti che interessano comunitariamente le Chiese particolari che sono in Italia.

(Tratto da Avvenire)

Sulla libertà religiosa

"L'Europa sta perdendo le radici e la sua identità"

Intervista a Marcello Pera di Lucia Bellaspiga
| 12 Gennaio 2011

"Un discorso non diplomatico ai diplomatici". Usa un gioco di parole, il filosofo ed ex presidente del Senato Marcello Pera, per riassumere il tono delle dichiarazioni di Benedetto XVI. "Non contiene né consente ambiguità - spiega - e pone un aut aut: o l’Occidente si rende conto che sono in corso due guerre di religione contro il cristianesimo e provvede, o il mondo occidentale è perduto". (Tratto da Avvenire)

L'omelia di Natale

L'elogio della libertà di Benedetto XVI abbraccia sia religione che politica

di Giuseppe Panissidi
| 06 Gennaio 2011

In virtù di una straordinaria tensione ideale, l’omelia di Natale di Benedetto XVI risuona per il mondo come un autentico “inno alla gioia”, quasi nello spirito del movimento finale della nona sinfonia di Ludwig van Beethoven sul testo di Friedrich von Schiller.

La Chiesa in movimento

Per il Papa l'evangelizzazione del mondo deve ripartire da Occidente

di Stefano Fontana
| 06 Gennaio 2011

Il Papa ha nominato i membri del neo costituito Pontificio Consiglio per la nuova evangelizzazione dell’Occidente. Quali riflessioni si possono fare, scorrendo i nomi dei componenti? Prima di tutto va ricordato che nella strategia di Benedetto XVI, senza nulla togliere all’importanza delle Chiese asiatiche ed africane, dalla rievangelizzazione dell’Occidente passerà l’evangelizzazione nel nuovo millennio.

Cristiani in Egitto

Se fossi un copto

di Tarek Heggy
| 03 Gennaio 2011

Le strade del Cairo e di Alessandria d'Egitto sono ancora a ferro e fuoco dopo il sanguinoso attentato alla Chiesa dei Santi. Per comprendere la condizione in cui vivono i copti, pubblichiamo un estratto di "Le prigioni della mente araba", il libro dell'intellettuale egiziano Tarek Heggy, che merita di essere letto perché offre una spietata fotografia sulle persecuzioni subite dalla minoranza cristiana nel Paese.

In libreria

Un mondo in frantumi. La peggiore eredità del Concilio Vaticano II

di Roberto De Mattei
| 01 Gennaio 2011

Nel 1978 Alexander Solženicyn tenne un memorabile discorso ad Harvard, Il mondo in frantumi, in cui denunciava il cedimento dell’Occidente di fronte al “socialismo reale”. Pochi fra i cattolici si accorsero della analogia fra il discorso dello scrittore e la concezione della storia del cristianesimo che individua l’inizio della scristianizzazione proprio nel passaggio dal teocentrismo medievale all’antropocentrismo e all’immanentismo moderno. Vent'anni prima, il pensatore Plinio Corrêa de Oliveira aveva denunciato i silenzi del Concilio Vaticano II sul comunismo. (Per gentile concessione di Lindau)

La Chiesa in movimento

Per difendere i cattolici Benedetto XVI fa la voce grossa con la Cina e fa bene

di Stefano Fontana
| 28 Dicembre 2010

Non ci sono molti dubbi: in materia di libertà religiosa con la Cina non conviene cercare l’accomodamento. E la Chiesa cattolica ha deciso di rialzare la voce, dopo un lungo periodo di disponibilità al compromesso.

Contro la persecuzione dei cristiani

Per Benedetto XVI la parola pace è sinonimo di libertà religiosa

di Michele Trabucco
| 20 Dicembre 2010

“I cristiani sono attualmente il gruppo religioso che soffre il maggior numero di persecuzioni a motivo della propria fede”, ha detto il Papa nel tradizionale discorso sulla pace. Sono parole dure quelle scritte dal grande pastore-teologo. Lasciano trasparire tutta l’urgenza di un’azione pastorale, per i cattolici; politica, per i governi; e culturale, per tutti gli uomini di buona volontà. Perché il dialogo inter-religioso non s'interrompa.

L'insegnamento di Papa Benedetto

Il futuro delle democrazie occidentali è nella difesa di vita e famiglia naturale

di Eugenio Capozzi
| 14 Novembre 2010

"Solo laddove esistono l'amore e la fedeltà, nasce e perdura la vera libertà". Questa frase pronunciata da papa Benedetto XVI a Barcellona in occasione della consacrazione della Chiesa della Sagrada Familia riassume il peso che oggi le argomentazioni proposte dalla Chiesa cattolica assumono nel dibattito politico dei paesi liberaldemocratici occidentali, e non solo di essi.

I doveri del mondo (e dell’islam)

Perché non venga la notte senza nome

di Luigi Geninazzi
| 11 Novembre 2010

Dopo aver violato con gesto infame i luoghi di preghiera, dopo aver steso mese dopo mese una lunga catena di morte a Mosul, i fondamentalisti islamici che si sono inventati un Dio crudele non s’arrestano neppure davanti ai luoghi da sempre sinonimo di tranquillità e intimità familiare. (Tratto da Avvenire)

Quant'è lontana Porta Pia?

Dopo 150 anni anche lo Stato e la Chiesa celebrano una nuova Unità

di Gaetano Quagliariello
| 24 Ottobre 2010

Le origini della storia nazionale italiana affondano le radici nella frattura presente fra Stato e Chiesa. Ma oggi questa frattura è destinata a ricomporsi con il progressivo allentamento dello schema separatista e l'affermazione di una concezione anglosassone, secondo la quale la religione è un elemento sociale diffuso con il quale tutti i soggetti politici sono chiamati a fare i conti. (Tratto da Lo Stato perfetto)

La Chiesa in movimento

Con la nomina dei cardinali il Papa fa ripartire la Chiesa da Occidente

di Stefano Fontana
| 22 Ottobre 2010

I  vescovi non sempre sono nominati con una strategia alle spalle. I cardinali sì,  data la loro importanza per il governo della Chiesa e l’elezione del futuro papa. In queste nomine  traspare un’idea di fondo di Benedetto XVI: l’incontro tra fede e ragione che è maturato nell’occidente è ancora una pista da seguire, la cristianità occidentale è ancora un esempio per le nuove chiese sparse nei cinque continenti.

Nel paese della troppa tolleranza

Il Papa in Inghilterra non porta avanti grandi discorsi ma grandi progetti

di Stefano Fontana
| 19 Settembre 2010

Il viaggio di Benedetto XVI in Inghilterra era stato preannunciato da una certa attesa, una viva curiosità, una aspettativa di novità che erano abbastanza diffuse. Il viaggio era stato preannunciato da tempo e la grancassa mediatica era iniziata alla grande. Ed invece, a tre quarti del viaggio, sembra prevalere la normalità. Ma anche in questo si scorge la profondità della missione di questo Papa.

Colpa della nostra ignoranza

Le provocazioni di Gheddafi all’Europa e alle sue donne?

di Valentina Colombo
| 01 Settembre 2010

Durante la sua ultima visita in Italia il colonnello Gheddafi non ha provocare l’Italia e tutto l’Occidente affermando che "l’Islam dovrebbe diventare la religione di tutta Europa" e che "in Libia la donna è più rispettata che in Occidente e negli Stati Uniti". Ma la descrizione della condizione della donna nella religione islamica sembra contraddire le affermazioni del raìs.

La chiesa nel mondo

Il Papa è sotto attacco perché vuole che Dio sia presente tra gli uomini

di Giampaolo Crepaldi*
| 29 Agosto 2010

Durante il 2009, Papa Benedetto XVI ha subito due forti aggressioni ideologiche. Quando ha negato che l'uso del preservativo possa essere una soluzione al dramma dell'AIDS e quando ha revocato la scomunica nei confronti dei vescovi ordinati da Marcel Lefebvre. Ma quello che i suoi critici non riescono davvero a sopportare è che Ratzinger voglia rendere Dio presente in un momento della storia in cui sembra sparire dall'orizzonte degli uomini.

Sul ruolo pubblico della religione

La Chiesa divisa in due. Una pagina dell'Occidentale sul mondo cattolico

di Stefano Fontana
| 29 Agosto 2010

La Chiesa oggi è divisa in due e il contrasto si gioca sul "ruolo pubblico" della religione cattolica. Contro questa supposta "pretesa" agiscono forze esterne ed anche interne alla Chiesa stessa. In Occidente come in America Latina.