Tutte le news

Versione stampabile
la russa

"Abbiamo presentato al Senato la richiesta di costituzione di un gruppo parlamentare". Lo ha detto all'Ansa Ignazio La Russa. "Alla Camera non lo abbiamo ancora fatto - ha proseguito l'ex ministro della Difesa - solo perché stiamo ancora sondando un nome importante a Montecitorio".

Sono 11 i senatori che hanno lasciato il Pdl per dare vita al Senato al nuovo gruppo Centrodestra Nazionale: Alessandra Gallone, che è capogruppo; Achille Totaro vice capogruppo; Pierfrancesco Gamba, tesoriere; Alessio Butti; il presidente della Commissione Giustizia, Filippo Berselli; Antonino Caruso; Mariano Delogu; Fabrizio Di Stefano; Alfredo Mantica; Giuseppe Milone e Antonio Paravia.

CommentiCommenti 4

Vincent Vega (non verificato) said:

Meno male! Non vedevo l'ora!

Giacomo56 (non verificato) said:

Credete alla favola che dividendovi in partitini si possa vincere? Lo sapete che si voterà ancora con la vecchia legge elettorale e che chi prende più voti avrà il premio di maggioranza? Lo sapete che così facendo fate soltanto il gioco del Pd e di Bersani al quale state spianando la strada per la vittoria? Lo sapete che Bersani vi ringrazierà perchè vi siete divisi e gli avete concesso la vittoria? Siamo alle solite, l'orgoglio e l'incapacità tutta italiana di pensare al bene della Patria anzichè agli interessi propri (poltrona e stipendi d'oro) ci rovinerà tutti. Invece di lavorare con pazienza all'interno del parito per costruire pensate a spezzare l'unità. Perderemo le elezioni politiche, le perderemo perchè siamo divisi, Bersani rovinerà l'Italia, introdurrà i matrimoni gay, l'eutanasia, le leggi sull'eugenetica, e via dicendo. l'Italia sana, quella vera, quella tradizionale vi ringrazierà. Veramente mi avete deluso! L'Italia, sede di Pietro, governata da un ex-comunista assieme ai peggiori esemplari di una politica anticristiana! Povera Italia, chi mai la salverà? Certamente non la salverete Voi. Complimenti per il disastro che state combinando. Vi accorgerete dell'errore, ma sarà tardi.