Tutte le News

Versione stampabile

Mobili, quadri d'autore, pezzi di antiquariato. Gdf e Carabinieri sequestrano i tesori d'arte del boss della Magliana Ernesto Diotallevi, 69 anni, un'azione che fa seguito a quella del novembre scorso in cui erano stati sequestrati al boss beni per 25 milioni di euro. Le opere requisite oggi invece valono intorno al milione di euro. A disporre il sequestro il Tribunale di Roma su richiesta della Dia. Tra i capolavori sequestrati al bossi della Magliana figurano un quadro di Schifano, un trittico di Balla, pezzi d'arte della scuola napoletana settecentesca e di quella francese del Novecento. Diotallevi, giunto nella banda della malavita romana dagli ambienti della estrema destra, ne divenne il braccio finanziario, ripulendo i "soldi sporchi" della banda.

Aggiungi un commento