Colpi di sole

Versione stampabile
Treccani

Comico comunicato ferragostano della Treccani, ma forse è un fake. Presa dallo zelo ipocrita e dal caldo ferragostano, la Treccani è scesa politicamente in campo, ma non ha saputo giocare e ha fatto autogol.

Alla nauseante ipocrisia degli indignati speciali di alcuni giornali, ieri si è infatti aggiunto il comico comunicato della Treccani sull'uso del termine vu cumprà.

Il grande (sic...) istituto si scomoda il giorno di ferragosto per "precisare" che l'inclusione dell'espressione vu cumprà nel dizionario "è a scopo di documentazione senza alcun modo volerne legittimare l'uso". Chissà quale mente illuminata, chissà chi è il genio che ha avuto o suggerito la trovata.

Ma da quando in qua per usare una parola inclusa nel vocabolario ci vuole la legittimazione all'uso da parte degli autori? Tanto è incredibile oltre che ridicola l'affermazione che sembra quasi un fake, non è possibile questo autogol della Treccani, sarà qualcuno che si è preso gioco del glorioso istituto. Possibile che tanto zelo ipocrita conduca così rapidamente verso il ridicolo?

Allora siamo andati a cercare sul vocabolario Treccani il significato della parola vocabolario.

Il Portale del Sapere ci spiega che il vocabolario è un "Volume che raccoglie - per lo più in ordine alfabetico - e spiega con definizioni ed esempi il lessico, cioè il complesso dei vocaboli, di una lingua..." e anche "il complesso dei vocaboli e delle locuzioni di una lingua".

Quindi, secondo il significato che la Treccani attribuisce alla parola vocabolario, l'espressione vu cumprà è a pieno titolo facente parte della lingua e del lessico italiano al punto che (e anche proprio perché) la Treccani lo include nel proprio vocabolario.

Ci sarebbe da ridere se non ci fosse da piangere. Se non ci fosse da constatare il drammatico decadimento di un istituto grande (ormai si può parlare di grandezza emerita...) per la scienza e per la terzieta' politica del suo uso.

Speriamo sia un fake. Temiamo non lo sia.

Aggiungi un commento