Tutte le news

Versione stampabile
Biotestamento, card.Parolin: più spazio a dialogo medico-paziente

Non bisogna "ridurre alla autodeterminazione" la tematica del testamento biologico: lo ha detto il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato Vaticano, esprimendo in questo modo, a conclusione dell'incontro con le autorità italiane, la "preoccupazione" della Chiesa per il ddl sul fine vita. 

"E' stata espressa preoccupazione - ha sottolineato il porporato - nel senso che il tema non deve essere ridotto alla problematica della autodeterminazione. C'è invece bisogno di uno spazio maggiore di dialogo tra medico e paziente”.

 

Aggiungi un commento