Bilanci e ripartenze

Versione stampabile
Quagliariello Sicilia

Il risultato in Sicilia “è una bella conferma”, “il centrodestra unito vince e se riusciremo a essere affidabili e innovativi possiamo puntare alla maggioranza assoluta in Parlamento”. Lo dice il senatore Gaetano Quagliariello, leader di ‘Idea’, in un’intervista al ‘Mattino’.

“Il mio riferimento è il PdL”, dice Quagliariello interpellato sulla ‘quarta gamba’ del centrodestra. “Il PdL - afferma - fu il tentativo di mettere insieme sensibilità culturali e politiche diverse, un tentativo sconfitto dal modo in cui fu interpretato da alcuni per garantirsi la successione. Si è persa una grande occasione. Se la cosiddetta quarta gamba è prodromica alla costruzione di una nuova federazione ben venga, ne farò sicuramente parte; se è invece la formalizzazione solo tecnica di ‘n’ammisca francesca’, come si dice a Napoli, non ci sarò”.

Quanto al risultato del partito di Alfano in Sicilia, Quagliariello osserva: “Non mi piace maramaldeggiare. Ma ricordo che due anni e mezzo fa ci dividemmo perché io ritenevo che la nostra missione fosse di restare nell’alveo del centrodestra, lui sosteneva che il futuro fosse Renzi e bisognasse costruire qualcosa in quel solco. Ora ci sono i fatti a dire chi aveva ragione e chi no. Alfano - conclude Quagliariello - ha sbagliato a interpretare cosa vogliono i moderati che lui pensava di rappresentare”.

CommentiCommenti 4

Franco (non verificato) said:

si, FEDERAZIONE ... Con Statuto e Regolamento chiari, trasparenti, democratici e VINCOLANTI .... se li volete li abbiamo già elaborati .... basta chiedere .... info@quattrogiugno.com

Francesco Camastra (non verificato) said:

Avanti con il modello Pdl o meglio con il "Modello Musumeci".Una candidatura su cui costruire l'unità del Cdx e civico