A Modena

Versione stampabile
Idea-Modena

Il primo anniversario del trionfo del 'No' al referendum costituzionale renziano, il secondo compleanno di 'Idea' e l'occasione per fare il punto e annunciare la strategia del partito in vista delle imminenti elezioni politiche. E' il ricco menu della due giorni di dibattiti organizzata a Modena da 'Idea - Popolo e Libertà', il partito guidato da Gaetano Quagliariello, per sabato e domenica, 2 e 3 dicembre.

L'iniziativa, intitolata 'Dal trionfo nel referendum costituzionale al governo dell'Italia' e ospitata dalla 'Corte dei Melograni' prende il via sabato 2 dicembre alle ore 11:30 con la riunione della direzione nazionale del partito, che definirà la linea di 'Idea' per le elezioni politiche. Il pomeriggio alle 16:30, dopo i saluti di apertura di Luca Ghelfi, si entrerà nel vivo dei lavori, presieduti da Carlo Giovanardi. Si inizia con un dibattito sul tema 'Immigrazione, ius soli e cittadinanza: automatismo o consapevolezza?', coordinato da Vincenzo Piso, con la partecipazione di Domenico Campana (Mdp), Maurizio Gasparri (FI), Giusi Nicolini (Pd), Eugenia Roccella (Idea) e Souad Sbai (Lega). A seguire, alle ore 18:00, si discuterà del futuro del centrodestra in un dibattito dal titolo 'Uniti alla meta: centrodestra per il governo del Paese', coordinato da Luigi Compagna, che vedrà protagonisti Andrea Augello (Idea), Giancarlo Giorgetti (Lega), Fabio Rampelli (FdI) e Paolo Romani (FI). In serata, si terrà una cena di gala per il secondo compleanno di 'Idea' e lo scambio di auguri di Natale.

Domenica 3 alle ore 10 si ricomincia con una sessione dedicata ai rappresentanti di 'Idea' nelle regioni d'Italia e ai componenti della segreteria nazionale del partito. A seguire, alle ore 12:00, il direttore de 'La Verità' Maurizio Belpietro e il leader di 'Idea' Gaetano Quagliariello dialogheranno sul tema 'Un anno dopo: dal No al referendum al Sì al governo del Paese'. Infine le conclusioni affidate a Quagliariello. 

 

Aggiungi un commento