Il Governo accelera sulla legge

Versione stampabile
Biotestamento-Italia-Eutanasia-Charlie-Gard

La Conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama ha deciso di inserire al primo punto del calendario dei lavori dell'Aula delle prossime settimane l'esame del ddl sul testamento biologico. Si consuma così uno degli strappi più gravi di questa maggioranza che, a poche settimane dallo scioglimento delle Camere, spinge il piede sull'acceleratore per incassare l'approvazione di uno dei provvedimenti più delicati e divisivi della legislatura. 

Con questo meschino colpo di coda, di fatto, anche l'Italia avrà una legge sull'eutanasia, benché la stessa sinistra, già pronta a utilizzarla come vessillo per la campagna elettorale, faccia fatica ad ammetterlo. "Sarebbe preferibile che si dicesse chiaramente quello che introduce questo provvedimento, senza nascondersi dietro i linguaggi burocrati", ha detto Fabio Rampelli (FdI) alla conferenza stampa organizzata dai promotori del Family Day per dire "No" alla legge. "Alle prossime elezioni politiche - è stato l'avvertimento di Massimo Gandolfini - ci ricorderemo chi l'ha votata e chi si è opposto", e, attenzione, "il nostro apporto, visti i numeri ottenuti contro il referendum costituzionale, è stimato in 4 milioni di voti". 

Le criticità del testo che, dunque, anche il Senato si accinge a votare sono tante. Si è a lungo dibattuto sull'assenza di un chiaro riferimento all'obiezione di coscienza, sull'impropria assimilazione a terapie, e non a cure, dell'alimentazione e dell'idratazione, sul ridimensionamento del ruolo del medico a mero esecutore delle dichiarazioni anticipate di trattamento. Quello su cui, forse, non si è ancora riflettutto abbastanza è che, se queste restano le premesse, con questa legge "anche l'Italia avrà i suoi Charlie Gard". Lo ha messo in evidenza Eugenia Roccella, parlamentare di Idea-Popolo e Libertà, sottolineando che "si potrà decidere di far morire un minore senza il consenso dei genitori".  

"Faremo un'opposizione durissima e senza sconti - ha annunciato il senatore Gaetano Quagliariello, leader di Idea - e chiederemo l'impegno del centrodestra a modificare questa legge nella prossima legislatura e a decidere sin da ora quali modifiche apportare". Tra le altre voci del "No" alla legge sul biotestamento anche quelle di Maurizio Gasparri (Forza Italia), Marco Centinaio e Stefano Candiani (Lega Nord), Maurizio Sacconi (Energie per l'Italia), Carlo Giovanardi (Idea) e Gian Luigi Gigli (Democrazia solidale). 

CommentiCommenti 8

Pier Francesco (non verificato) said:

La lobby del nichilismo è molto potente. E lo stato risparmierà sulla nostra pelle.

Andrea Marzari (non verificato) said:

Pensieri miei che volano
Pensieri miei che pensano...
25 luglio 2017...ore 00:01

Per te CHARLIE...

Non chiudere il cancello...quel GIARDINO è il MIO GIARDINO.

Mi piace pensare a un Dio innamorato che scende nel giardino di casa mia...nel giardino di casa tua per piantarvi dolcemente un piccolo Fiore ..

...si un piccolo Fiore che al momento profuma d'Amore , solamente un piccolo Fiore...piantato per me,..per voi,..per tutti .

Il cancello del giardino era aperto ,ma LUI ha bussato egualmente...e uno spiffero di Vento gentile ha accolto la SUA visita...il suo Esserci...

Tantissimi fiori...tantissime corolle profumate...un capolavoro di Fantasia nascosta nel SUO operare...un DIO giardiniere è venuto a trovarci .

Farfalle..insetti..uccellini tutti accorsi ad ammirare questo Paradiso ,...tutti in contemplazione di si grande Amore .

Eppure quel Fiore piantato era diverso da tutti ...ma tutti i suoi compagni non erano disturbati dalla diversità...l'Amore non si pone domande...l'Amore da...l'Amore si consuma nel donarsi...l'Amore dipinge ogni quadro della nostra vita con colori prestati dal Cielo...l'Amore non gira mai la testa...ti guarda negli occhi....gli occhi dell'Anima sono di colore azzurro....anche se il cielo è plumbeo .

Ecco , il Fiore che non sa di non essere Amato sente il vento gelido della giustizia umana girargli attorno...è un vento bugiardo...distribuito da un'aula di tribunale...e nel nome della giustizia sentenziano .

Invano i custodi del giardino cercano di difendere dagli assalti luciferini il Piccolo Fiore...

invano i custodi del giardino corrono..gridano..pregano...

ma tutto è vano...

invano i custodi del giardino chiedono...lasciate vivere questa Meraviglia...

invano i custodi del giardino lottano...piangono..si disperano...tutto è vano Non deturpare il giardino legislatore

Non deturpare la Vita o giudice

Non rubare nemmeno un secondo di respiro o uomo potente

Non strappare nemmeno un sorriso

Non strappare il sogno di quel Bimbo

Non ti permettere anche lui è un Figlio di DIO...il più bel Fiore...perché il più debole

Non ti è permesso uccidere

Ricordalo ..non ti è PERMESSO !

O povero giardino...domani sarai vestito a lutto...strapperanno il Bimbo alla Vita...

Caino vince ancora...

Caino ha perso ancora...

Caino camminera' nella notte oscura...

Caino si terrà i trenta denari che lo renderanno povero...

Piangi uomo che nel nome della legge condanni..

Piangi uomo , DIO ha dato i Comandamenti...

Fermati ...fermati...quelle 10 RIGHE MUSICALI ti chiederanno il conto...

E l'orchestra mai si stanchera' di suonare .

Oramai il Patibolo è pronto...solo tu Charlie non lo sai...tu stai ancora sognando ...magari un mondo migliore...

tu starai già pregando...perché lo Spirito abita in te..

tu starai tremando...forse hai già sentito i passi del plotone di esecuzione entrare nel giardino...il tuo giardino...il nostro giardino..

Si chiamerà , il GIARDINO DELL'INDIFFERENZA DELLA SORTE ALTRUI...cosi si chiamerà e tutti con le mani in tasca a raccontarsi le barzellette...

Io non voglio Entrare nel GIARDINO DELL'INDIFFERENZA DELLA SORTE ALTRUI ...io no...!

Sta scendendo la notte Piccolo Charlie...e tu stai dormendo l'ultimo sonno...

hanno deciso che dormirai per sempre...loro ,..i Grandi decidono sempre...dicono..;" è per il tuo bene.."

Io mi chiedo cosa raconteranno ai loro bimbi...o ai loro nipoti...che Fiabe racconteranno quando hanno dato alle fiamme il libro della poesia felice..?

Cosa ne rimarrà del loro bene..?

E intanto l'orchestra ogni notte si piazzera' ai piedi del loro letto...e suonerà ininterrottamente la melodia del Fiore Strappato....e quando un pizzico di Cenere di Pentimento verrà alzata e rubata nel GIARDINO DELL'INDIFFERENZA DELLA SORTE ALTRUI ...ricordati Uomo Giudice...che solamente con le Lacrime riuscirai ad irrigare quel Giardino dove il Ladro della Vita a fatto piangere Abele...

Solamente nel pianto pianterai nuovi fiori

Solamente se un giorno piangerai , potrai stringere la mano a Charlie che ora più non È...

Solamente se pentito aprirai quel Cancello , il Cancello che Regnava all'ENTRATA DEL GIARDINO DELL'INDIFFERENZA DELLA SORTE ALTRUI...e comincerai a Consolare i Condannati da te a morte , potrai PIANGERE il mistero del Pianto...

Solamente cosi con i calzari da penitente..e vestito di Sacco troverai sulla via che porta al GIARDINO che sai...

troverai chi ti Presterà la propria Spalla per Piangere e Sentire quei battiti di Cuore Dolorante che sono Partiti dal Cielo per istruirti al Canto della Vita 

Ciao PICCOLO ,GRANDE CHARLIE...prega per noi che siamo cosi indifferenti all'Amore che tu stai Vivendo e Amando...ciao...

Parla a GESÙ di noi che siamo cosi poveri e mendicanti di AMORE...ciao a presto...

Andrea Marzari

Dario Allegri (non verificato) said:

è una legge sull'eutanasia di Stato...i pazienti che costano troppo verranno eliminati...

Massimo pozzi (non verificato) said:

Stanno votando e voteranno una cosa buona e giusta.

Silva (non verificato) said:

Molti medici indegni di tale nome -io nella mia poca esperienza ne ho già conosciuti diversi il cui lavoro è assimilabile a quello del boia e che sono mossi da un puro spirito di satanico sadismo; persino la medico curante veniva da mio padre ancora consapevole e in grado di esprimersi, dopo poche settimana da quando si era ammalato, a annunciargli con sollievo il prossimo decesso, cosa per la quale auguro che sia ricambiata- stanno già praticando interventi eutanasici alla totale insaputa dei familiari, raccontando bugie, o arrogandosi il ruolo di signori della vita e della morte proclamando con compiaciuta brutalità le inappellabili sentenze di morte da loro stessi decretati - ; e seguono a ruota anche molti infermieri -"che rottura questi vecchi", per non riferire persino delle barzellette ispirate dal desiderio di vedere morti i poveri vecchini - che spesso per questo sono balzati all'onore delle cronache... ecco ora si procederà spediti... senza paura di problemi; ah poter uccidere con serenità, finalmente! E allora ci sarà chi in ospedale ti dirà che ormai hai vissuto, che soffrirai moltissimo, che non hai speranze, che non avrai dignità, e che ti converebbe e firmare lì... e magari avrà pure un premio produzione, o un incentivo dallo stato per dare spazio alla sua profonda carità... i nostri sinistri si apprestano a dare gli ultimi colpi al paese e ora autorizzano pure l'assassinio terapeutico e l'istigazione al suicidio; e poi starnazza contro i nazismi i fascismi gli squadrismi, etc. Se continua a governare il pd, il paese forse sarà per disumanizzazione allo stesso livello dei tanto decantati Svezia (dove qualcuno propose in parlamento di mettere in vendita veleno per aspiranti giovani suicidi) Olanda Danimarca, etc.... in più, rispetto agli altri paesi, subirà l'invasione, la distruzione del welfare, che non a caso deve essere accompagnato dalle pratiche eutanasiche (che poi non mi pare neanche siano tanto eu), sarà privo della sua identità culturale, e sarà anche privo di cultura (o meglio di una cultura degna della sua storia) vista provenienza degli invasori...

Eliseo Malorgio (non verificato) said:

Questo articolo fa nascere accorati brani lirici, poetici, commoventi delle mammolette.
In me invece fa nascere il desiderio di vendetta contro i delinquenti che stanno impiantando questa mentalità NEL NOSTRO PAESE. Nel primo capitolo dei Protocolli dei Savi di Sion si legge: "Il diritto risiede nella forza" la legge della jungla. Ilo coccodrillo mangia un bambino e... buona sera. E il diritto romano? "Neminem laedere" non danneggiare nessuno, "suum cuique tribuere" dare a ciascuno il suo. L'hanno dimenticato i "governanti" italiani non eletti ma nominati dai banchieri?