Contro la prostituzione

Versione stampabile
Roccella Giovanni XXIII

"Spontanea sintonia con gli amici della comunità Giovanni XXIII. Sempre belle e speciali le realtà, come questa, fondate sulla sussidiarietà, mondi in cui i bisogni si incontrano e creano risposte nuove". Lo scrive su Facebook Eugenia Roccella, candidata di Noi con l'Italia - UDC a Bologna, Modena e Ferrara, dopo aver fatto visita a Rimini alla comunità fondata da don Oreste Benzi. "Credo che ogni problema sociale - prosegue -, quello della prostituzione come quello della sicurezza, debba essere affrontato innescando un cambiamento culturale non solo attraverso la politica ma attraverso l’esperienza, la testimonianza, la relazione personale. Il prezioso lavoro dei ragazzi e delle ragazze di don Orieste Benzi, deve essere accompagnato e sostenuto anche da chi sarà in parlamento". 

CommentiCommenti 3

francostars (non verificato) said:

Che male fanno le prostitute maggiorenni e consenzienti ed i loro clienti sulle strade, se non compiono intralcio al traffico e/o atti osceni sotto la vista pubblica? Basta con quest’assurda “Meretriciofobia”!
Voglio sottolineare che gli avvalenti delle meretrici in Italia sono ben undici milioni dei quali nove milioni affezionati alle stradali, che sono le più economiche di tutte. Quindi, cari politici, in considerazione del fatto che nove milioni di votanti non sono pochi e che a fare la differenza sono proprio gli elettori indecisi, OCCHIO AI VOTI, ai tesseramenti ed anche al 2 PER MILLE IRPEF.