#savealfieevans

Versione stampabile
Alfie_Evans

L’Alder Hey Children’s Hospital di Liverpool è in stato di assedio da questo pomeriggio. Ingressi piantonati dalle forze di polizia, cordoni di agenti a presidiare l’intero isolato, personale sanitario in allerta. A far scattare le procedure di emergenza è stata la decisione di Tom Evans, il papà del piccolo Alfie, il bimbo gravemente malato a cui domani verranno sospesi i sostegni vitali, di portare via il bambino dall’ospedale.

Forte del parere legale del Christian Legal Center, secondo cui i genitori hanno il diritto di trasferire il loro figlio in un’altra struttura europea, Tom ha preso questa drastica decisione, andando così contro la sentenza emessa ieri dal Tribunale.

Per ore, alla famiglia Evans è stato impedito di uscire dalla stanza in cui Alfie sta trascorrendo le sue ultime ore. Fonti vicine alla famiglia riferiscono che qualcosa possa cambiare nelle prossime ore, ma intanto loro –madre, padre e figlio – sono ancora dentro l’ospedale, sorvegliati a vista senza alcuna possibilità di uscita.

Centinaia di manifestanti si sono nel frattempo radunati per chiedere che ad Alfie venga data un’altra possibilità perché la sua vita non è “inutile”. Secondo alcuni, un aereo sarebbe già pronto per portare il piccolo in Italia.

   

Aggiungi un commento