Il caso di Madrid

Versione stampabile
Nozze gay

"La presunta simulazione di un matrimonio è compatibile con le funzioni proprie di una sede diplomatica della Repubblica italiana? Se i fatti riportati dai media spagnoli sono corretti, e quindi davvero si sono celebrate le nozze tra due uomini, la sede diplomatica italiana non è forse stata utilizzata quanto meno a fini impropri?". A tornare sul caso del presunto matrimonio gay in ambasciata, è il senatore Gaetano Quagliariello di IDeA con una seconda interrogazione ad hoc al Ministro degli Affari Esteri.

Ricordiamo che la risposta della viceministra agli affari esteri Emanuela Claudia Del Re (M5S) sul caso era stata "dilplomatica": 'si è trattato piuttosto di un evento conviviale, per festeggiare una coppia di noti imprenditori spagnoli, in vista del matrimonio che gli interessati intendono prossimamente contrarre sulla base della legge spagnola (che dal 2005 ha, come è noto, esteso alle persone dello stesso sesso la possibilità di contrarre matrimonio). In tale occasione, pertanto, nei locali della Residenza non è stato celebrato, né l’Ambasciatore aveva l’intenzione di celebrare, alcun matrimonio o unione civile'. 

Tuttavia, dando uno sguardo ai titoli usati da alcuni giornali spagnoli per celebrare l'evento, risulta difficile dire che si sia trattato "solo" di un "evento conviviale": El Español pubblica una galleria fotografica e titola"los invitados a la boda” (gli invitati alle nozze), il portale di gossip Informalia parla di la boda gay del año” (il matrimonio omosessuale dell’anno), il quotidiano online Voz Libera titola "Además de embajador de Italia, ha celebrado la gran boda gay del año […]” (Davanti all’Ambasciatore d’Italia si sono celebrate le gran nozze gay dell’anno)."Feliz de compartir tan especial momento junto a mis amigos Nano Garcia y Juan Martín Boll durante su boda" scrive infine la cantante Sandra Cabrera su Facebook il 16 settembre.

Insomma, sembra tutto chiaro, no? Per i media spagnoli si è trattato del "matrimonio gay dell'anno". Di qui la nuova interrogazione di Quagliariello per far piena luce su quanto effettivamente accaduto presso la Residenza diplomatica a Madrid e quindi sul presunto matrimonio tra due uomini spagnoli che l’ambasciatore italiano a Madrid Stefano Sannino avrebbe celebrato. Non resta che attendere la nuova risposta della Farnesina...

Aggiungi un commento