Fine vita

Versione stampabile
Eluana

“Eluana: dieci anni dopo, la battaglia continua...”. A dieci anni esatti dalla morte di Eluana Englaro, il dibattito sul fine vita è più attuale che mai. Per questo la fondazione Magna Carta, la fondazione Italia Protagonista e il centro studi Rosario Livatino hanno promosso un incontro “per ricordare la grande battaglia per la vita di Eluana e rilanciare, a dieci anni di distanza, le ragioni e le prospettive di un impegno pubblico contro l’eutanasia in Italia”.

L’occasione è la presentazione di un libro di Eugenia Roccella dal titolo “Eluana non deve morire - La politica e il caso Englaro”, in uscita per le edizioni Rubbettino. Insieme all’autrice interverranno Maurizio Gasparri, presidente di ‘Italia Protagonista’, Alfredo Mantovano, vicepresidente del ‘centro studi Livatino’, e Gaetano Quagliariello, presidente di ‘Magna Carta’, moderati da Barbara Romano del Tg2. L’appuntamento è per martedì 12 febbraio, alle ore 17:30, presso la Sala degli Atti Parlamentari della Biblioteca del Senato, in piazza della Minerva. “La battaglia per la vita e contro l’eutanasia è oggi attuale più che mai - spiegano i promotori dell’iniziativa -. Dieci anni fa fu condotta fino in fondo e senza timore di mettersi in gioco. Oggi la situazione è ancora più grave, anche a causa di scelte legislative scellerate che nel frattempo sono maturate e di quelle nuove che si preannunciano, e richiede un nuovo atto di coraggio. Ricordare Eluana - concludono - significa mettersi in gioco ancora una volta”. 

 

Aggiungi un commento