Tutte le news

Versione stampabile

"Costituisce dovere morale per l'Italia assistere e tutelare, la vedova di Said Agha, l'autista di Daniele Mastrogiacomo barbaramente ucciso poche ore prima della sua liberazione". Così il sen. Alfredo Mantovano in un comunicato stampa.
"Apprendendo la notizia della morte di Agha - prosegue il senatore -%2C la moglie di costui, in attesa di un bambino, ha spontaneamente abortito. Poiché è da immaginare che questa donna si trovi in una situazione disperata non soltanto adesso, avendo perso contemporaneamente il coniuge e il figlio, ma pure in futuro, a causa della condizione delle donne vedove in quel contesto,  Al riguardo, dunque,  - conclude MAntovano - ho rivolto un'interrogazione al Ministro degli Affari Esteri,  per sapere quali provvedimenti intenda assumere per garantire alla vedova di Said Agha, già autista di Daniele Mastrogiacomo, assistenza e tutela adeguate, oppure prospettarle un trasferimento in Italia, accompagnato da un assegno periodico di mantenimento fino a quando non trovi lavoro, ovvero garantendole una borsa di mantenimento per un tempo congruo nel luogo nel quale risiede."

Aggiungi un commento