Nelle acque territoriali della Sardegna centro occidentale

Versione stampabile

I Senatori Gaetano Quaglieriello, Fedele Sanciu e Piergiorgio Massidda hanno presentato ieri una interrogazione al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, al Ministro per i beni e le attività culturali, al Ministro dello sviluppo economico e al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti sulle problematiche connesse alla domanda di concessione demaniale marittima presentata dalla Is Arenas Renewable Energies S.r.l. per la realizzazione di un impianto di generazione eolica off-shore nelle acque territoriali della Sardegna centro occidentale.

"In questo caso - spiega Gaetano Quaglieriello capogruppo vicario del Pdl al Senato – non stiamo parlando dei mulini a vento del Don Chisciotte di Miguel Cervantes, ma di giganti veri, di torri eoliche alte oltre 100 metri installate a due chilometri dalla costa, in un tratto di mare che comprende famose località di pregio turistico e ambientale come Is Arenas, Su Pallosu, Santa Caterina di Pittinuri e S’Archittu". Ancora: "Non siamo contrari a priori – aggiunge Quagliariello – ad interventi volti a reperire risorse energetiche alternative per sostenere la crescita e lo sviluppo economico, purché le iniziative non generino un impatto negativo sul paesaggio in territori come quello in questione caratterizzato dalla presenza di notevoli e incontaminate risorse ambientali e dalla forte vocazione turistica".

 

 

Interrogazione parlamentare

Sanciu, Quagliariello, Massidda, al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, al Ministro per i beni e le attività culturali, al Ministro dello sviluppo economico, al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti.

Premesso che:

- in data 9 settembre 2009 la Capitaneria di Porto di Oristano ha reso nota la domanda di concessione demaniale marittima presentata dalla «Is Arenas Renewable Energies S.r.l.» in data 19 maggio 2009, per la realizzazione di un impianto di generazione eolica off-shore;

- l’iniziativa prevede l’istallazione nelle acque territoriali della Sardegna centro occidentale, in località Is Arenas – Su Pallosu di 80 torri eoliche alte 130 mt. (100 mt. sopra il livello del mare)

- la richiesta è di una concessione per un periodo di 60 anni su uno specchio d'acqua di 21.698.062,00 mq e su un'area demaniale di 450 metri quadri;

- le torri dovrebbero affondare sotto il livello del mare per circe 30 mt. ad una distanza minima dalla costa di poco meno di due chilometri ed una distanza massima di otto;

considerato che:

- i sottoscrittori non sono a priori contro interventi volti a reperire ed assicurare risorse energetiche alternative per sostenere la crescita e lo sviluppo economico e contrastare i crescente consumo di combustibili fossili, purchè le iniziative non generino un impatto negativo sul paesaggio in territori come quello in questione caratterizzati dalla presenza di notevoli e incontaminate risorse ambientali e dalla forte vocazione turistica;

- le coste interessate dall’intervento sono quelle di Su Pallosu, Sa Rocca Tunda e Is Arenas, un’aerea di forte interesse ambientale e paesistico, nonché una “grande ricchezza” economica per la provincia di Oristano dato l’alto interesse turistico dei luoghi;

- il sito di Is Arenas, dove insistono numerosi villaggi turistici, verrebbe gravemente compromesso dall’intervento che danneggerebbe pesantemente uno dei poli di attrazione più rilevanti della provincia di Oristano;

- tutta la zona potrebbe subire pesanti vincoli alla navigazione da diporto e alla pesca, nonché alterazioni dell’ecosistema marino e costiero e ripercussioni sulla fauna stanziale e migratoria;

- la domanda della società Is Arenas Renewable Energies S.r.l.è stata pubblicata sulla stampa locale (La Nuovasardegna), su alcuni quotidiani nazionali(La Repubblica, Il Corriere della Sera), sul Buras della Regione Sardegna e sulla Gazzetta ufficiale europea (S.I.M.A.P.);

- i termini per proporre opposizioni al progetto sono fissati sino all'8 ottobre 2009;

- il Presidente della Provincia di Oristano, Pasquale Onida, e molti Sindaci dei comuni aventi giurisdizione su quel tratto di acque hanno espresso il proprio disappunto e le proprie preoccupazioni in merito al progetto della Is Arenas Renewable Energies S.r.l.

Si chiede di sapere se:

- i ministri in indirizzo, per quanto di loro competenza non intendano intervenire in relazione all'eventuale esigenza di tutelare il patrimonio paesaggistico, ambientale e culturale di quel tratto di costa della provincia di Oristano;

- non intendano opportuno promuovere iniziative normative volte alla corretta disciplina di interventi che possono risultare gravemente invasivi sul paesaggio e sull’ambiente.

Sen. Fedele Sanciu

Sen. Gaetano Quagliariello

Sen. Piergiorgio Massidda

 

Aggiungi un commento