Il mondo visto da Gaza

Versione stampabile

Dai territori palestinesi della Striscia di Gaza, ci giunge una testimonianza significativa dello spirito e dell'ideologia che animano Hamas e i suoi affiliati. In un sermone di venerdì 5 marzo, trasmesso da Al-Aqsa TV, il predicatore  musulmano di turno rilancia il jihad contro il mondo cristiano alla presenza di numerosi giovani dalle orecchie attente e dalla mente aperta a ricevere il suo messaggio di conquista.

Ecco le parole esatte pronunciate dall'ulema di Hamas: "La profezia della conquista di Roma resta valida, Allah volendo. Come Costantinopoli è stata conquistata 500 anni fa, anche Roma sarà conquistata. Le nostre preghiere, il nostro digiunare e la nostra carità saranno inutili se dubitiamo del Profeta Maometto. Come potremmo procedere lungo il cammino della rettitudine, se non siamo sicuri nella nostra convinzione che Roma verrà conquistata, come promesso dal Profeta Maometto e proclamato da Allah?"

Evidentemente, ai jihadisti di Hamas - avanguardia terroristica palestinese dei Fratelli Musulmani egiziani, oggi sponsorizzata in primis dall'Iran e dalla Siria, ma in passato legata soprattutto all'Arabia Saudita - Gerusalemme non basta: sembra essere solo il trampolino di lancio verso la sottomissione dell'intera civiltà giudaico-cristiana ad opera della spada dell'Islam.

CommentiCommenti 4

Anonimo (non verificato) said:

Pure questa ci manca a posto siamo................... povera italia non ho parole

Anonimo (non verificato) said:

La traduzione esatta di ciò che è stato detto è che il Profeta Muhammad (pbsl) disse che un giorno l'Islam verrà sentito fino a Roma..Città che per quell'epoca era impossibile quasi da raggiungere..
Era una speranza, oggi raggiunta, di far conoscere l'Islam fino ai confini del mondo..e Roma, in un certo senso era all'epoca il confine estremo..
Oggi questa citazione viene interpretata in maniera inesatta, quasi fosse una minaccia di conquista..
Ma non è così..le Comunità islamiche in Italia ormai convivono con questa società e sono diventate parte di questo tessuto sociale con orgoglio.
E' necessario conoscere bene l'Islam, il suo Profeta e i suoi insegnamenti e la giusta interpretazione del Corano..per poter poi capire le citazioni. L'Islam è uno, i musulmani son tanti ed è facile cadere in "facili" interpretazioni.
L'estremismo nasce o dall'ignoranza o dalla voglia di controllo quasi folle, che fa poi leva sulla paura..che poi genera le cose brutte.
L'Islam vero è quello che non vuole prevalicare gli altri popoli o religioni.."..e facemmo di voi popoli e tribù, affinchè vi conosceste a vicenda.." (versetto del CORANO)