Tutte le news

Versione stampabile

Almeno 17 studenti universitari di Kerman, la città nel sudest dell'Iran, dove si è recato oggi in visita il presidente Mahmoud Ahmadinejad, sono stati arrestati dalla polizia nelle ultime ore. Lo riferisce il sito web d'opposizione Peykeiran, secondo cui gli arresti sono legati al timore delle autorità di nuove contestazioni in pubblico contro Ahmadinejad, come avvenuto due giorni fa nella città di Khorramshahr, nel sudovest della Repubblica Islamica.

Secondo Peykeiran, un gruppo di altri 30 studenti di Kerman è stato invece minacciato di arresto e scoraggiato così dal prendere parte alla manifestazione pubblica durante la quale Ahmadinejad ha chiesto a Russia e Usa di accettare l'accordo sullo scambio di uranio raggiunto nei giorni scorsi a Teheran con la mediazione di Brasile e Turchia.

Due giorni fa hanno sollevato scalpore le immagini, diffuse sui principali siti web d'opposizione iraniani e sulla piattaforma di video-sharing You Tube, di un gruppo di disoccupati di Khorramshahr che ha contestato Ahmadinejad chiedendo nuovi posti di lavoro.

Aggiungi un commento