Bussole

Difendiamo l'Università dalla demagogia

29 Novembre 2010

E’ troppo tempo che l’Università italiana ha bisogno di una cura incisiva ed efficace. È troppo tempo che il mondo accademico aspetta una riforma capace di restituirgli il prestigio perduto. È troppo tempo che gli studenti italiani bravi e meritevoli non hanno più la possibilità di frequentare istituzioni universitarie competitive rispetto al resto dell’Europa e del mondo.

Pertanto i sottoscritti docenti universitari intendono ribadire il loro generale apprezzamento per il disegno di legge sull’Università in discussione in queste ore alla Camera.

Per più di un motivo:

- perché riorganizza e moralizza gli organi di governo degli atenei;

- perché limita la frantumazione delle sedi universitarie, dei corsi di laurea e dei dipartimenti;

- perché introduce norme più efficaci e razionali per il reclutamento dei docenti;

- perché stabilisce regole certe e trasparenti per disciplinare i casi di disavanzo finanziario e di mala gestione;

- perché fissa dei criteri di valutazione per le singole sedi universitarie e per i singoli professori;

questo provvedimento rappresenta un passo nella direzione giusta per cercare di far uscire l’Università italiana dallo stato di grave prostrazione in cui essa si trova.

Tutto è sempre migliorabile; anche questo disegno di legge lo è. Ma non ci sembra né logico né onesto invocare la diminuzione dei finanziamenti all’intero comparto dell’istruzione, provocati dalla difficile situazione finanziaria del Paese, come una buona ragione per respingere il provvedimento. Tanto più adesso che il governo sembra si stia trovando le risorse utili per avviare il necessario processo riformatore.

Ci sembra, inoltre, intollerabile che, dopo anni e anni di tanto sistematico quanto sterile ostruzionismo, una parte del mondo universitario e del corpo studentesco prepotente nei comportamenti ma modesto nelle dimensioni abbia saputo produrre solo una protesta demagogica fine a se stessa, dando spazio alla violenza di piazza e contribuendo al contempo a lasciare gli Atenei italiani fermi nel loro attuale stato di crisi.

 

I docenti che hanno aderito all'appello:

MARIO ACAMPORA Università degli Studi di Padova - Associato

ELENA AGA ROSSI Università degli Studi dell'Aquila - Ordinario

LILIA ALBERGHINA Università degli Studi di Milano Bicocca - Ordinario

MARIA PIA ALBERZONI Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano - Straordinario

LEONARDO ALLODI Università degli Studi Bologna - Associato confermato

CLELIA ALTIERI Università degli Studi di Foggia - Ricercatore

RENZO ALZETTA Università della Calabria - Associato

FRANCESCA AMATI Università degli Studi di Roma Tor Vergata - Ricercatore

ANTONIO AMBROSETTI Università degli Studi di Trieste - Ordinario

MICHELE AMORENA Università degli Studi di Teramo - Ordinario

FELICE ANCORA Università degli Studi di Cagliari - Ordinario

MARCO ANDREACCHIO Clare College Cambridge University - Ricercatore

CARLA ANDREANI Università degli Studi di Roma Tor Vergata - Ordinario

LUCA ANSELMI Università degli Studi di Pisa - Ordinario

IPPOLITO ANTONINI Università degli Studi di Camerino - Ordinario

ANNAMARIA ARCARI Università degli Studi dell'Insubria  - Ordinario

REMO ARDUINI Università degli Studi di  Milano - Associato confermato

PAOLO ARMAROLI Università degli Studi di Genova - Ordinario

MARIO ASCHERI Università degli Studi di Roma Tre - Ordinario

DEODATO ASSANELLI Università degli Studi di Brescia - Associato confermato

FRANCESCO ASTA Università degli Studi di Palermo - Ricercatore

FRANCESCO ASTONE Università degli Studi di Messina - Ordinario

ANDREA ATREI Università degli Studi di Siena - Associato confermato

ALBERTO AUDENINO Politecnico di Torino - Ordinario

GIAN CARLO AVANZI Università degli Studi del Piemonte Orientale A.Avogadro - Ordinario

GIACINTO BACIARELLO Università degli Studi di Roma La Sapienza - Associato confermato

PIERO BAGLIONI Università degli Studi di Firenze - Ordinario

MAURIZIO BALESTRINO Università degli Studi di Genova - Ricercatore

GIULIANO BARSOTTI Università degli Studi di Pisa - Associato confermato

CLARA BARTOCCI Università degli Studi di Perugia - Già associato

GABRIELLA BARTOLI Università degli Studi di Roma Tre - Ordinario

ADRIANA BASILE Università degli Studi di Napoli Federico II - Associato confermato

LUIGI MARCO  BASSANI Università degli Studi di Milano - Associato confermato

CRISTINA BASSO Università degli Studi di Padova - Associato confermato

FRANCO BATTAGLIA Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia - Associato

ROBERTO BATTITI Università degli Studi di Trento

GIUSEPPE BEDESCHI Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

SERGIO BELARDINELLI Università degli Studi di Bologna - Ordinario

CARLO BELLIENI Università degli Studi di Siena - A contratto

FABRIZIO BENEDETTI-VALENTINI Università La Sapienza - Ordinario

GIUSEPPE BERSANI Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ricercatore

PIER ALBERTO BERTAZZI Università degli Studi di Milano - Ordinario

EUGENIO BERTELLI Università degli Studi di Siena - Associato confermato

FABRIZIO BERTI Università degli Studi di Bologna - Ordinario

ALESSANDRO BERTI Università degli Studi di Urbino - Associato confermato

GIORGIO BERTON Università degli Studi di Verona - Ordinario

GIUSEPPE BERTONI Università Cattolica del Sacro Cuore - Ordinario

EMILIO BIAGINI Università degli Studi di Cagliari - Ordinario

LUIGI MARZIO BIASUCCI Università Cattolica del Sacro Cuore - Ricercatore

PAOLA BILANCIA Università degli Studi di Milano - Ordinario

EZIO BIGLIERI University of California Già - Ordinario

STEFANO BOCCALETTI Università Cattolica del Sacro Cuore - Associato confermato

MONICA BOCCHIA Università degli Studi di Siena - Associato confermato

ROSANGELA BOCCHIO Università degli Studi di Milano - Associato confermato

GIANFRANCO BOFFA Politecnico di Torino - A contratto

CRISTIANO BOITI Università degli Studi di Perugia - Ordinario

DONATELLA BOLECH CECCHI  Università degli Studi di Pavia - Associato

GEREMIA B. BOLLI Università degli Studi di Perugia - Ordinario

ANNA BONO Università degli Studi di Torino - Ricercatore

CORRADO BORAGNO Università degli Studi di Genova - Associato confermato

GIANLUIGI BORGATO Università degli Studi di Padova - Associato confermato

FLAVIO BOSCACCI Politecnico di Milano - Ordinario

PATRIZIA BOTTA Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

LIVIO BOTTANI Università degli Studi del Piemonte Orientale - Ricercatore

CARLO BOTTARI Università degli Studi di Bologna - Ordinario

SALVATORE BOZZARO Università degli Studi di Torino - Ordinario

MARIO BRESSAN Università degli Studi di Chieti - Pescara - Ordinario

LUIGI BRUGNANO Università degli Studi di Firenze - Ordinario

FRANCESCO BRUNO Università degli Studi di Napoli Federico II - Ordinario

MICHELE BUQUICCHIO Università degli Studi di Bari - Ordinario

GIUSEPPE BURRAFATO Università degli Studi di Catania - Associato confermato

GUIDO BUSCA Università degli Studi di Genova - Ordinario

SILVESTRE BUSCEMI Università degli Studi di Palermo - Ordinario

EZIO BUSSOLETTI Università degli Studi di Lecce - Ordinario

FEDERICO BUSSOLINO Università degli Studi di Torino - Ordinario

GIUSEPPE BUTTA' Università degli Studi di Messina - Ordinario

ERNESTO BUZANO Università degli Studi di Torino - Associato confermato

ERNESTO BUZZANO Università degli Studi di Torino - Associato confermato

CLAUDIO CACCIAMANI Università degli Studi di Parma - Straordinario

ERNESTO CAFFO Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia - Ordinario

GIOVANNI CALABRIA Università degli Studi di Genova - Ordinario

VIOLA CALABRO' Università degli Studi di Napoli Federico II - Associato confermato

FRANCESCO CAMBULI Università degli Studi di Cagliari - Ricercatore

ANDREA CAMPERIO CIANI Università degli Studi di Padova - Associato confermato

LEONARDO CANNAVO' Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

GIUSEPPE CAPOCCHI Università di Perugia - Associato confermato

EUGENIO CAPOZZI Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli - Associato confermato

IGNAZIO CARABELLESE Politecnico di Bari - Ricercatore

ANGELA CARACCIOLO ARICO' Università degli Studi di Venezia Cà Foscari - Affiliato

ANNA MARIA  CARAFA Università degli Studi di Napoli Federico II - Associato confermato

ELISABETTA CARAMELLI Università degli Studi di Bologna - Associato confermato

VINCENZINO CARAMELLI Università di Torino - Ordinario

LUIGI CARAMIELLO Università degli Studi di Napoli Federico II - Ricercatore

BENIAMINO CARAVITA DI TORITTO Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

GABRIELLA CARISTI Università degli Studi di Trieste - Associato confermato

GIOVANNI MARIA CARLOMAGNO Università degli Studi di Napoli Federico II - Ordinario

ANNA MARIA  CAROLI Università degli Studi di Brescia - Ordinario

ROSARIO CARUSO Università degli Studi di Messina - Associato confermato

SALVATORE CASALE Università degli Studi di Catania - Ordinario

GIORGIA CASSANDRO Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ricercatore

MARCO CASTELLANI Università degli Studi de L'Aquila - Ordinario

PATRIZIO M. CASTELLI Università degli Studi dell'Insubria - Ordinario

PAOLO CASTELNUOVO Università degli Studi dell'Insubria - Ordinario

MARINA CATTARUZZA Universitaet Bern - Ordinario

MARIA  CATRICALA' Università degli Studi di Roma Tre - Ordinario

DONATELLA CAVANNA Università degli Studi di Genova - Straordinario

GIORGIO CAVICCHIONI Università degli Studi di Ferrara - Associato confermato

ENRICO CAVINA Università degli Studi di Pisa - Ordinario

GIULIANO CAZZOLA Università degli Studi di Bologna - A contratto

PIA GRAZIA CELOZZI BALDELLI Università degli Studi di Roma Tre - Associato

SANDRO CENTRO Università degli Studi di Padova - Ordinario

CESARE GIUSEPPE CERRI Università degli Studi di Milano Bicocca - Ordinario

GINEVRA CERRINA FERONI Università degli Studi di Firenze - Ordinario

LEONARDO CEPPA Università degli Studi di Torino - Già associato

GIANCARLO CESANA Università degli Studi di Milano Bicocca - Ordinario

BERNARDINO CHIAIA Politecnico di Torino - Ordinario

ACHILLE CHIAPPETTI Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

ROBERTO CHIARINI Università degli Studi di Milano - Ordinario

ADRIANA CHILIN Università degli Studi di Padova - Associato confermato

CLAUDIO CHIOLA Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

EMILIO CHIRONE Università degli Studi di Brescia - Ordinario

MASSIMO CIAMBOTTI Università degli Studi di Urbino - Ordinario

ROBERTO CINGOLANI Università degli Studi di Lecce - Ordinario

FABIO CINTIOLI Libera Università San Pio V - Ordinario

MARIA LAURA  CIOMPI Università degli Studi di Pisa - Associato confermato

MASSIMO CIRILLO Seconda Università degli Studi di Napoli - Associato confermato

TIZIANA CIVERA Università degli Studi di Torino - Ordinario

FRANCESCO CLEMENTI Università degli Studi di Milano - Associato non confermato

MARIO CLERICI Università degli Studi di Milano - Ordinario

LUCA CODIGNOLA Università degli Studi di Genova - Ordinario

DINO COFRANCESCO Università degli Studi di Genova - Ordinario

DANIELA COLI Università degli Studi di Firenze - Ricercatore

GIUSEPPE COLOMBO Università Cattolica del Sacro Cuore - Associato confermato

ANGELA CONTE Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia - Ordinario

MARIA ADELAIDE CONTINENZA Università degli Studi de L'Aquila - Associato confermato

PATRICK J. COPPOCK Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia - Ricercatore

ANDREA CORVI Università degli Studi di Firenze - Ordinario

PASQUALE COSTANZO Università degli Studi di Genova - Ordinario

GIROLAMO COTRONEO Università degli Studi di Messina - Ordinario

MAURIZIO COTTA Università degli Studi di Siena - Ordinario

PIERO CRAVERI Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli - Ordinario

GIOVANNELLA CRESCI Università degli Studi di Venezia Cà Foscari - Ordinario

ANTONELLO CRISCI Università degli Studi di Napoli Federico II - Associato confermato

RENATO CRISTIN Università degli Studi di Trieste - Associato confermato

RAIMONDO CUBEDDU Università degli Studi di Pisa - Ordinario

MARIA PIA CUNICO Università degli Studi di Venezia Cà Foscari - Associato

ALBERTO CUOMO Università di Napoli - Ordinario

LUISA CUSINA Università degli Studi di Trieste - Ricercatore

FRANCAMARIA D’ALESSANDRO Università degli Studi di Catania - Ricercatore

FRANCESCO D'AGOSTINO Università degli Studi di Roma Tor Vergata - Ordinario

LEONARDO DAMIANI Politecnico di Bari - Ordinario

FIORELLA D'ANGELI Università Telematica Nicolò Cusano - Ordinario

VITO DANIELE Politecnico di Torino - Ordinario

BRUNO DANIELI Università degli Studi di Milano - Ordinario

GIOVANNI DE CASARE Università degli Studi di Perugia

PIERO DE DOMINI Università degli Studi di Siena - Associato confermato

DOMENICO DE FALCO Seconda Università degli Studi di Napoli - Associato confermato

BIAGIO DE GIOVANNI Università degli Studi di  Napoli L'Orientale - Ordinario

PIETRO DE LEO Università degli Studi della Calabria - Ordinario

MASSIMO DE LEONARDIS Università Cattolica del Sacro Cuore - Ordinario

PIETRO DE MARCO Università degli Studi di Firenze Istituto Superiore di Scienze Religiose - Associato

ROBERTO DE MATTEI  Università Europea di Roma - Associato confermato

FRANCESCO DE NOTARISTEFANI Università degli Studi di  Roma Tre - Associato confermato

GIUSEPPE DE VERGOTTINI Università degli Studi di Bologna - Ordinario fuori ruolo

FLAVIA MARIA DE VITT Università degli Studi di  Udine - Associato confermato

ANTONIO DEL POZZO Università degli Studi di Messina - Ordinario

RICCARDO DEL PUNTA Università degli Studi di Firenze - Ordinario

DIONISIO DEL VESCOVO Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

GIOVANNI DELOGU Università Cattolica del Sacro Cuore - Associato non confermato

FILIPPO MARIA  DENARO Seconda Università degli Studi di Napoli - Associato confermato

ANTONIO DESSANTI Università degli Studi di Sassari - Associato confermato

ENRICO DESSY Università degli Studi di Brescia - Associato confermato

RICCARDO DESTRO Università degli Studi di Milano - Ordinario

ANNA GLORIA DEVOTI Università degli Studi di Siena - Associato confermato

LEONARDO DI CARLO Università degli Studi di Foggia - Ricercatore

GIUSEPPE DI MAIO Seconda Università degli Studi di Napoli - Ordinario

ENNIO DI NOLFO Università degli Studi di Firenze - Emerito

EUGENIO-PIO DI RIENZO Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

MARCO DIANA Università degli Studi di Sassari - Associato confermato

GIORGIO DILLON Università degli Studi di Genova - Associato confermato

GIANLORENZO DIONIGI Università degli Studi dell'Insubria - Associato confermato

PAOLA DONATI GIACOMINI Università degli Studi di Bologna - Associato confermato

ANNIBALE DONINI Università degli Studi di Perugia - Ordinario

ANTONIO DONNO Università degli Studi del Salento - Ordinario

GIANNI DONNO Università degli Studi di  Lecce - Ordinario

WALTER DORIGO Università di Firenze - Ricercatore

PIETRO DRI Università degli Studi di Trieste - Ordinario

ALFREDO DUPASQUIER Politecnico di Milano - Ordinario

GIACOMO ELIAS Università degli Studi di Milano - Ordinario

MARCO ELLI Università degli Studi di Milano - Associato confermato

ASSUNTA RITA ANNA ESPOSITO Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ricercatore

GIUSEPPE FACCHINETTI Università di Pisa - Associato

ENRICO FACCO Università degli Studi di Padova - Associato confermato

MASSIMO FANFANI Università degli Studi di Firenze - Associato confermato

STEFANO FANTONI Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA) Trieste - Ordinario

GIUSEPPE FELLONI Università degli Studi di Genova - Emerito

CLAIRE-VERITY FENNELL Università degli Studi di Trieste - Associato confermato

ALBERTO FENZI Università degli Studi di Verona - Associato confermato

GIUSEPPE FERA Università degli Studi  "Mediterranea" di Reggio Calabria - Ordinario

GIOVANNI FERRARIS Università degli Studi di  Torino - Ordinario

LUIGI VITTORIO  FERRARIS Università degli Studi di Roma Tre - Ordinario

GIOVANNI BATTSTA FERRERO Università degli Studi di Torino - Ricercatore

RUGGERO FERRO Università degli Studi di Verona - Ordinario

ALESSANDRO FINZI Università degli Studi di Viterbo La Tuscia - Ordinario

VINCENZO FIORENTINI Università degli Studi di Cagliari - Associato confermato

ANGELO FIORI Università Cattolica del Sacro Cuore e Campus Biomedico di Roma - Emerito

SILVANO FOCARDI Università degli Studi di  Siena - Ordinario

MARIO FONTANA Università degli Studi di Roma La Sapienza - Associato confermato

FRANCESCO FORTE Università degli Studi di Roma La Sapienza - Emerito

MARCELLO FOSCHINI Luiss Guido Carli di Roma - Ordinario

RENATA  FRANCHI  Università degli Studi di Parma - Associato

MASSIMO FRANCO Università degli Studi di Bari - Associato confermato

DARIO FRISIO Università degli Studi di Milano - Ordinario

TOMMASO EDOARDO FROSINI Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli - Ordinario

CARLO FUSARO Università degli Studi di Firenze - Ordinario

STEFANIA FUSCAGNI Università degli Studi di Firenze - Ordinario

PIERO GAGLIARDO Università degli Studi della Calabria - Ordinario

GAETANO GALANTE Università degli Studi di Napoli Federico II - Associato confermato

GIORGIO GALANTI Università degli Studi di Firenze - Ordinario

MICHELE GALEOTTI Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

ERNESTO GALLI DELLA LOGGIA Istituto Italiano di Scienze Umane - Ordinario

FABIO GALVANO Università degli Studi di Catania - Associato confermato

ATTILIO GARDINI Università degli Studi di Bologna - Ordinario

ANGELO GARIBALDI Università degli Studi di Torino - Ordinario

ANDREA GATTO Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia - Ordinario

GIANCARLO GENTA Politecnico di Torino - Ordinario

CARLO GHISALBERTI Università degli Studi di Roma La Sapienza - Emerito

CRISTINA GIACOMA Politecnico di Torino - Ordinario

FABIO GIANNONI Università degli Studi di Camerino - Ordinario

PINA GIARRUSSO Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ricercatore

PIERO GILI Politecnico di Torino - Associato confermato

NICOLA GIOCOLI Università degli Studi di Pisa - Associato confermato

PAOLA  GIORDANO Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli - Straordinario

ALESSANDRO GIORGETTI Università degli Studi di Firenze - Ordinario

CLAUDIO GIORGI Università degli Studi di Brescia - Ordinario

GIANLUIGI GIUSSANI Cnr - Ricercatore

ORAZIO GIUSTOLISI Politecnico di Bari - Ordinario

ANTONIO GODINO Università degli Studi del Salento - Ordinario

ALFREDO GORIO Università degli Studi di Milano - Ordinario

BRUNO GRANCELLI Università degli Studi di Trento - Ordinario

FABIO GRASSI ORSINI Università degli Studi di Siena - Ordinario

MAURIZIO GRASSINI Università degli Studi di Firenze - Ordinario

ROBERTO GRECO Seconda Università degli Studi di Napoli - Associato confermato

CARLO GREGORETTI Università degli Studi di Padova - Ricercatore

MAURO GREPPI Università degli Studi di Milano - Ordinario

STEFANO GRESTA Università degli Studi di Catania - Ordinario

MAURIZIO GRIFFO Università degli Studi di Napoli Federico II - Associato confermato

PIETRO GRILLI DI CORTONA Università degli Studi di  Roma Tre - Ordinario

FLAVIA GROPPI Università degli Studi di Milano - Associato

FRANCESCO GUERRERA Università degli Studi di Urbino - Associato confermato

LUCIANO GUERRIERO Politecnico di Bari - Ordinario

GUGLIELMO GUGLIELMI Politecnico di Torino - Ricercatore

LAURA GUIDOTTI Università degli Studi di Bologna - Associato confermato

GIORGIO GUIZZETTI Università degli Studi di Pavia - Ordinario

UGO GULINI Università degli Studi di Camerino - A contratto

GIUSEPPE GULLINO Università degli Studi di Padova - Ordinario

FRANCO GUZZETTI Politecnico di Milano - Associato

MARIA LUDOVICA GULLINO Università degli Studi di Torino - Ordinario

ROBERTO HABEL Università degli Studi di Cagliari - Ordinario

GIULIO IANNELLO Università Campus Biomedico di Roma - Ordinario

SEBASTIANO IMPOSA Università degli Studi di Catania - Ricercatore

BRUNA INGRAO Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

SERGIO INVERNIZZI Università degli Studi di Trieste - Ordinario

FRANCESCO IORI Università La Sapienza - Ricercatore

BENEDETTO IPPOLITO Università degli Studi di Roma Tre - Ricercatore non confermato

GIORGIO ISRAEL Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

GIULIANA IURLANO Università degli Studi del Salento - Ricercatore

PIETRO JOLI ZORATTINI Università degli Studi di  Udine - Ricercatore confermato

SERGIO LA CHINA Università degli Studi di Genova - Ordinario

GIAMPAOLO LADU Università degli Studi di Cagliari - Ordinario

DANIELE BIAGIO LAUCELLI Politecnico Bari - Ricercatore non confermato

ALDO LAURENTINI Politecnico di Torino - Associato confermato

FABIO LAVAGETTO Università degli Studi di Genova - Straordinario

GIAN LUIGI LENZI Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

GIUSEPPE LEONE Università Cattolica del Sacro Cuore Policlinico Universitario Agostino Gemelli - Ordinario

MICHELE LEPORE Università Telematica "Universitas Mercatorum" - Ricercatore, docente di ruolo

MICHELE  LIISTRO Università degli Studi di Roma Tre - Ordinario

VITTORIA LO FARO Libera Università San Pio V - Docente

CLAUDIO LO STERZO Università degli Studi di Teramo - Associato confermato

ELENA LODI Università di Siena - Ordinario

EVANDRO LODI-RIZZINI Università degli Studi di Brescia - Ordinario

PASQUALINO LOI Università degli Studi di Teramo - Associato

MAURIZIO LOGOZZO Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano - Straordinario

GIUSEPPE O. LONGO Università degli Studi di Trieste - Ordinario

GIOVANNI LUCHENA Università degli Studi di Bari - Ricercatore

MONICA LUGATO Università Lumsa di Roma - Ordinario

SILVIO  LUGNANO Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli - Ordinario

MARCO LUISE Università degli Studi di Pisa - Ordinario

FRANCESCO PIO LUISO Università degli Studi di Pisa - Ordinario

FRANCESCO MACARIO Università degli Studi di Roma Tre - Ordinario

PATRIZIA MACERA  Università degli Studi di Pisa - Associato confermato

PAOLO MACRY Università degli Studi di  Napoli Federico II - Ordinario

MASSIMO MAFFEY Università degli Studi di Torino - Ordinario

TOMMASO MAGGIORE Università degli Studi di Milano - Ordinario

ROLANDO MAGNANINI Università degli Studi di Firenze - Ordinario

LAURA MALECI Università degli Studi di  Firenze - Associato confermato

FRANCO  MALOBERTI Università di Pavia - Ordinario

LUIGI MANGIALARDI Politecnico di Bari - Ordinario

GIANCARLO MARCHETTI Università di Perugia - Ricercatore

STEFANO MARGARITORA Università del Sacro Cuore - Associato confermato

FABIO MARRI Università degli Studi di Bologna - Ordinario

FRANCESCO MARTELLI Università degli Studi di Firenze - Ordinario

ANTONIO MASALA Università degli Studi di Pisa - Ricercatore

SALVATORE MASALA Università degli Studi di Roma Tor Vergata - Ricercatore

VITTORIO MATHIEU Università degli Studi di Torino - Emerito

SANDRO MATTIOLI Università degli Studi di Bologna - Associato confermato

DOMENICO MAUGERI Università degli Studi di Catania - Associato confermato

ROBERTO MAZZEI Università degli Studi di Sassari - Associato confermato

PIER GINO MEGALE Università degli Studi di  Pisa - Associato confermato

VALERIO MELANDRI Università degli Studi di Bologna - Ricercatore

MANUELA MERLI Università degli Studi di Roma La Sapienza - Associato confermato

STEFANO MERLINO Università degli Studi di Pisa - Ordinario

GIORGIO MIRANDOLA Università degli Studi di Bergamo - Ordinario

MAURIZIO MONACI Università degli Studi di Perugia - Ordinario

RAFFAELE MONTAGNANI Università degli Studi di Pisa - Associato

FABIO MORA Università degli Studi di Messina - Ricercatore

ANTONIO MORETTI Università degli Studi de L'Aquila - Ricercatore

GIACOMO MORPURGO Università degli Studi di Genova - Ordinario

CARMELA MORTELLARO Università degli Studi del Piemonte Orientale A. Avogadro - Ordinario

FILIPPO MARIA  MOTTA Università degli Studi di Pisa - Ordinario

IVO MODENA Università degli Studi di Roma Tor Vergata - Già ordinario

GIANCARLO MOVIA Università degli Studi di Cagliari - Ordinario

ARMIDA MUCCI Seconda Università degli Studi di Napoli - Ricercatore

LUIGI MUSELLA Università degli Studi di  Napoli Federico II - Associato confermato

ROBERTO NANIA Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

STEFANIA NANNI Università degli Studi di Roma La Sapienza - Associato confermato

CARLO NATALI Università degli Studi di Venezia Cà Foscari - Ordinario

LUIGI NAVAS Università degli Studi di Napoli - Ricercatore

IDA NICOTRA Università degli Studi di Catania - Ordinario

ALBERTO NOCENTINI Università degli Studi di Firenze - Ordinario

ANDREA NOVELLI Università degli Studi di Firenze - Associato confermato

FRANCESCO OCCHIUTO Università degli Studi di Messina - Associato confermato

MARIO OLIVARI Università degli Studi di Cagliari - Associato confermato

TITO ORLANDI Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

GIOVANNI ORLANDINI Università degli Studi di Firenze - Emerito

ENRICO ORSI Politecnico di Milano - Ordinario

GIOVANNI ORSINA Luiss Guido Carli - Associato

PIERFRANCESCO ORRU' Università degli Studi di Cagliari - Ricercatore

LUCIANO OSBAT Università degli Studi di Viterbo Tusca - Già Associato

ANTONIO OSCULATI Università degli Studi dell'Insubria - Ricercatore

FABIO PADOVANO Università degli Studi di Roma Tre - Associato

PAOLO PALATINO Università degli Studi di Padova - Associato

ROBERTO PALLINI Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma - Ricercatore

FABIO PAMMOLLI Università degli Studi di  Firenze - Ordinario

ANNA PANDOLFI Politecnico di Milano - Associato

GIULIANO PANE Università degli Studi di  Napoli Federico II - Già Ordinario

PAOLO PAOLUZZI Università degli Studi di Roma La Sapienza - Associato

MICHELE PAPA Seconda Università di Napoli - Associato Confermato

FRANCESCO SAVERIO PAPADIA Università degli Studi di Genova - Ricercatore

FEDERICO PAPINESCH Università degli Studi di Pisa - Associato

MASSIMO PARADISO Università degli Studi di Catania - Ordinario

GIUSEPPE PARLATO Libera Università San Pio V - Ordinario

GUIDO PARRAVICINI Università degli Studi di Milano - Associato confermato

LUCILLA PARNETTI Università degli Studi di Perugia - Ricercatore

RENATO PASQUALI Università degli Studi di Bologna - Ordinario

PAOLO PASTI Università degli Studi di Padova - Associato

MASSIMO PAURI Università degli Studi di Parma - Emerito

BIAGIO PECORINO Università degli Studi di Catania - Associato

PAOLO PEDERZOLI Università degli Studi di Verona - Ordinario

LUCIANO LUIGI PELLICANI Luiss Guido Carli - Già Ordinario

ANTONINO PENNISI Università degli Studi di Messina - Ordinario

GIUSEPPE PENNISI Università Europea di Roma - Ordinario

FRANCESCO PERFETTI Luiss Guido Carli - Già Ordinario

GUIDO PERIN Università degli Studi di Venezia Cà Foscari - Associato

ROBERTO PERTICI Università degli Studi di Bergamo - Ordinario

GUIDO PESCOSOLIDO Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

ANGELO PEZZULLO Seconda Università degli Studi di Napoli - Associato confermato

GREGORIO PIAIA Università degli Studi di Padova - Ordinario

ANGELO PIANO Università di Torino - Associato confermato

AMEDEO PIETRI Università Cattolica del Sacro Cuore - Associato

FEDERICO PIGLIONE Politecnico di Torino - Associato

GIUSEPPE PILLONI Università degli Studi di Padova - Associato

CARLO PINCELLI Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia - Associato

ALESSANDRO PINI Università degli Studi di Siena - Ricercatore

ALDO PIPERNO Università degli Studi di Napoli - Professore straordinario

FRANCO PIRRI Università degli Studi di Firenze - Associato

MICHELE PISANTE Università degli Studi di Teramo - Ordinario

GIOVANNI PITRUZZELLA Università degli Studi di  Palermo - Ordinario

PAOLA PITTAU Università degli Studi di Cagliari - Ordinario

GUIDO PIZZELLA Università degli Studi di Roma Tor Vergata - Già Ordinario

MAURO PODDA Università degli Studi di Milano - Ricercatore

LUCA POLESE Università degli Studi di Salerno - Associato

NELLO POLESE Università degli Studi di Napoli Federico II - Ordinario

VALERIA POLONIO FELLONI Università degli Studi di Genova - Associato

PAOLO POMBENI Università degli Studi di Bologna - Ordinario

CARLO POMPEI Università degli Studi di Milano - Ordinario

EUGENIO POMPEO Università degli Studi di Roma Tor Vergata - Associato

MIRELLA PONTELLO Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

VITTORIA POSSENTI Università degli Studi di Venezia Cà Foscari - Ricercatore

GIORGIO PRADERIO Università degli Studi di Bologna - Associato

ROBERTO PRETOLANI Università degli Studi di Milano - Ordinario

ROBERTO PRETOLANI Università degli Studi di  Milano - Ordinario

GRAZYNA PTAK Università degli Studi di Teramo - Ricercatore

PAOLO EMILIO PUDDU Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

GIGLIOLA PUPPI Università degli Studi di Roma La Sapienza - Associato confermato

FABIANA QUAGLIA Università degli Studi di Napoli Federico II - Associato confermato

LUIGI RADICATI DI BROZOLO Scuola Normale di Pisa - Emerito

PAOLO RANDACCIO Università degli Studi di Cagliari - Associato confermato

FRANCO ORESTE RANELLETTI  Università  Cattolica del Sacro Cuore Roma - Associato confermato

MATTEO RANIERI Politecnico di Bari - Ordinario

STEFANO RAPISARDA Università degli Studi di Catania - Ricercatore

MARCO RAVERA Università degli Studi di Torino - Ordinario

DOMENICO REGOLI Università degli Studi di Ferrara - Ordinario

GIOVANNI RESTA Università degli Studi di Genova - Associato confermato

GIAMPAOLO RICCI Università degli Studi di Bologna - Ricercatore

RENATO ANGELO RICCI Università degli Studi di Padova - Emerito

UGO RIGONI Università degli Studi di Venezia Cà Foscari - Associato confermato

SEBASTIANO RIZZO Università degli Studi del Salento - Associato

RENATO RIZZOLI Università degli Studi di Torino - Ricercatore

VITTORIO RIZZOLI Università degli Studi di Bologna - Ordinario

CESARE RODA Università degli Studi di Udine - Già Ordinario

FRANCO ROSA Università degli Studi di Udine - Associato confermato

AROLDO ROSSI Università degli Studi di Perugia - Associato confermato

MICHELA ROSSI Politecnico di Milano - Associato confermato

MARIA CLARA RUGGERI Università degli Studi di  Palermo - Ordinario

MARIA VITTORIA RUSSO Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ordinario

DARIO SACCHETTI Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ricercatore

GIANLUCA SADUN BORDONI Università degli Studi di Teramo - Associato confermato

CLAUDIO SANGIORGI Politecnico di Milano - A contratto

FILIPPO SALTAMARTINI Università degli Studi di Perugia - Ordinario

ANGELO SANTAGOSTINO Università degli Studi di Brescia - Associato confermato

ALBA P. SANTO Università degli Studi di Firenze - Ricercatore

LAURA SBORDONE Università degli Studi di Napoli Federico II - Associato confermato

MARCO SCALERANDI Politecnico di Torino - Ricercatore

SANTO SCALIA Università di Ferrara - Associato confermato

CESARE SCANDELLARI Università degli Studi di Padova - Ordinario

LUCETTA SCARAFFIA Università degli Studi di Roma La Sapienza - Associato confermato

FRANCA SCIARAFFIA Università degli Studi di Milano - Associato confermato

GIUSEPPE SCIDA’ Università degli Studi di Bologna - Associato confermato

GIANFRANCO SCORRANO Università degli Studi di Padova - Ordinario

NICOLETTA SCOTTI Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano - Ricercatore

ADALFO SCOTTO DI LUZIO Università degli Studi di Bergamo - Ricercatore

VITTORIO SCRIBANO Università degli Studi di Catania - Associato confermato

SALVATORE SECHI Università degli Studi di Firenze - Docente Incaricato

RENATO SEEBER Università degli Studi di Modena e Reggio Emilila - Ordinario

GIOVANNI SERRA Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa - Ordinario

MONICA SIENA TANGHERONI Università degli Studi di Pisa - Ordinario

VINCENZO SIMEONE Università degli Studi di Bari - Ordinario

BIAGIO SIMONETTI Università degli Studi del Sannio - Ricercatore

BRUNO SITZIA Università degli Studi di Milano Luigi Bocconi - Ordinario

CARLO SOAVE Università degli Studi di Milano - Ordinario

LUCA SOLARI Università degli Studi di Milano - Ricercatore

GIULIO SOLDANI Università degli Studi di Pisa - Ordinario

GIGLIOLA SOLDI RONDINI Università degli Studi di Milano - Ordinario

ERNESTO SOMMA Università degli Studi di Bari - Ordinario

DOMENICO SPINELLI Università degli Studi di Bologna - Ricercatore

MAURIZIO SPOLITI Università degli Studi di Roma La Sapienza - Associato confermato

ROBERTA STRAPPINI Università degli Studi di Roma La Sapienza - Associato confermato

GIANCARLO SUCCI Libera Università di Bolzano - Ordinario

GIUSEPPE TAGLIOLI Università degli Studi di Bologna - Associato confermato

CATERINA TANZARELLA Università degli Studi di Roma Tre - Associato

BRUNA TELLIA Università degli Studi di Udine - Associato confermato

GIUSEPPE TISONE Università degli Studi di Roma Tor Vergata - Associato confermato

FRANCO TOGNONI Università degli Studi di Pisa - Ordinario

FRANCESCO TOMASINELLI Università di Genova - Associato confermato

ROBERTO TOMATIS  Università degli Studi di Ferrara - Ordinario

MARIO TONIN Università degli Studi di Padova - Ordinario

ANTONIO TONIOLO Università degli Studi dell'Insubria - Ordinario

DONATO TRIGIANTE Università degli Studi di Firenze - Ordinario

GIACONO TRIPODI Università degli Studi di Messina - Ordinario

Elena TROMBINI Università di Bologna - Associato

PIERO TUNDO Università degli Studi di Venezia Cà Foscari - Ordinario

NICOLA A. UCCELLA Università degli Studi della Calabria - Ordinario

CARLO VALENTE Università degli Studi di Perugia - Ricercatore

FOSCO VALOROSI Università degli Studi di Perugia - Ordinario

BIANCA VALOTA Università degli Studi di Milano - Emerito

GIAN MARIA VARANINI Università degli Studi di  Padova - Ordinario

VINCENZO VECCHIONE Università di Foggia - Associato confermato

DANIELA VERDUCCI Università degli Studi di Macerata - Associato confermato

STEFANIA VERGATI Università degli Studi di Roma La Sapienza - Associato confermato

PAOLO VESTRUCCI Università degli Studi di Bologna - Associato non confermato

ANDREA VINDIGNI Princeton University - Assistant Professor

LORENZO VIOLINI Università degli Studi di  Milano - Ordinario

SILVIO VITA Università degli Studi di Roma La Sapienza - Associato confermato

RAFFAELE VITIELLO Università degli Studi di Roma La Sapienza - Ricercatore

STEFANO ZAMBON Università degli Studi di Ferrara - Ordinario

ANDREA ZAMBRINI Università degli Studi di Viterbo La Tuscia - Associato confermato

MARCELLO  ZANATTA Università degli Studi della Calabria - Ordinario

AUGUSTO ZANELLA Università degli Studi di Padova - Associato confermato

GIOVANNI ZANINOTTO Università degli Studi di Padova - Associato confermato

GIOVANNI ZANNONI Università degli Studi di Ferrara - Associato confermato

ROBERTO ZANNOTTI Università Lumsa - Associato confermato

NICOLÒ ZANON Università degli Studi di Milano - Ordinario

ANTONIO ZICHICHI Università degli Studi di Bologna - Emerito

GAETANO ZILIO GRANDI Università degli Studi di Venezia Cà Foscari - Associato confermato

Aderiscono anche:

Fausto Gallo, Camilla Pasquali, Francesca Padovese, Annalisa Rossi, Luca Pignataro, Dalmazio Picchio, Giovan Battista Orsini, Giovanni Stefanelli, Luca Ranotto, Luciana Valent, Giuseppe Bagnato, Aldo A. Mola, Giovanni Lombardo, Giovanni De Merulis, Carmen De Volpe, Marco Cavallotti, Stefano Santini, Nadia Paligada, Iaia Palazzetti, Francesco F. Marotta, Angela Piscitelli, Leonardo De Leo, Francesco Solfrizzi, Francesca Padovese, Ezio Biglieri, Bianca De Simone, Leonardo Cammarano, Emilio Andreini, Angela Ronchini, Daria Mizzi, Walter Saluzzi, Pietro Franco Messa, Riccardo Ghezzi Antonioli, Giovanni Guzzoni, Andrea Volpi, Samanta Segatori, Luigi Foschini, Iva Paiusco, Carlo De Mauri, Luca Rocca, Stefano Cicetti, Federico Mugnai, Marisa Radin, Franco Coruzzi, Antonio Ruggiano, Daria Mizza, Carlo Rossi, Michele Affinito, Leo Corneli, Leonardo Pierdominici, Stefano Santini, Renato Domenico Orsini, Pompea Borrelli, Teresa Belfatto, Giovanna Corneli, Mario Secomandi, Raffaella Greco, Francesco F. Marrotta, Carlo Spantigati, Andrea Frabetti, Marco Anastasia, Sandro Emanuelli. Alessandro Pini, Roberto Pallini, Fabio Mora, Francesca Burichetti, Cristian Rovito, Francesco Asta, Francesca Traldi, Nicola Biagini, Davide Luraschi,  Angela Di Filippo, Elisabetta Meriani, Claudio Sangiorgi, Paolo Barbanti, Giuseppe Camardi , Fernando Mezzetti, Paola Petrelli, Milena Mancini, Sandro Giustozzi, Gianmarco Tonetto, Paolo Pelini, Sandro Giustozzi, Matteo Petrella.

 

Sostenete l'appello lasciando un commento e indicate - specificando il vostro nome e cognome - se volete entrare nella lista di chi aderisce all'iniziativa.

Commenti

condivido l'appello

fausto gallo, trieste

condivido in pieno. Camilla Pasquali -Roma-

Quanto sta accadendo è semplicemente vergognoso, una ennesima ripetizione dell'ipocrisia e dell'ignoranza italiana da decenni, che mantiene- essa sì - il nostro Paese tra le nazioni incivili e immature per la democrazia. Aderisco in pieno all'appello.
Luca Pignataro

Negli anni settanta, quando frequentavo la Falcoltà di Ingegneria Chimica all'Università di Napoli, sulle prime restavo in qualche modo preso dall'"istinto del gruppo" e sentivo forte la tentazione di aggregarmi agli "organizzatori" delle proteste studentesche; a quelli fighi, con la capacità di spacciare autentiche cazzate per verità ispirate da menti eccelse al solo scopo di soddisfare il proprio egocentrismo da figli di papà viziati in eterna vacanza-studio.
Ad un certo punto pensai a mio padre, già cardiopatico per i danni della guerra e le preoccupazioni di dover mandare avanti la nostra famiglia, a mio zio che, per questo, si era fatto carico dei miei studi e mi chiesi; " ma io, da fuori-sede, mi metto a far comunella con questi qui?"
Grazie a Dio mi sono brillantemente laureato e da allora non più smesso di odiare i furbetti figli di papà "de sinistra", gli sfaccendati di allora, attualmente cinquanta-sessantenni, incistati a calci in culo nella Pubblica Amministrazione, nelle Banche della Repubblica e nei mezzi di comunicazione, cioé in tutti i posti dove si parla molto e si lavora niente. Purtroppo non camperò abbastanza da vederli passare tutti a miglior vita....solo perché le nuove generazioni possano non esserne impestati.

Condivido in pieno questo appello.

Dalmazio Picchio

Secondo i media di sinistra le proteste di una minoranza appaiono come maggioritarie in Italia, questo è il vero regime

La riforma va fatta giungere in porto! Il consenso e la forza degli italiani che capiscono la vitale importanza del lavoro della Gelmini, fara' da pilota. Aderisco con slancio all`iniziativa.

E ora iniziare a dare valore al merito ... nelle università e in tutto il mondo della politica/pubblica amministrazione. Credo che, se questi signori con stipendi da favola, benefit, auto blu, ..., fossero valutati come quelli del mondo che produce, finirebbero presto sotto un ponte.
Con la meritocrazia potremmo apprezzare, pagare e motivare quei professori e ricercatori che sono veramente bravissimi (ne conosco vari) e oggi sono eguagliati (se siamo ottimisti) con i nipoti dei baroni.
E' ora finire lo scambio voto-benefici : i soldi per sostenere questi benefici semplicemente non ci sono più!

Concordo con l'iniziativa e firmo la lista per aderire all'appello.
Usciamo una volta per tutte da ogni sessantotto, vecchio o nuovo che sia.
Giovan Battista Orsini

Ammiro la Gelmini che osa sfidare un "regime" che non consente nessuna modifica allo status-quo e soprattutto annulla il libero pensiero con caciare assordanti che ricordano tanto le pecore della "Fattoria degli animali".
Ha voluto una riforma delle superiori che si sono palleggiati ministri degli ultimi 5 governi e adesso sfida uno degli zoccoli duri della cultura italiana.
E chi se ne frega che ha fatto l'esame di procuratore a Reggio Calabria, è molto più virile (dal latino vir=forza) di tutti i suoi colleghi.
BRAVA MARYSTAR

tutto qui?

Da alcuni messaggi ho l'impressione che ci siano elementi personali di "vendetta" legati a ricordi sgradevoli del '68. Beh, sappiate che a studenti e ricercatori di oggi le vostre beghe non interessano e se ancora vi rode il fegato per i "figli di papà", questo c'entra poco con la situazione attuale e con le politiche che vanno attuate oggi. L'università italiana è quella peggio finanziata dell'OCSE e questo governo ha ulteriormente tagliato i fondi. E la scusa della crisi non serve: negli altri Paesi proprio nel cuore della crisi hanno aumentato, e non diminuito le risorse destinate all'università e alla ricerca. Se non si parte da questo dato basilare, non ha alcun senso fare discorsi sul merito: senza fondi non sarà possibile premiare alcun meritevole. Infatti la maggior parte di loro espatriano, con una perdita netta per il Paese che li ha formati (pagando) fino a 25-28 anni e poi fa chiaramente capire che sono "personae non gratae". E' stato tagliato il fondo per il diritto allo studio, proprio ciò che dovrebbe permettere di studiare (come previsto dalla Costituzione) agli studenti meritevoli ma privi di mezzi: c'è una prova migliore del fatto che la "meritocrazia" tanto sbandierata dalla Gelmini è una patetica ciancia?

Condivido l'appello dei Professori e mi associo ad esso. Giovanni Stefanelli

condivido pienamente l'appello dei professori universitari.
Luca Ranotto

La sinistra sente che la riforma le toglie un privilegio che è quello CULTURALE e formativo, oltre a i suoi privilegi. Non mollare Ministra, il paese silenzioso e non, è con te.

Vadano sui tetti e ci restino per sempre i somari laureati e laureandi a scrocco.

E' davvero scandaloso che per politica e interessi di parte si utilizzino gli studenti (che d'altronde si fanno utilizzare)per le proteste. Nella discussione di questi giorni nessuno si preoccupa dei problemi della nostra Accademia, che sono legati alla mission, alla vision e secondariamente sono anche economici.
Questa riforma è fondamentale, ma andrà accompagnata da una maggiore responsabilità degli organi politici e dei docenti affinchè si esca da questa impressione che si ha all'esterno di un luogo di clientele e privilegi.

condivido. Giovanni Lombardo

Condivido e sottoscrivo l'appello.
Giovanni De Merulis - Roma

tutto qui? (II)

Condivido l'appello! Bianca Valota

Condivido l'appello! Marco Cavallotti

Usare prepotenza o subirla non è costruttivo,non se ne esce più..e comunque non è la supremazia fisica adover vincere,le scuole sono le stesse che abbiamo frequentato tutti,fin quando l'abbiamo fatto..In trent'anni si sono alternati molti governi,perchè rimpallare le responsabilità..tutti sono responsabili..E terminare la distruzione delle scuole in modo non pacifico,non so dove possa portare..E' un controsenso..

Approvo pienamente il Dl Gelmini: è ora che l'Università Italiana riacquisti il prestigio che aveva e che ha prodotto un Enrico Fermi. Purtoppo la fantasia portata al potere nel '68, non lo ha più laSsciato il potere ed i danni li pagano i nostri ragazzi/e non con la tessera giusta o il parente giusto.
Potete inserire il mio nome nell'appello!
Grazie Dott.ssa Angela Ronchini

Finalmente si sente odore di riforma. Non sarà l'optimum ma è un buon auspicio per migliorare. Era squallido sfacelo dieci anni fa quando mi sono laureata con il massimo dei voti (cum laude) ; di male in peggio come avevo intuito all'epoca. Me ne sono andata subito; non volevo far parte della schiera degli illusi aspiranti dalla vita grama che aspettano la manna comoda che non cade più. Mi sono qualificata, conseguendo a mie spese specializzazioni, ho conosciuto lavorando e studiando, realtà universitarie diverse e migliori : Inghilterra dove le tasse sono adeguatamente pesanti ; Finlandia dove non si scherza e si paga ; e udite, udite anche Ungheria dove ho trovato molta serietà nei docenti e negli studenti che per accedere devono essere bravi ; Tunisi dove non ci sono grandi mezzi ma docenti e studenti si danno da fare ammirevolmente. Cari precari lamentosi italiani mollate le lagne , accogliete senza tanti politicismi distorcenti questo provvedimento che è un segnale di rinnovamento per riportare l'università italiana ai valori che si meriterebbe e dove operano anche tante persone di tutto rispetto, fatevi un esame di coscienza, uscite dal ghetto ideologico e proponetevi con la voglia di migliorare questo anticipo di riforma. Attualmente,sono impegnata in USA a Washington presso una prestigiosa università internazionale, arrivata di mia iniziativa senza alcun santo in paradiso; ho incominciato con contratti e visti annuali rinnovabili ; da un anno per merito dimostrato sul campo della professionalità , mica per regalo o protezionismi o per dovuti avanzamenti precostituiti , ho avuto un contratto e relativo visto per più anni; alla fine di questo periodo se me lo meriterò mi rinnoveranno il contratto , sempre a tempo determinato come è sistema qui anche per i cittadini americani, e forse mi arriverà anche la Green Card. Secondo voi che protestate , questa è precarietà inaccettabile perché non assicura uno stipendio garantito a vita anche per i somari. E gli studenti, invece di studiare, se ne vanno sui tetti, raggiunti da politici malaccorti! Roba da matti!

Condivido e apprezzo molto questo elenco di buoni motivi per appoggiare la riforma Gelmini. Lasciate il link perennemente in homepage, e che sia il primo di molti altri elenchi da contrapporre a quelli fighetti ma tarocchi del duo Fazio & Saviano

aderisco pienamente. Brava Gelmini!

Condivido pienamente l'articolo e l'appello.
Franco Coruzzi,Parma.
Vergognosamente,è almeno dal '68 che ciò si ripete,
la scuola e gli studenti(almeno quelli in buonafede)sono ostaggio di propaganda e lotta politica di bassa lega.

Sono con Voi
E a vedere la firma di Beniamino Caravita di Toritto, mio prof di Diritto Costituzionale, mi addolcisce il cuore ...
Avv. Antonino Ruggiano. Sindaco di Todi

il limite di questa riforma sta nella sua timidezza: serve una riforma più incisiva che rivoluzioni ancora più profondamente il sistema. Il ministro Gelmini deve andare avanti senza paura.

NON ADERISCO IN NESSUM MODO A QUESTA INIZIATIVA -

NON SOTTOSCRIVO L'APPELLO -

NON DESIDERO RICEVERE MAIL DA QUESTO SITO

Elisabetta LOffredo
Professore Università di Cagliari

Faccio sommessamente notare ai frettolosi firmatari che

1) E' arduo vedere per quale motivo nel DDL si moralizzerebbe alcunché, tantomeno gli organi di ateneo: l'accorpamento dei poteri nel Consiglio di Amministrazione sarebbe moralizzante? Perché mai? Le ASL che hanno un sistema analogo sono enti moralizzati?

2) Nel DDL non si limita alcuna frantumazione di sedi, ma si limita a stabilire dei percorsi per la fusione, nel caso in cui ci sia la volontà di farlo. La costituzione di mega-dipartimenti è solo un trasferimento di funzioni dalle facoltà, senza risparmi di spesa (e con rilevanti problemi di gestione didattica).

3) Nel DDL non si fissa proprio alcun criterio di valutazione, né per le università, né per i docenti, ma si limita ad asserire che dovranno essere forniti dall'ANVUR.

Inoltre:

4) Il nesso tra la presente crisi finanziaria e la condizione economica dell'università è inconsistente. Il taglio selvaggio di Tremonti (legge 133) risale ad un anno e mezzo prima dello scoppio della crisi finanziaria, ed i dati OCSE antecedenti alla crisi mostrano come l'Italia fosse già il penultimo paese EU nel finanziamento dell'istruzione terziaria (pubblica e privata).

Premesso che è vero che in questo DDL ci sono anche cose buone, sarebbe bene non accusare così leggermente di demagogia chi lo contesta sapendo di cosa parla.

Cordiali Saluti,

AZ

Cari sottoscrittori dell'appello,
che ci sia bisogno di una riforma è chiaro a tutti coloro che hanno a cuore l'Università, il Paese ed il suo Futuro, e non vogliano invece mantenere entrambi nella palude in cui si trova.
Quello però di cui si dovrebbe discutere è se il disegno di legge riesce tradurre in pratica gli obiettivi totalmente condivisibili che esprime nel suo Art. 1, i principi ispiratori.
I ricercatori, i professori, i precari che salgono sui tetti e scendono nelle piazze si sentono costretti a ciò perché ogni tentativo dei passati sei mesi di discutere col Ministro del merito delle questioni non ha ricevuto risposta. E, si badi, le proposte e gli emendamenti portati all'attenzione del Ministro e dei parlamentare, andavano proprio nella direzione dei principi ispiratori della riforma, cercando di modificare radicalmente la struttura universitaria.
Quello che questa riforma non fa, al di là delle parole dei suoi sostenitori, e proprio dare una nuova forma (riformare), ma invece rende legge gli aspetti più deletereri dell'attuale sistema. Poca e omeopativa valutazione, nessun aspetto delle carriere legata ai risultati, potere decisionale accentrato nelle mani dei "baroni".
L'aspetto più sorprendente è che coloro che protestano sono tacciati di voler mantenere lo status quo e sostenere i baroni. Lascio a tutti voi osservare chi è che protesta (in maggioranza ricercatori, precari, studenti) e quale stato avrebbe interesse a mantenere e quale sia la loro età media, e chi siano coloro che invece sostengono la riforma (rettori, professori ordinari, professionisti), e quali siano le rendite di posizione che essi avrebbero interesse a difendere.

Ora, dall'osservazione di chi protesta e chi no: a chi si rivolge la riforma? Chi vuole cambiarla o chi vuole lasciarla così? L'università del futuro o quella del passato?

Sono d'accordo sul progetto di riforma universitaria in discussione alla Camera.
Fabrizio Bocciolini

Aderisco con orgoglio all'iniziativa. Patrizia Macioce.

Aderisco all'appello a favore della riforma universitaria che, spero, verrà approvata al più presto.

Aderisco con convinzione assoluta all'iniziativa. Francesco Di Ciano, Pescara

Il mio orientamento in proposito e' del tutto opposto, sulla base di quelle che giudico argomentazioni estremamente solide (e che avrei molto piacere di confrontare nel merito). Chi fosse interessato ad approfondire trova numerosi documenti sul blog di APeR (http://aperinsubria.blogspot.com). Raccomando in particolare la lettura dell'ultimo post (http://aperinsubria.blogspot.com/2010/11/lettera-aperta-difendere-i-baro...) scritto da un collega ordinario di Genova e che trovo esprima molto bene le ragioni del dissenso rispetto a questo ddl.

Colgo l'occasione per invitare chi fosse interessato a considerare l'opportunita' di sottoscrivere la "Lettera aperta ai Rettori, ai Presidi di Facoltà, ai Direttori di Dipartimento e ai Presidenti di Consiglio di Corso di Studio delle Università Statali Italiane" accessibile qui:
https://spreadsheets.google.com/viewform?hl=it&authkey=CM2u5pUN&pli=1&fo...
e di aderire all'appello "RICERCATORI E PROFESSORI NON DISPONIBILI A DISTRUGGERE L’UNIVERSITÀ PUBBLICA", consultabile sul web (http://www.vivalaricerca.altervista.org/joomla/) e sottoscrivibile inviando una mail di adesione a Luigi Spagnolo - Universita' per Stranieri di Siena (spagnolo@unistrasi.it).

Entrambe le petizioni, promosse da CoNPAss - Coordinamento Nazionale dei Professori Associati (http://www.professoriassociati.it) e da Rete 29 Aprile (http://www.rete29aprile.it/) nei prossimi giorni costituiranno ulteriori strumenti di pressione da parte di queste due organizzazioni spontanee che al momento rappresentano le realta' piu' vivaci, giovani e fresche di opposizione al ddl e soprattutto di controproposta per il rilancio dell'universita' pubblica e della ricerca in Italia.

Portavoci del portavoce di Putin...

condivido il ddl ed aderisco all'appello

giuliano cazzola

ABOLIRE IL VALORE LEGALE DEL TITOLO DI STUDIO, CHIUDERE LE SEDI UNIVERSITARIE "DI PAESE",COSTRUIRE CAMPUS DOVE CONSENTIRE AI MERITEVOLI SENZA MEZZI DI STUDIARE, LICENZIARE I "RICERCATORI" CHE NON HANNO PRODOTTO NIENTE. LA RIFORMA DOVREBBE ESSERE CRITICATA PERCHE' TROPPO TIMIDA, CHI SALE SUI TETTI E' UN CIALTRONE DEMAGOGO O UN FINTO LAUREATO (SAPETE A CHI MI RIFERISCO)

Vabbé che c'è la crisi, ma faccio presente che i tagli all'istruzione riguardano tutti i gradi e sono in controtendenza rispetto a quello che fanno i paesi civili anche in caso di crisi.

La stessa manifestazione studentesca in corso è prova dello stato di modesta preparazione in cui versa la categoria degli studenti. Il loro pensiero è composto da luoghi comuni e slogan gridati con la violenza dell’odio instillato dai tanti cattivi maestri presenti fra professori, politici e addetti all’informazione. In tal caso la colpa non è degli studenti nè solo dei loro professori. Riformare l’università è responsabilità del governo e compete al ministro in carica. Ma chi provvede a quanto esula dalle competenze governative? In un paese civile vi provvede l’opposizione che si dedica alla crescita della coscienza civica in primis con l’esempio comportamentale e quindi con l’informazione in positivo e non distruttiva e gossipara.. Non sono le leggi che danno vita alla democrazia dell’alternanza ma proprio il buon esercizio del ruolo di opposizione rivolto alla crescita di un consenso consapevole necessario per vincere le elezioni successive.
Il motto di uno dei miei primi capi era che: chi cerca di mettersi in luce dando del coglione a collaboratori e colleghi si candida al massimo riconoscimento di meno-coglione. Chi, invece, cerca di mettersi in luce vantando le qualità di collaboratori e colleghi si candida al riconoscimento di migliore. Il guaio è che in tal caso bisogna avere i numeri.

Aderisco a questa iniziativa.
Caterina Brogi Siena

tutto qui?(III).

aderiamo sen'altro all'appello a favore alla Riforma Gelmini
Eugenio Di Rienzo, Giuseppe Bedeschi, Giuseppe Parlato, Gigliola Soldi Rondinini

Sostengo e sottoscrivo pienamente l'appello.
Agostino Maselli

concordo con l'iniziativa. Antonio Masala

Aderisco all'iniziativa Difendiamo l'Università dalla demagogia
Franco Maloberti, Università di Pavia.

Propongo anche:

valutazione che determini una variazione dei risultati di attività didattica + culturale/scientifica che determini una variazione del
+/-20% dello stipendio.

Possono essere eletti a cariche di qualsiasi tipo solo docenti la cui valutazione didattica + culturale/scientifica è nella fascia superiore al 70% della media dei docenti del raggruppamento disciplinare di appartenenza.

I membri del CUN e i rettori che non raggiungono il livello medio di valutazione didattica + culturale/scientifica del proprio raggruppamento disciplinare di appartenenza decadono dall'incarico.

Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana. Ma non sono sicuro della prima.

Aggiungi un commento