ARTICOLI

Storia dimenticata

In memoria di Aleksandr Solženicyn testimone (dimenticato) delle atrocità dell'utopia socialista

di Aldo Vitale
| 12 Dicembre 2018

La vita umana era uscita del tutto dal suo corso abituale, sensato, in quanto attività di esseri dotati di ragione; sotto i bolscevichi essa si era nascosta deviando in piccoli torrenti dal cammino tortuoso e ingannevole

Verso il Natale

Il Presepe e quell’iconoclastia del laicismo anticristiano che ignora l’arte e lo spirito

di Aldo Vitale
| 05 Dicembre 2018

Il coacervo di valori di cui è foriero il Presepe dovrebbe essere riconosciuto valido anche per chi si appella agli schemi della nuda ragione, quella scissa dalla fede per intendersi, ragione che, tuttavia, viene tradita proprio da coloro che la invocano contro il Presepe senza comprenderne l’importanza culturale, umana e spirituale. 

Dopo 20 anni

"Fides et ratio", perchè è ancora attuale la sfida di un umanesimo integrale

di Aldo Vitale
| 08 Novembre 2018

Il recupero dell’insegnamento dell’enciclica di San Giovanni Paolo II, proprio dopo venti anni dalla sua emanazione, costituisce una strada preferenziale per una proposta di umanesimo integro e integrale alla cultura occidentale che, oggi più che mai, sembra vagabondare alla cieca dispersa tra le pagine più oscure della sua storia

Per riflettere...

La sofferenza ha un senso (laico)?

di Aldo Vitale
| 25 Aprile 2018

La sofferenza, lungi dall'essere negazione dell'essenza umana, consente alla dignità dell'uomo di risplendere in almeno tre sensi.

Il caso

L’enciclica "Veritatis splendor" oggetto della disputa nella Chiesa?

di Aldo Vitale
| 23 Marzo 2018

Dinnanzi all’insegnamento della Chiesa condensato nell’enciclica “Veritatis splendor”, sembra stagliarsi uno schieramento più o meno nutrito, ma ben agguerrito di teologi che da un quarto di secolo la avversano in modo più o meno diretto.

Incongruenze

La sciatteria giuridica della legge sul biotestamento

di Aldo Vitale
| 18 Dicembre 2017

Proprio il nuovo testo normativo sul biotestamento che sarebbe dovuto essere vocato a prevenire incertezze e conflitti, sarà esso stesso causa di incertezze e conflitti, cominciando da quelli interpretativi intorno al silenzio sulla ventilazione che per alcuni potrebbe essere ricompresa, ma non per altri.