ARTICOLI

Grido d'allarme

L'Organizzazione della Conferenza Islamica alla conquista dell'Europa

di Andrea B. Nardi
| 12 Dicembre 2009

Bat Ye’or è lo pseudonimo della scrittrice Giselle Littman, che da ebrea nel 1955 dovette subire il ritiro della cittadinanza egiziana e fu costretta a rifugiarsi in Inghilterra. Esperta a livello mondiale di islam e jihad, oggi la casa editrice Lindau pubblica in Italia il suo Verso il califfato universale – Come l’Europa è diventata complice dell’espansionismo musulmano, in cui torna ad analizzare la resa del Vecchio Continente all’islam radicale.

Libro inchiesta

Radicalismo islamico negli Stati Uniti: vita e opere del CAIR

di Andrea B. Nardi
| 05 Dicembre 2009

Negli USA è appena stato pubblicato un libro-dossier intitolato Muslim Mafia. Inside the Secret Underworld That’s Conspiring to Islamize America, di P. David Gaubatz e Paul Sperry. I due autori hanno condotto un’inchiesta su una delle più note organizzazioni islamiste americane, il CAIR, Council on American-Islamic Relations.

La fabbrica mondiale dell'eroina

Afghanistan, contro il traffico di droga servono sicurezza e stabilità

di Andrea B. Nardi
| 14 Novembre 2009

Secondo il recente Survey September 2009 dell’UNODC (United Nations Office on Drugs and Crime), la situazione del narcotraffico in Afghanistan, nonostante un leggero miglioramento rispetto agli anni passati, resta gravissima.

La guerra di Gaza alle Nazioni Unite

Rapporto Goldstone, l'autore ammette: nessuna prova per condannare Israele

di Andrea B. Nardi
| 31 Ottobre 2009

Negli ultimi anni da parte delle Nazioni Unite si sono moltiplicati i documenti infondati e ingannevoli contro Israele, i quali poi spesso devono essere smentiti e ritrattati dalla stessa Onu. Questa tragica pagliacciata si è ripetuta negli ultimi giorni grazie al giudice Richard Goldstone e al rapporto sulla guerra nella Striscia di Gaza.

Il cavallo di Troia del multiculturalismo

L'estremismo islamico minaccia anche l'Italia ma esiste il modo di fermarlo

Intervista a Souad Sbai di Andrea B. Nardi
| 24 Ottobre 2009

La sharia in Europa e in Italia, le corti islamiche in luogo dei tribunali ordinari, le minacce degli estremisti islamici, la paura delle donne musulmane segregate, la tragica responsabilità della Sinistra nostrana e internazionale: su questo e molto altro abbiamo sentito l’opinione di Souad Sbai, deputata del Parlamento italiano per il Popolo della Libertà (PdL).

Il Socialismo del XXI secolo

Perché il Venezuela di Chavez (e Oliver Stone) è sempre più povero

di Andrea B. Nardi
| 19 Settembre 2009

Hugo Chavez piace molto all’americano Oliver Stone. Il regista in conferenza stampa a Venezia ha etichettato il dittatorello venezuelano come «Un eroe del Sudamerica», e sul suo governo si è così espresso: «Ho analizzato i dati della crescita economica che non lasciano dubbi sulla salute dell’economia venezuelana». Al di là della propaganda di Chavez e dell’opportunismo pubblicitario di Stone, qual è la reale situazione economica del Venezuela?

Declino di un'organizzazione terroristica

A otto anni dall'11 settembre cosa resta di al-Qaeda?

di Andrea B. Nardi
| 12 Settembre 2009

Otto anni fa al-Qaeda uccideva tremila persone a New York. A distanza di otto anni, che cosa resta di questo cartello terroristico?

Double Standard

Perché Israele non piace alla Federazione Internazionale Giornalisti

di Andrea B. Nardi
| 08 Agosto 2009

A dimostrare quanto la campagna mediatica e culturale contro Israele sia ormai divenuta un virus pandemico, ecco l'ultima vergogna in ordine di tempo: la recente espulsione del Sindacato israeliano dei giornalisti dalla International Federation of Journalists (Ifj), la Federazione Internazionale Giornalisti.

Jihad contro il capitalismo

L'islam "moderato" negli Stati Uniti: il caso di Hizb-ut-Tahrir

di Andrea B. Nardi
| 01 Agosto 2009

Un’altra notizia che ci giunge dagli Stati Uniti non fa che aumentare le preoccupazioni sulla nuova era nei rapporti tra islam e America annunciata da Obama. Il 19 luglio, centinaia di musulmani statunitensi si sono dati convegno nel lussuoso hotel Hilton di Chicago per la prima d’una serie di conferenze sul suolo americano di Hizb-ut-Tahrir, o Partito della Liberazione, noto gruppo islamista con affiliazioni terroristiche.

Relazioni pericolose

Obama e i Fratelli Musulmani: il caso dell'ISNA

di Andrea B. Nardi
| 25 Luglio 2009

Nel suo discorso del Cairo, il presidente americano Barack Obama ha annunciato un nuovo inizio delle relazioni tra Stati Uniti e mondo musulmano. Al di là della retorica, in quali politiche si sta effettivamente concretizzando l’approccio obamiano verso l’islam, in particolare negli Stati Uniti?

Le ragioni di Bush

Iraq, finalmente smentita la fantateoria della “Guerra per il Petrolio”

di Andrea B. Nardi
| 11 Luglio 2009

In Iraq è stata conclusa la prima gara d’appalto – libera – per lo sfruttamento dei giacimenti petroliferi. Il risultato è che il giacimento di Rumalia è stato assegnato a un consorzio anglo-cinese, mentre le compagnie petrolifere americane ne sono rimaste fuori.

Missing in Iran

Ecco dove finiscono i ragazzi arrestati dal regime e chi sono i carnefici

di Andrea B. Nardi
| 04 Luglio 2009

Mentre la dittatura degli ayatollah ha appena fatto iniziare le pubbliche impiccagioni degli avversari politici, riportiamo con tenacia l’appello rimbalzato in queste ore dall’Iran, agli Stati Uniti, all’Italia, e segnalato dal celebre blog Secondo Protocollo, molto attento ai diritti umani.

L'Europa e le sanzioni

Che succede se Obama stacca la benzina all’Iran?

di Andrea B. Nardi
| 27 Giugno 2009

Il presidente americano, Barack Obama, ha avanzato a Teheran un’offerta di dialogo senza precondizioni, ma ha mantenuto sul tavolo l’opzione dell’inasprimento delle sanzioni come strumento di pressione, minacciando espressamente di colpire il settore energetico, di vitale importanza per l’economia del regime iraniano. Ed è qui che s’inserisce un’importante iniziativa della Foundation for Defense of Democracies (FDD).

Storia dei due leader

Mir e Zahra Mousavi: la coppia giusta per la rivoluzione democratica in Iran?

di Andrea B. Nardi
| 20 Giugno 2009

Mir Hossein Moussavi è il personaggio del momento in Iran, spalleggiato dalla sua coraggiosa consorte, Zahra Rahnavard. Eppure Mousavi è stato fin dall'inizio uno degli esponenti di punta del sanguinario regime khomeinista. Come è possibile che la Primavera di Teheran abbia oggi come guida una figura come la sua?

Costume e società

In Arabia Saudita hanno paura di giornaliste, annunciatrici e ballerine

di Andrea B. Nardi
| 30 Maggio 2009

È di questi giorni la notizia di un grande dibattito apertosi in Arabia Saudita sulla presenza delle donne nei media. Trentacinque chierici hanno formalmente fatto richiesta di «migliorare gli standard morali dei media sauditi», lamentando l'eccessiva visibilità delle donne nei media, che sarebbe contraria alla sharia e alle leggi dello stato.

La via della libertà passa per Beirut

Medio Oriente, dove l'omosessualità è ancora (quasi ovunque) un reato

di Andrea B. Nardi
| 16 Maggio 2009

L’islam integralista sta fomentando una reazione isterica anche contro gli omosessuali in Medio Oriente. Quando non è la legge a giustiziare gay e lesbiche anche minorenni, come in Iran, ci pensano ad assassinarli le consuetudini tribali delle comunità, ben accette e non ostacolate dalle autorità.

Gran Bretagna alla deriva

Integrazione o apartheid? L’Islamically Correct fa più danno che altro

di Andrea B. Nardi
| 09 Maggio 2009

In Inghilterra alcuni bambini vengono condannati dai tribunali per comportamenti non conformi all’islamicamente corretto; in Italia nasce la prima piscina per sole donne musulmane; sulle spiagge della Costa Azzurra donne islamiche prendono il sole interamente velate. Siamo sicuri che sia questa la strada giusta per l’integrazione?

Giornalisti arabi coraggiosi

"Jasad", il seme della libertà piantato in terra libanese

di Andrea B. Nardi
| 02 Maggio 2009

C’è un gruppo di giornalisti che rischia persecuzioni, denunce, incarcerazioni, la vita, perché sta affrontando una delle maggiori sfide storiche all'interno delle società arabe. Sono i giornalisti della redazione di “Jasad” (Corpo), rivista appena nata, pubblicata in Libano e sempre più diffusa nei paesi arabi. Ma perché Corpo è così importante, e perché i suoi giornalisti sono tanto eroici?

La realtà dei think tank americani

Spoil system culturale: con Obama i neocon sono passati all'opposizione

di Andrea B. Nardi
| 18 Aprile 2009

Nel passaggio da Bush a Obama non si è assistito solo a un cambio di nomi nei gangli decisionali del potere. Si è verificato anche un profondo spostamento dell’asse culturale del governo, determinato dall’ascesa dei think tank vicini al Partito Democratico che hanno scalzato quelli d’ispirazione conservatrice legati all’amministrazione precedente.

Attenti al Consiglio per i diritti umani

I vari fronti del jihad: l'islamicamente corretto alla conquista dell'ONU

di Andrea B. Nardi
| 11 Aprile 2009

Il Consiglio ONU dei diritti dell’uomo ha approvato una risoluzione Sulla diffamazione delle religioni. Il testo esprime «profonda preoccupazione per la frequente ed errata associazione tra islam, terrorismo e violazioni dei diritti umani». Peccato che i paesi proponenti siano gli stessi che hanno rapporti di grave ambiguità e connivenza proprio col terrorismo islamista.