Bio

Assuntina Morresi è docente di Chimica Fisica presso il Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie dell’Università degli Studi di Perugia, dove insegna Chimica Fisica Avanzata e Crioconservazione e Biobanche. Dal 2006 fa parte del Comitato Nazionale per la Bioetica, organo di consulenza della Presidenza del Consiglio dei Ministri. E’ stata consulente scientifico del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Maurizio Sacconi, e dal 2013 è consulente esperta del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin; in qualità di esperta  ha rappresentato il governo italiano in diverse sedi (ONU, Consiglio d’Europa, Corte Europea dei Diritti Umani). Fa parte della delegazione italiana dello “European Committee on organ transplantation (CD-P-TO)” del Consiglio d’Europa. È editorialista del quotidiano Avvenire, ed è autrice, con Eugenia Roccella, di La favola dell’aborto facile. Miti e realtà della pillola abortiva Ru486, edizioni Franco Angeli, Milano 2006, II edizione 2010. Con decreto del 27 dicembre 2013, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano le ha conferito l’onorificenza di Commendatore dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana”.

ARTICOLI

#Savealfieevans

I genitori di Alfie si ribellano e il sistema eutanasico inglese entra in crisi

di Assuntina Morresi
| 13 Aprile 2018

Se il caso Charlie Gard ha acceso i riflettori sul sistema eutanasico britannico, quello di Alfie potrebbe farlo saltare: basta con i sequestri di Stato, basta con la morte di Stato!

Dopo il voto...

A.A.A. Politici cattolici cercasi

di Assuntina Morresi
| 10 Marzo 2018

Cosa dire di cattolico sui cattolici in politica dopo che di cattolici in politica non ce ne sono più? O perlomeno, così sembra. 

Battete un colpo

Salvini, Meloni, Berlusconi: ma il biotestamento e le unioni civili li volete cambiare o no?

di Assuntina Morresi
| 28 Febbraio 2018

Fioccano anche le dichiarazioni di sostegno a vita e famiglia, in generale, da parte dei leader della coalizione di centrodestra. Ma sulle due leggi che più le hanno minate, la vita e la famiglia, i leader continuano a essere latitanti, dandole ormai per acquisite.

Non è una novità

Macerata, quando fa comodo nascondere tutto dietro al "pericolo fascista"

di Assuntina Morresi
| 12 Febbraio 2018

Invece di aprire gli occhi e cominciare a guardare il fiume di droga che invade le nostre città e avvelena tanti giovani, il fallimento totale della cosiddetta “accoglienza” degli immigrati, l'esigenza di sicurezza minima da parte dei cittadini, che si fa? Una manifestazione contro il fascismo!

Censura pre-elettorale

Chiuse pagine di satira su Facebook: chi tocca la sinistra scompare

di Assuntina Morresi
| 26 Gennaio 2018

“Sinistra, Cazzate Libertà” è la più famosa, ma anche “Radical chic boriosi che si beffano dell’ignoranza altrui”: sono (meglio dire furono) due frequentatissime pagine fb di pura satira corrosiva contro il politicamente corretto, chiuse due giorni fa da Facebook di colpo, senza uno straccio di motivazione. 

Più di una bizzarrìa malinconica

Un ministro per la Solitudine a raccogliere cocci di una società in frantumi

di Assuntina Morresi
| 18 Gennaio 2018

Non poteva che essere inglese il primo, al mondo, Ministro per la Solitudine, nominato dalla premier Theresa May. Non è una semplice bizzarrìa malinconica, ma la certificazione del fallimento totale della società britannica, avamposto del nostro occidente.

Italia malmessa

Natale a Roma: l'eroe triste chiamato Spelacchio

di Assuntina Morresi
| 27 Dicembre 2017

Se l’abete più sfortunato del mondo è riuscito nonostante tutto a farci sorridere, resta un retrogusto amaro: quello di chi, pur pronto a digerire qualsiasi cosa, continua a chiedersi per quale misteriosa colpa atavica ci meritiamo tutto questo.  

Favor mortis

Il Pd sventola la bandiera dell'eutanasia

di Assuntina Morresi
| 14 Dicembre 2017

Hanno approvato la legge sul biotestamento, cioè la via italiana all’eutanasia. E’ una legge “bandiera”, voluta dairenziani e dagli ex-pd di Grasso per dimostrare di essere veramente di sinistra. 

Tiggì divertenti

Tutti a Como contro i pericolosi fascisti mentre gli innocui No-Tav scatenano la guerra

di Assuntina Morresi
| 10 Dicembre 2017

I telegiornali raccontano che in Italia c’è un grande pericolo fascista, tanto che la sinistra si è ritrovata a Como per sfilare in segno di protesta. Intanto quei "bravi ragazzi" dei centri sociali e del movimento No-Tav tirano sassi e bombe carta alla polizia che si difende in assetto da guerra. 

Provocazione distorta

Aborto, se nemmeno un prete può attaccare Emma Bonino

di Assuntina Morresi
| 22 Novembre 2017

“Ha più morti innocenti sulla coscienza Totò Riina o Emma Bonino?” ha scritto su Fb il parroco bolognese Don Francesco Pieri. Il post ha scatenato una valanga di reazioni: dove sta l’errore? Perché solo atei impenitenti, o scrittori omosessuali, possono dire apertamente certe cose, e un prete no?

Dal capitolo 3

"Charlie non poteva tornare a casa a morire"

di Assuntina Morresi
| 20 Novembre 2017

"Nel paese che ha inventato gli hospice, a opera di un tribunale che si chiama “Alta Corte”  - scrive Assuntina Morresi nel suo libro "Charlie Gard-Eutanasia di Stato" - Charlie non poteva tornare a casa a morire".

Dal capitolo 1

"Charlie Gard-Eutanasia di Stato"

di Assuntina Morresi
| 14 Novembre 2017

Un passaggio del primo capitolo del libro "Charlie Gard-Eutanasia di Stato", di Assuntina Morresi. Fatti, documenti e dettagli di una vicenda drammatica che segna, simbolicamente, la fine dell’umanesimo occidentale. Per capire, e per non lasciare che il piccolo Charlie venga dimenticato. 

Deriva gender

La Germania lo ha stabilito per sentenza: i sessi sono tre

di Assuntina Morresi
| 09 Novembre 2017

Per i tedeschi, d'ora in poi, i sessi non saranno più due, maschio e femmina, ma tre. Entro il 2018, all’anagrafe si potrà essere registrati anche come “inter” o “divers”. E' il genere in cui potranno riconoscersi le persone intersex. 

Un libro per capire e non dimenticare

"Charlie Gard-Eutanasia di Stato"

di Assuntina Morresi
| 01 Novembre 2017

In uscita il libro di Assuntina Morresi. Storia di una vicenda drammatica che ha simbolicamente segnato la fine dell'umanesimo occidentale e che merita di essere approfondita e capita fino in fondo. Lasciare che il piccolo Charlie venga dimenticato significherebbe farlo morire una seconda volta. 

Ricordo di Papa Wojtyla

"Non abbiate paura!"

di Assuntina Morresi
| 22 Ottobre 2017

Nel giorno della festa di San Giovanni Paolo II proponiamo il video della sua prima liturgia domenicale. Era il 22 ottobre del 1978. 

A chi fa paura una preghiera di 25 secondi?

L'Ave Maria che ha turbato l'Università di Macerata

di Assuntina Morresi
| 20 Ottobre 2017

All'Università di Macerata una docente sospende la lezione per 25 secondi, il tempo di un'Ave Maria per la pace nel giorno del centenario delle apparizioni di Fatima. Scoppia il putiferio. Le associazioni accusano l'insegnante di aver limitato la "libertà personale" degli studenti, e il rettore chiede scusa. Interviene il Vescovo che con geniale ironia ringrazia "chi ha protestato per averci ricordato che la preghiera è una forza che può mettere paura a qualcuno". 

"Dannosi e aggressivi"

Ci siamo arrivati: Oxford caccia i cristiani

di Assuntina Morresi
| 11 Ottobre 2017

Nei giorni in cui più di un milione di polacchi hanno recitato il rosario lungo i confini del loro paese, le associazioni studentesche cristiane sono state bandite dalla fiera delle matricole del Balliol College, uno dei più prestigiosi college dell’Università di Oxford. Per l'organo di rappresentanza degli studenti la loro presenza potrebbe essere “alienante” e costituire una “microaggressione” per studenti di altre religioni. Alla faccia della "tolleranza"! 

"Rosario al confine"

La grande preghiera per la pace in Polonia, per Repubblica è un rito esorcista

di Assuntina Morresi
| 10 Ottobre 2017

Chi sono io? A chi appartengo? Sono queste le domande che stanno emergendo nel mondo occidentale sempre più vecchio, infecondo e soprattutto disorientato. I polacchi – e tanti italiani con loro - hanno risposto esprimendo la loro appartenenza alla fede cattolica, con un gesto antico e semplice: la recita del rosario, nel giorno che celebra la vittoria della cristianità. Un modo che ha fatto storcere il naso ai grandi giornaloni e agli alfieri del politicamente corretto, tutti irrimediabilmente appiattiti a descrivere un mondo che non c’è, o meglio, a rappresentare solo una parte del reale, sempre meno significativa e rappresentativa del mondo vero. 

Da Rimini al Salento

Quei minorenni che stuprano e quei padri che li giustificano

di Assuntina Morresi
| 14 Settembre 2017

Ancora non si è spenta la polemica sulle violenze di gruppo di Rimini sulla coppia polacca e sulla trans, e di nuovo una violenza nei confronti di una ragazza, nel Salento, ancora più grave, perché stavolta è un omicidio. In tutti e due i casi sono rei confessi dei minorenni, il che rende ancora più drammatiche, se possibile, le due vicende.

Il dopo Charlie Gard

Una lobby per la vita? Sì, LifeAid

di Assuntina Morresi
| 08 Settembre 2017

Una rete internazionale per arginare la deriva etica e valoriale