Bio

Assuntina Morresi è docente di Chimica Fisica presso il Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie dell’Università degli Studi di Perugia, dove insegna Chimica Fisica Avanzata e Crioconservazione e Biobanche. Dal 2006 fa parte del Comitato Nazionale per la Bioetica, organo di consulenza della Presidenza del Consiglio dei Ministri. E’ stata consulente scientifico del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Maurizio Sacconi, e dal 2013 è consulente esperta del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin; in qualità di esperta  ha rappresentato il governo italiano in diverse sedi (ONU, Consiglio d’Europa, Corte Europea dei Diritti Umani). Fa parte della delegazione italiana dello “European Committee on organ transplantation (CD-P-TO)” del Consiglio d’Europa. È editorialista del quotidiano Avvenire, ed è autrice, con Eugenia Roccella, di La favola dell’aborto facile. Miti e realtà della pillola abortiva Ru486, edizioni Franco Angeli, Milano 2006, II edizione 2010. Con decreto del 27 dicembre 2013, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano le ha conferito l’onorificenza di Commendatore dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana”.

ARTICOLI

Documentari

La teoria svedese della solitudine

di Assuntina Morresi
| 07 Agosto 2016

Il documentario di Erik Gandini parla dell'amore ma disegna la mappa della infelicità.

Seguendo la stampa

Dietro la paternità da Mulino Bianco di Vendola c'è un bimbo costretto a crescere senza mamma

di Assuntina Morresi
| 05 Agosto 2016

Madri negate, in nome dell'amore e dei desideri di altri.

Qualcosa non torna se nelle chiese si legge il Corano

di Assuntina Morresi
| 01 Agosto 2016

Lodevole la solidarietà dei musulmani verso le vittime del terrorismo. Ma non anneghiamo tutto in una indifferenziata spiritualità. 

Razzismi quotidiani

Dieci gocce di Valium per sconfiggere ISIS

di Assuntina Morresi
| 26 Luglio 2016

Si sta affermando in questi giorni una nuova, preoccupante forma di razzismo: secondo i media europei, fra i rifugiati musulmani di prima ci sono altissimi tassi di problemi mentali. 

Seguendo la stampa

Omosessuali violentano minorenne a Salerno, ma il problema è se si può dire "froci"

di Assuntina Morresi
| 21 Luglio 2016

Per le associazioni Lgbt il linguaggio esplicito e "scorretto" di un giornalista è più grave e merita più attenzione di un atto bestiale contro un ragazzino.

Dov'è lo sconcerto

Fermo: per il vescovo Forte le testimonianze non contano, è razzismo

di Assuntina Morresi
| 17 Luglio 2016

Nonostante indagini e testimonianze abbiano modificato la dinamica della aggressione a Fermo, Mancini resta in galera.

Il nervoso Faraone

Il Governo contro Gandolfini

di Assuntina Morresi
| 12 Luglio 2016

Le associazioni delle famiglie prima coinvolte poi snobbate.

Se c'è, batta un colpo

Dacca: ma esiste una società civile musulmana?

di Assuntina Morresi
| 03 Luglio 2016

Nell’ultimo degli attentati dei terroristi islamici, a Dacca, sono stati torturati con armi da taglio e poi uccisi tutti gli ostaggi che non erano in grado di recitare i versetti del Corano.

Inquietante spot di propaganda

Sardegna Gay Pride: Bambini diventate gay, è favoloso!

di Assuntina Morresi
| 29 Giugno 2016

Un gruppo di militanti omosessuali in versione “sfilata pride”, con costumi carnevaleschi, piume, trucco e parrucco, che, con tanto di lingua di fuori e sguardi ammiccanti, si rivolgono a un bambino che cammina accanto a sua madre, ovviamente omofoba e superisterica.

Il meglio dell'Occidentale

Manuale di sopravvivenza al tempo del gender

di Assuntina Morresi
| 19 Maggio 2016

Nell'agosto del 2015 l’Occidentale ha pubblicato un piccolo libro che ho scritto sul gender.

Cos'è successo nella clinica del ginecologo?

Il caso Severino Antinori, il mercato del corpo e l'indignazione a intermittenza

di Assuntina Morresi
| 19 Maggio 2016

Cos'è successo nella clinica di Severino Antinori?

Parola di boy scout

Altro che Cirinnà, Renzi mette la fiducia sul De Giorgi-Scalfarotto!

di Assuntina Morresi
| 09 Maggio 2016

Altro che “Cirinnà”. La legge sulle unioni civili dovrebbe chiamarsi con i nomi dei suoi due veri autori, cioè De Giorgi-Scalfarotto.

Complicato essere eroi

Jeeg Robot, le elezioni austriache e il mondo che cambia

di Assuntina Morresi
| 26 Aprile 2016

Cosa hanno in comune il film “Lo chiamavano Jeeg Robot” e il risultato delle elezioni austriache di ieri? Domanda surreale, che però ha una risposta concreta: sono eventi che stanno lì a indicarci che tutto è cambiato intorno a noi.

La sinistra senza fede ignora la Jihad

di Assuntina Morresi
| 23 Aprile 2016

Speriamo traducano, e presto, Un silence religieux di Birnbaum.

Finiti i bei tempi

Dai centri sociali ai "salotti buoni": dura la vita per Renzi

di Assuntina Morresi
| 07 Aprile 2016

Se il Corriere della Sera se ne esce con un editoriale che segna platealmente le distanze con Renzi, vuol dire che la corsa splendente del premier è finita.

Scienza, diritto e tecnica

Consulta: gli embrioni tirano un sospiro di sollievo

di Assuntina Morresi
| 24 Marzo 2016

La Consulta è stata chiara: se si vogliono destinare gli embrioni umani alla ricerca è necessaria una legge del parlamento: troppo complessa la materia per essere tagliata con l’accetta da un pronunciamento della Corte. Evidentemente la lezione dell’eterologa è servita.

Cirinnà e unioni civili

Unioni civili: Renzi scopre che esiste l'opposizione

di Assuntina Morresi
| 18 Febbraio 2016

Oggi a leggere i giornali viene proprio da ridere: il partito di maggioranza di governo, il Pd, è imbufalito perché l’opposizione non gli ha votato a favore. Spieghiamo bene, perché la cosa è, incredibile a dirsi, ancora più surreale...

Numeri al lotto

Numeri in libertà sull'utero in affitto per i gay

di Assuntina Morresi
| 15 Febbraio 2016

Per cercare di “buttarla in caciara”, i sostenitori della stepchild adoption nella legge Cirinnà continuano a ripetere che a ricorrere all’utero in affitto sono in maggioranza coppie eterosessuali. Ma è una fesseria.

Cirinnà colpo di grazia per matrimoni in Italia

Nuove famiglie o fine della famiglia?

di Assuntina Morresi
| 03 Gennaio 2016

Una legge come la Cirinnà potrebbe essere il colpo di grazia decisivo per la famiglia italiana, e farci allineare, purtroppo, ai Paesi dove il matrimonio sta diventando un’opzione per minoranze, con tutte le conseguenze del caso.