Bio

Molisano di Portocannone, classe 1988, Carlo Mascio ha studiato Scienze politiche e ha scritto per Matchman News e Oggi Nuovo Molise. Ha fatto esperienza di comunità nel gruppo della FUCI di Urbino e tra i Frati Minori Conventuali. Ha lavorato anche nell'ufficio stampa e comunicazione della Scuola di Management Pastorale presso la Pontificia Università Lateranense. 

ARTICOLI

Tragedia ad Urbino

La laurea (mancata) di Patrick e il suo suicidio, grido muto di una fragilità inespressa

di Carlo Mascio
| 15 Novembre 2018

Non c'è tempo per la fragilità perché viviamo nell'inganno che scansandola la possiamo fare fuori ed arrivare così alla perfezione. Tv, rotocalchi, media e modelli sociali ci fanno credere che questa è la strada per il successo. E invece è quella della solitudine estrema.

Diktat opinion

Quella (finta) democrazia del totalitarismo politically correct

di Carlo Mascio
| 16 Ottobre 2018

Quando qualcuno nell’agone mediatico si azzarda ad offrire una opinione poco poco fuori dal coro del politicamente corretto, subisce un linciaggio furibondo senza se e senza ma. E questa sarebbe la democrazia? 

L'emergenza continua

Il Molise e il terremoto dimenticato da Governo e giornaloni

di Carlo Mascio
| 04 Settembre 2018

Dopo il clamore mediatico delle ore successive al sisma, ora tutto tace. I terremotati molisani non fanno più notizia e nessuno del Governo si è fatto vivo. 

Giallo-verdi al comando

Il governo c’è: Conte torna (i conti vedremo)

di Carlo Mascio
| 01 Giugno 2018

Conte è uscito da “fallito” dal Quirinale ed è rientrato da premier. Fino a che punto riuscirà ad essere primus inter pares con due big al fianco come Di Maio e Salvini, questo è tutto da vedere. 

Operazione "Opposizione credibile" in alto mare

Intanto nel Pd è caciara (altro che pop corn!)

di Carlo Mascio
| 26 Maggio 2018

Il Pd non si riesce a ricompattare nemmeno stando all’opposizione. Anche grazie a Renzi che ha abbandonato la "stagione del silenzio" prima ancora di iniziarla. Ma così facendo rischia di fare un assist al duo Di Maio-Salvini.  

Governo di cambiamento?

Un Conte senza contea

di Carlo Mascio
| 24 Maggio 2018

Presentarsi come il “governo del cambiamento” con un tecnico al timone, esecutore dei comandi dimaio-salviniani, e magari in continua balia delle tempeste scatenate dalle componenti pentastellate e leghiste qualora non dovesse andargli a genio qualcosa potrebbe rievocare trascorsi governativi non troppo lontani. 

Mission impossible

I Dem (renziani) già puntano sulla nostalgia: "Ci rimpiangeranno!". Ma non funziona

di Carlo Mascio
| 16 Maggio 2018

Il debito pubblico sale, aumentano le persone in povertà assoluta e i giovani precari, siamo ultimi in Europa per crescita. Cosa c'è da rimpiangere? 

Solita musica

Direzione Pd: Renzi torna Renzi (e Martina resta Martina)

di Carlo Mascio
| 04 Maggio 2018

La Direzione Dem in sostanza si è chiusa così com’era iniziata: qui comanda solo Renzi. E fin quando sarà così, il Pd non avrà vita facile. 

#MartinaStaiSereno?

Caos Pd, lo #StaiSereno style di Renzi colpisce ancora

di Carlo Mascio
| 30 Aprile 2018

“Intesa di governo con M5S? Deciderà la Direzione. Ma per me è no, chi ha perso non può governare” dice Renzi. Della serie: #MartinaStaiSereno la Direzione sono io e ho già deciso: il governo con i 5 Stelle non s’ha da fare.

Tasse e patrimonio

Renzi prova a risorgere ma il Fmi lo sotterra di nuovo: debito alle stelle e crescita zero!

di Carlo Mascio
| 20 Aprile 2018

L'invito dell’Fmi è sempre lo stesso: mettete una tassa sul patrimonio. Ma questa, checché ne dica anche una parte della sinistra che in tempi non sospetti aveva provato ad introdurla, di fatto c’è già: tutte le tasse che gli italiani devono già pagare su case e immobili non valgono forse una patrimoniale? 

Senti chi parla!

Macron, il Napoleone de noantri che dichiara guerra agli "egoismi nazionali" (degli altri)

di Carlo Mascio
| 18 Aprile 2018

Ascoltando l'accorato discorso del Presidente francese al Parlamento Europeo, forse a più di qualcuno gli sarà venuto spontaneo esclamare: "senti chi parla di “egoismi nazionali!”. 

Bardonecchia e dintorni...

Ma quale Renzi! Sui migranti ora Macron insegue la Le Pen

di Carlo Mascio
| 04 Aprile 2018

I fatti di Bardonecchia (e non solo) sembrano dimostrare che Macron si sia guardato bene dal riprendere la politica renziana sui migranti e invece stia facendo addirittura le veci della Le Pen. 

Poi qualcuno si chiede come mai ha perso il Pd...

Reddito di inclusione per pochi e 80 euro scippati a molti: a sinistra la chiamano "lotta alla povertà"

di Carlo Mascio
| 30 Marzo 2018

Basta vedere come i governi di sinistra hanno affrontato la lotta alla povertà per capire quanto accaduto il 4 marzo. 

Nuovi rapporti di forza

L'opa di Salvini sul centrodestra

di Carlo Mascio
| 24 Marzo 2018

Per Salvini la vera posta in palio è conquistare pienamente la leadership del centrodestra, cercando di svuotare il più possibile il serbatoio forzista. 

Colpo di grazia

Povera Alitalia! A rischio anche lo "spezzatino". Il Governo? Non pervenuto

di Carlo Mascio
| 20 Marzo 2018

Tanto si è detto, tanto si è fatto, ma alla fine la soluzione per Alitalia non salta ancora fuori. E ora c'è chi parla di nazionalizzazione. 

Elemento di incertezza (a fasi alterne)

Il record del debito pubblico e i paraocchi (oltre all'eurogaffe) di Padoan

di Carlo Mascio
| 16 Marzo 2018

Il debito pubblico cresce ancora e nel mese di gennaio segna un nuovo record: 2.279,9 miliardi di euro. Per Padoan questo non è dunque un “elemento di incertezza”? 

C'è ma non si vede

Direzione Pd: Renzi, il Grande Presente

di Carlo Mascio
| 12 Marzo 2018

La sua impronta si vede sulla linea (e non solo). Linea che il segretario dimissionario, pur non essendo presente in direzione, ha fatto pervenire in mattinata in una intervista (ad orologeria?) al Corriere della sera. 

Agli sgoccioli

Crescita e debito, da Bruxelles l’ultimo schiaffo a Padoan & Co. (guardando Di Maio)

di Carlo Mascio
| 08 Marzo 2018

 Puntuale arriva il richiamo da parte dell’Ue: “In Italia la crescita è ancora molto sotto la media europea, il debito è il secondo più elevato dell'Ue e la produttività è bassa”.

L'Italia dopo il voto

La fine del renzismo, la crisi globale della sinistra e la tecnocrazia a 5 Stelle

di Carlo Mascio
| 05 Marzo 2018

La sinistra è quasi sparita. Ma chi la soppianta, in realtà, ha il suo volto peggiore. 

4 dicembre docet

Dal "se perdo lascio" al "se perdo resto": metamorfosi renziane (prima della debacle?)

di Carlo Mascio
| 02 Marzo 2018

Ormai Renzi l’ha capito da tempo: per tornare a Palazzo Chigi (almeno per ora) ci vorrebbe un miracolo. E, con l’aria che tira, sembra proprio che il miracolo non sia così vicino. Perciò si cautela.