Bio

Molisano di Portocannone, classe 1988, Carlo Mascio ha studiato Scienze politiche e ha scritto per Matchman News e Oggi Nuovo Molise. Ha fatto esperienza di comunità nel gruppo della FUCI di Urbino e tra i Frati Minori Conventuali. Ha lavorato anche nell'ufficio stampa e comunicazione della Scuola di Management Pastorale presso la Pontificia Università Lateranense. 

ARTICOLI

Il Meeting di Rimini

Ma sullo Ius soli a che gioco gioca Gentiloni?

di Carlo Mascio
| 21 Agosto 2017

Dal palco del Meeting di Rimini il premier Paolo Gentiloni ha fatto capire a chiare lettere che la legislatura arriverà alla sua scadenza naturale. Il che significa che ci sono i tempi tecnici per approvare anche lo Ius soli, rilanciato dal Presidente del Consiglio proprio davanti alla platea ciellina. Ma Renzi e renziani non sembrano sulla stessa linea del premier. 

Aria tesa in casa Dem

Ormai nel Pd è Renzi contro tutti

di Carlo Mascio
| 11 Agosto 2017

Che la partita tutta interna al Pd non si fosse conclusa con l’uscita dei bersaniani e la nascita di Mdp, lo si era capito da tempo. Ora però lo scontro interno si fa sempre più palese. Dopo il botta e risposta tra Minniti e Delrio sul codice di condotta per le Ong, c’è un altro scontro che, a fari spenti, da tempo si sta facendo largo: quello per la data sulle elezioni politiche. E anche qui la partita è sempre la stessa: Renzi vs Resto del Partito. 

I conti non tornano

La Ue: "Presto nuovi sbarchi da Libia, daremo finanziamenti a Italia". Ma lo schema 'migranti in cambio di debito' ormai è fallito

di Carlo Mascio
| 10 Agosto 2017

"Tutti sanno che sono in tanti nel Nord della Libia ad attendere un passaggio ed è molto probabile che presto ci sarà una nuova ondata di partenze”. Dopo le schermaglie interne al governo tra Minniti e Delrio, sulla questione migranti è intervenuto il commissario europeo per le migrazioni, Dimitris Avramopoulos.

Altro che "Avanti Italia", con il no di Renzi alle coalizioni si va indietro tutta!

di Carlo Mascio
| 08 Agosto 2017

“Il centrodestra è un popolo unito da valori e ideali che vuole una alternativa rispetto ai governi della sinistra". Silvio Berlusconi sembra non avere dubbi su quale sia la rotta che il centrodestra è chiamato a seguire e in una lunga intervista al Giornale dice di sentire già “il profumo della vittoria”.

Pianeta Dem

Renzi, i conti in rosso del Pd e la caccia ai parlamentari "morosi"

di Carlo Mascio
| 05 Agosto 2017

Le spese pazze per il referendum costituzionale hanno mandato in bancarotta il Pd. E ora per far quadrare i conti, il tesoriere Bonifazi, ha avviato la campagna di recupero crediti verso deputati e senatori "morosi". 

"Non respingimento"

Ma in Libia ci andiamo per fare il lavoro delle Ong?

di Carlo Mascio
| 03 Agosto 2017

Che cosa succede se le nostre navi italiane in missione in Libia si troveranno nelle condizioni di dover soccorrere migranti in mare? Naturalmente, in caso di persone in pericolo di vita, i marinai italiani sono tenuti a soccorrerle. Però, una volta salvate, non potranno riportarle sulle coste libiche, in ossequio al principio del “non respingimento” previsto dalle norme internazionali. Questo significa che verranno portati in Italia? 

Favole di agosto

Per i renziani il "Jobs Act funziona" ma a crescere sono solo precari e inattivi  

di Carlo Mascio
| 02 Agosto 2017

L’ultima infornata di dati Istat sull’occupazione del mese di giugno ha fatto andare letteralmente in visibilio il Pd. Ma de che? 

Renzi vuole il governo forte. In Francia

di Carlo Mascio
| 31 Luglio 2017

Per Renzi la “colpa” di quanto sta accadendo tra Francia e Italia sulla questione Fincantieri-Stx non è da attribuire al bell’Emmanuel, bensì alla debolezza del governo determinata, a suo dire, dalla vittoria del No al referendum costituzionale del dicembre scorso. 

Libia e dintorni

Immigrazione: invece di dire che non pagheremo più l'Europa cominciamo a capire che fine fanno i soldi versati dall'Italia

di Carlo Mascio
| 31 Luglio 2017

La Commissione Europea ha annunciato che il Fondo europeo per l'Africa (EU Trust Fund for Africa) ha adottato il programma di 46 milioni per rafforzare i processi di gestione dell'immigrazione in Libia. Il programma sarà attuato e cofinanziato dall'Italia. 

Profondo debito

Il Fondo monetario, l’Italia e le "fake news" del Pd

di Carlo Mascio
| 24 Luglio 2017

Secondo il Fondo Monetario Internazionale, l'Italia torna a "crescere" ma non certo per i meriti della Renzinomics, come ci vuole far credere il Pd. 

Anche Ryanair si sfila

Alitalia, dopo il "prestito ponte" in arrivo altri soldi pubblici

di Carlo Mascio
| 21 Luglio 2017

Dopo l’ennesimo fallimento dell’ormai ex compagnia di bandiera, quasi tutte le più grandi compagnie aeree si sono affrettate a mettere le mani avanti smentendo il proprio interesse. L’ultima in ordine di tempo è stata Ryanair. E ora il governo, per correre ai ripari, pensa già ad un nuovo “prestito” di denaro pubblico. 

Ius soli: il balletto di Alfano pur di restare a galla

di Carlo Mascio
| 18 Luglio 2017

Prima "ius soli si" e poi il "fermi tutti". Il buon Alfano, sentendo puzza di incidente parlamentare, ha mandato in scena un vero balletto delle dichiarazioni, smascherando così il giochino renziano finalizzato a dare il benservito a Gentiloni per andare al più presto alle urne. Ipotesi vista come una sciagura in casa Ap che ora più che mai ha bisogno di tempo per capire dove piazzarsi pur di raccattare qualche seggio nel prossimo Parlamento. 

Il debito italiano continua a crescere ma per Renzi è tutta colpa di Bruxelles

di Carlo Mascio
| 17 Luglio 2017

Le previsioni sballate del ministero dell'Economia su "volutary disclosure bis" e Ape social, che hanno fatto venir meno 3,5 miliardi di euro fondamentali per il varo della manovra autunnale, e i fallimenti della Renzinomics, fondata sul classico schema "tassa e spendi", mandano il debito pubblico alle stelle. Ma per Renzi è tutta colpa dell'austerity europea. 

Controsenso

Caro Renzi, andare in Europa a implorare nuovo debito non è un successo

di Carlo Mascio
| 15 Luglio 2017

L'Italia con il cappello in mano chiede aiuto all'Europa. Ma andare a implorare Bruxelles per ottenere più debito non può certo essere definito un successo, come invece cerca di farlo passare Renzi.

Deficit e immigrazione

Migranti in cambio di debito, Renzi non cambia mai

di Carlo Mascio
| 07 Luglio 2017

Mentre i partner europei a Tallin chiudono la porta in faccia all'Italia, Renzi interviene alla Direzione del Pd e chiede di mettere in mora il fiscal compact. E' il solito Renzi: prendiamoci i migranti se li scambiamo con la "flessibilità", vedi debito, garantita da Bruxelles.

Ed io pago!

Autovelox, sicurezza stradale o nuove tasse occulte?

di Carlo Mascio
| 06 Luglio 2017

Lo Stato taglia i fondi ai comuni? Un po’ di autovelox qua e là, meglio dove la multa scatta facile, e passa la paura. Un esempio? Roma, dove la Raggi, invece di tagliare gli sprechi, per coprire i buchi di bilancio ha previsto l’installazione di “macchinette” a raffica con limiti di velocità in alcuni casi quasi impossibili da rispettare.

Disfatte renziane

Sullo "ius soli" Renzi rischia un nuovo 4 dicembre

di Carlo Mascio
| 04 Luglio 2017

Se Renzi e renziani insisteranno con lo "Ius soli", la legge sulla cittadinanza in discussione al Senato, in parlamento c'è già chi è pronto a raccogliere le firme per indire un referendum abrogativo; come Idea, il partito fondato da Gaetano Quagliariello. E se stiamo ai sondaggi, il rischio di un nuovo 4 dicembre per il Pd c'è tutto. Insomma, Renzi è avvisato. 

Gabbati e scontenti

La "nuova Equitalia" è una bella fregatura!

di Carlo Mascio
| 03 Luglio 2017

Dal 1 luglio è andata in pensione la vecchia Equitalia ma non certo la tentazione della sinistra di mettere le mani nelle tasche degli italiani. 

Porte aperte

Ultimatum a Bruxelles? Sull'immigrazione dall'Europa solo grande cautela e tante pacche sulle spalle all'Italia renziana

di Carlo Mascio
| 30 Giugno 2017

Bruxelles ha preso con estrema cautela l'ultimatum italiano sulla chiusura dei porti agli sbarchi di migranti gestiti dalle Ong. A parole, tutti solidarizzano con Roma. Nei fatti, dalla Merkel a Macron, gli interessi dei Paesi europei vanno in un'altra direzione. Ecco quale ed ecco spiegate le responsabilità della politica italiana, ops, renziana.

"Crescita spaziale"?

Per Gentiloni l’Italia torna a rivedere le stelle (con il binocolo)

di Carlo Mascio
| 29 Giugno 2017

Che succede? La "Renzinomics" ha iniziato di colpo a funzionare e il Pil italiano tornerà a crescere come dicono Confindustria e Standard&Poor's? Poco e niente, se consideriamo l'indicatore del sentimento economico (ESI) della Commissione Ue.