ARTICOLI

Letti e recensiti

Sul più grande fuorilegge della storia della letteratura

di Domenico Paris
| 22 Maggio 2014

9 marzo 1994: accudito dalla moglie Linda Lee, muore a San Pedro (distretto portuale della città di Los Angeles) Charles Bukowski. Alla fine, come preconizzato nell’ultimo capolavoro Pulp, la Signora Morte ce l’aveva fatta ad acchiappare anche lui.

All'armi siam fumetti!

Nel mondo di Diabolik e Tex l'editoria italiana non conosce crisi

di Domenico Paris
| 27 Febbraio 2011

Un libro di Roberto Alfatti Appetiti racconta il fumetto come arte e come realtà economica. I numeri, da una parte all’altra dell’emisfero, parlano chiaro: nell’epoca di internet e dei libri e dei giornali che marciscono nelle catene di distribuzione, i fumetti continuano a tirare. Inesorabilmente. 

Un racconto per una canzone

Quel pomeriggio di un giorno da cani targato Black Sabbath

di Domenico Paris
| 07 Novembre 2010

Ad Aston, Birmingham, il cielo è sempre grigio e, nonostante la Seconda Guerra Mondiale sia finita da un pezzo, lo scenario di sfacelo che vedi intorno può metterti i brividi. Cosa può fare un ragazzo 14enne per passare il tempo di pomeriggio? Gettarsi in strada e finire male oppure chiudersi in una stanza, da solo o con pochi, selezionati amici, e mettere su una band.

Un racconto per una canzone

Rob Scott, quell'animale da palco che ha reso immortali gli AC/DC

di Domenico Paris
| 03 Ottobre 2010

Senza di lui, probabilmente gli AC/DC non sarebbero diventati quello che sono. Parliamo di Ronald Belford Scott, frontman del gruppo  hard & heavy più importante di tutti i tempi, che all'età di 34 anni morì per intossicazione acuta da alcool dopo una notte di eccessi. Morte su cui incombono pesanti interrogativi.

Un racconto per una canzone

Noi siamo leggenda. L'epica dei Ramones ha fatto la storia del punk

di Domenico Paris
| 12 Settembre 2010

I Ramones sono considerati i fondatori del movimento punk rock newyorkese. Cominciano a suonare nel 1974 e al termine della carriera, nel '96, hanno 2.263 concerti alle spalle e 11 dischi d'oro. Con il nuovo millennio, dopo essere entrati nella Rock’n’Roll Hall Of Fame, hanno lasciato un segno indelebile nella storia della musica contemporanea.

Storia di una canzone

Una ballata per Elliott Smith

di Domenico Paris
| 01 Agosto 2010

Timido e maniacale, Elliott Smith ha rivoluzionato la ballata americana moderna. Conquistò il pubblico con Miss Misery, il brano di Will Hunting nominato all'Oscar. Scelse di morire a 34 anni pugnalandosi due volte al cuore.

Novità doppia

"Tron Legacy", l'eredità sonora della fantascienza è in mano ai Daft Punk

di Domenico Paris
| 04 Luglio 2010

Due notizie ghiotte. Tra qualche mese i cultori della fantascienza potranno godersi l'attesissimo "Tron Legacy", sequel di quel "Tron" che oramai 30 anni fa annunciò la rivoluzione informatica di massa. Non solo. A curare la colonna sonora, e ad apparire in un cameo del film Disney, sarà il duo che ha segnato la storia della musica elettronica, i Daft Punk.  

Maestri degli anni Ottanta

L'Italia delle lettere è rimasta orfana di Pier Vittorio Tondelli

di Domenico Paris
| 27 Giugno 2010

Un omaggio in forma di prosa a Pier Vittorio Tondelli, grande scrittore italiano mai troppo rimpianto e che troppo presto ha lasciato orfana la nostra letteratura. Perché, come dicevano gli antichi greci, chi muore giovane è caro agli dei.

L'autore di Requiem for a Dream

Hubert Selby, il marinaio che per 50 anni ha preso a schiaffi gli Usa

di Domenico Paris
| 13 Giugno 2010

Il suo più grande capolavoro è Requiem for a Dream, scelto dal regista Aronofsky per un film. A 16 anni decide di mollare tutto e imbarcarsi con la marina mercantile. Ma una devastante tubercolosi rompe quell'avventuroso sogno di fuga. Così, si mette a scrivere. Quella che segue è la storia di Hubert Selby junior. Lo scrittore che per cinquant'anni ha preso a schiaffi l'establishment culturale americano.

Un racconto per una canzone

Quando Ian Curtis decise di farla finita sulle note di Iggy Pop

di Domenico Paris
| 30 Maggio 2010

Ian Kevin Curtis è il frontman dei Joy Division. Ha 24 anni ed è il poeta simbolo del punk, ma è depresso, epilettico e non sopporta più il palcoscenico. Così mette su un disco di Iggy Pop e decide di farla finita.

Un racconto per una canzone/ 2

L'importanza di chiamarsi Buckley. Papà Tim e la storia di suo figlio Jeff

di Domenico Paris
| 16 Maggio 2010

Non è facile se tuo padre si chiama Tim Buckley e tu hai voluto seguire le sue orme. La gente in concerto vuol sentire i suoi pezzi e devi dimostrare di essere all'altezza... Ma sei Jeff, suo figlio, e puoi farcela.

Maestri del brivido

"Nessuno è innocente". Il secolo noir di Jim Thompson

di Domenico Paris
| 02 Maggio 2010

"Nessuno è innocente". È partendo da questo assunto, da questa devastante consapevolezza del Male come elemento ctonio e fondante dell’animo umano che Jim Thompson incominciò a servirsi di carta e penna per raccontare. Non prima, ovviamente, di aver avuto una delle esistenze più randagie e sofferte che la storia della letteratura ricordi.

Un concerto di The Niro

"Il rock italiano sta emergendo e fa sperare per il meglio"

Intervista a The Niro di Domenico Paris
| 28 Aprile 2010

Se esordire con un disco di rock cantato in inglese e raccogliere successi di critica e pubblico è impresa ardua in Italia, bissare il successo è quasi impossibile. Ma siamo stati al Circolo degli Artisti ad ascoltare "The Niro", che ci è riuscito.

Sotto l'ombrellone/ 5

Un paio d'occhiali, la penna e una bottiglia. Il "noir" di Derek Raymond

di Domenico Paris
| 18 Aprile 2010

Capita. Di nascere nel posto sbagliato, nel momento sbagliato e, soprattutto, nel contesto sbagliato. Ma la cosa peggiore è averne una piena consapevolezza. Come avvenne allo scrittore inglese Derek Raymond, alias Robin William Arthur Cook, che per questo scelse di abbandonare casa e girare il mondo.

Un racconto per una canzone

Quando si spengono le luci resta il rock solitario di Johnny Thunders

di Domenico Paris
| 05 Aprile 2010

Johnny Thunders non sarà stato un campione di pulizia o di accordatura, ma suonava comunque da Dio. Era veloce, selvaggio. Per lui il successo sembrava solo una questione di tempo. Ma non fece in tempo, o forse non volle coglierlo.

Campione non solo sul ring

No mas De La Hoya: guantoni al chiodo per il "Golden Boy" della boxe

di Domenico Paris
| 18 Aprile 2009

Una decisione sofferta ma responsabile: Oscar De La Hoya ha manifestato qualche giorno fa l’intenzione di abbandonare l’attività professionistica, a poca distanza dalla sonora batosta rimediata da Manny Pacquiao.

Il grande campione scomparso

Giovanni Parisi, un italiano che ha fatto la storia del pugliato mondiale

di Domenico Paris
| 28 Marzo 2009

Il ciglio spoglio di una strada di periferia e un atterramento che, purtroppo, non ha avuto bisogno di conteggi. Se n’è andato così Giovanni Parisi, il miglior pugile che la noble art italiana abbia saputo esprimere negli ultimi anni, deceduto mercoledì 25 marzo in un tragico incidente stradale alle porte di Voghera.