Bio

 

Classe 1984, Elena de Giorgio ha sviluppato da bambina l’interesse per la letteratura e la scrittura; si è  naturalmente orientata verso studi di natura classica, laureandosi in Scienze Politiche presso la prestigiosa università Sorbonne di Parigi. Romana di nascita, parigina di adozione, collabora da anni con L’Occidentale. 

ARTICOLI

Quando l'importante è solo denigrare la Roccella

La7 e il fact checking farlocco sulle unioni civili

di Elena de Giorgio
| 15 Febbraio 2018

Da un po' di tempo c'è la moda del cosiddetto fact checking, tanto che La7 ci ha fatto una trasmissione apposta, Var condicio. Ma a quanto pare chi ha bisogno del Var sono proprio certi giornalisti. 

Spot elettorali in chiesa

Modena, la Lorenzin in cerca di una benedizione da San Geminiano

di Elena de Giorgio
| 01 Febbraio 2018

La celebrazione di San Geminiano, quest’anno, a Modena, è avvenuta in piena campagna elettorale, cosa che l’ha evidentemente arricchita di volti, scenette e voglia di apparire e sgomitare che ha indignato alcuni e fatto sorridere altri. 

La ricerca

Competenze e leadership forte: ecco la ricetta per superare l’astensionismo

di Elena de Giorgio
| 24 Gennaio 2018

A poco più di un mese dalla “chiamata alle urne” che darà all’Italia un nuovo Parlamento e un nuovo Governo, il 34% degli elettori pensa che non andrà a votare. La fuga verso il non voto può però essere arginata, purché la politica offra un forte modello di leadership. E’ quanto emerge dalla ricerca realizzata dalla fondazione Magna Carta in collaborazione con l’istituto demoscopico Ipr-Marketing. 

Geometrie variabili

Se Renzi per allearsi con Grasso scarica la Lorenzin

di Elena de Giorgio
| 15 Gennaio 2018

L’alleanza ufficializzata ieri a Roma su Zingaretti è il sintomo di una forte difficoltà del Pd, costretto a sacrificare all'accordo con Liberi e Uguali la lista moderata guidata da Beatrice Lorenzin. 

Generosità democratica?

L'eroico crociato Tabacci salva la Bonino

di Elena de Giorgio
| 05 Gennaio 2018

Chi è il cavaliere senza macchia che arriva col cavallo bianco di un simbolo disponibile, utile a evitare di raccogliere le firme per la presentazione delle liste di +Europa? Ma non c’è dubbio: il grande navigatore Tabacci.

Prove di coalizione

Ma al Pd conviene davvero allearsi con la Bonino?

di Elena de Giorgio
| 03 Gennaio 2018

Un Pd in crisi di posti disponibili non può permettersi, oggi, di cedere con troppa facilità collegi “buoni” alla lista "+Europa" di Emma Bonino.

Identità incerta

La quarta gamba (zoppa) del centrodestra

di Elena de Giorgio
| 20 Dicembre 2017

Come si fa a mettere insieme in un unico partito chi ha fatto campagna per il Sì al referendum istituzionale, ha votato a favore delle unioni civili, ha approvato tutti i provvedimenti dei governi a guida Pd, ha caldeggiato la politica economica di Renzi, magari fa ancora parte della maggioranza che sostiene Gentiloni, e chi invece, come la pattuglia di "Idea", in tutti questi casi ha svolto una vivace opposizione?

Clima di attesa

Boschi sì, Boschi no, ma adesso arrivano Visco e Ghizzoni

di Elena de Giorgio
| 17 Dicembre 2017

Il senatore di IDEA, Andrea Augello, scrive una lettera al presidente della commissione d'inchiesta sulle banche, Casini, che apre altre prospettive rischiose per la maggioranza: quali e quanti esponenti del governo Renzi hanno avuto incontri con Visco?

Nuova partenza

Il No un anno fa ha vinto. Ora dobbiamo far vincere il nostro paese.

di Elena de Giorgio
| 04 Dicembre 2017

La vittoria del No al referendum di un anno fa - era il 4 dicembre del 2016 - va celebrata come merita. Nei libri di storia sarà ricordata come l’evento che ha riaperto i giochi della politica nel nostro paese, evitando che l’Italia si bloccasse in un sistema di potere pensato per farla diventare una sorta di grande Toscana renziana. 

Effetto elezioni siciliane

Di Maio cancella il confronto con Renzi: "Il Pd è morto"

di Elena de Giorgio
| 06 Novembre 2017

Ancora prima dei risultati definitivi delle elezioni siciliane arriva la prima botta a Renzi. Di Maio cancella con toni sprezzanti il faccia a faccia tv con l'ex premier: “il Pd è politicamente defunto e non sappiamo se Renzi sarà il candidato del centrosinistra. Mi confronterò con la persona che sarà indicata come premier”. 

Il Rosatellum è legge

Abbiamo una nuova legge elettorale: e adesso andiamo a votare!

di Elena de Giorgio
| 26 Ottobre 2017

Il Rosatellum passa in mezzo alle polemiche, con gesti più o meno clamorosi in aula e fuori, insulti e grida d’allarme per la democrazia, un intervento notevole del senatore Verdini e l'uscita, ancora misteriosa, del Presidente Grasso dal Pd. 

Evoluzione internet

Comunicazione web ormai strategica anche in Vaticano

di Elena de Giorgio
| 24 Ottobre 2017

All'interpretazione del Cardinal Robert Sarah del Motu Proprio “Magnum Principium” sull'autonomia delle conferenze episcopali nella traduzione dei testi liturgici è seguita una puntualizzazione del Papa che è stata volutamente diffusa non solo attraverso i canali ufficiali ma anche su internet. E' la conferma della centralità assunta dal web nel dibattito pubblico, un circuito per certi versi ormai più significativo e vitale di quello cartaceo. 

Referendum autonomia

Torna il vento del Nord, e Renzi qualche brivido ce l'ha

di Elena de Giorgio
| 24 Ottobre 2017

Un travolgente successo per il governatore Zaia, il referendum sull’autonomia regionale, che raccoglie in Veneto un consenso plebiscitario: il 98% di sì, con una partecipazione altissima, quasi al 60%. Meno clamorosa l’adesione in Lombardia e in particolare a Milano, ma sempre notevole: 95% di sì, su circa 3 milioni di lombardi che hanno votato. 

Il Comitato "Difendiamo i nostri figli" a Catania

Musumeci e Gandolfini: "Promuovere cultura della famiglia fondamentale per lo sviluppo demografico"

di Elena de Giorgio
| 22 Ottobre 2017

Con la manifestazione "Accendiamo il futuro - Insieme per la famiglia" organizzata da Idea - Popolo e Libertà e tenutasi a Catania, il comitato del animatore del Family Day e protagonista delle battaglie contro l'ideologia del gender ha comunicato il suo sostegno alla candidatura di Nello Musumeci alla presidenza della Regione Sicilia. 

Giustizialisti sotto inchiesta

Appendino indagata, "tu quoque, procurator, fili mi?"

di Elena de Giorgio
| 17 Ottobre 2017

Chiara Appendino, sindaco simbolo del "buon" governo a 5 stelle è indagata per falso ideologico in atto pubblico. Quando l’arma del giustizialismo colpisce gli stessi che la utilizzano. 

Pd in crisi

Al mesto decennale del Pd, rispunta lo ius soli

di Elena de Giorgio
| 15 Ottobre 2017

La mesta celebrazione del decennale del Pd pone la definitiva pietra tombale su un partito che non c’è più. In questo clima, rispunta lo ius soli attraverso cui Gentiloni, forse a colpi di fiducia, pensa di rafforzare l’identità incerta di un Pd indebolito dalla divisioni e di recuperare a sinistra.  

No Gender

Famiglie in piazza a Roma per l'ultima tappa del "Bus della Libertà"

di Elena de Giorgio
| 01 Ottobre 2017

Tornato a Roma dopo un tour di sette giorni su e giù per l'Italia, il bus "no gender" delle associazioni CitizenGo e Generazione Famiglia è già pronto a ripartire. 

La Festa di Idea

A Matera abbiamo capito che per salvare l'Italia serve un Centrodestra unito e al governo

di Elena de Giorgio
| 18 Settembre 2017

Un centrodestra che marcia unito e coeso verso le elezioni politiche, e che può dare una ulteriore prova di unità alle ormai prossime elezioni in Sicilia. Questo il messaggio finale che arriva dalla tre giorni a Matera di Idea-Popolo e Libertà, il partito guidato da Gaetano Quagliariello.

Festa di "Idea"

A Matera per un centrodestra vincente

di Elena de Giorgio
| 17 Settembre 2017

Gli esiti del referendum del 4 dicembre, la legge elettorale e la convergenza sui contenuti sono stati i temi al centro della prima giornata. 

Democrazia a rischio

La voglia matta di censura

di Elena de Giorgio
| 11 Settembre 2017

L'accordo del ministero della Salute con Google, la condanna dell'Ordine a un giornalista che ha osato criticare l'Islam, il "no" a una manifestazione pubblica: segnali di pericolosa deriva per la democrazia.