ARTICOLI

l'Occidentale Campania

Sulle comunali di Napoli si gioca una partita chiave a livello nazionale

di Enzo Sara
| 06 Maggio 2011

La bagarre elettorale per il Comune di Napoli sembra animata da personaggi e interpreti mandati in scena con l'unico obiettivo di provare a mischiare le carte per evitare quello che dovrebbe essere il naturale, logico e fisiologico, verdetto delle urne: la rottura con il passato, l'alternanza tra schieramenti politici, la discontinuità rispetto a circa 20 anni di centrosinistra. Il successo, cioè, del centrodestra e del suo candidato Giovanni Lettieri.

Caos futurista sulle amministrative

A Napoli Fli molla il terzo polo e si allea col Pdl. Bocchino scomunica l’uomo di Fini

di Enzo Sara
| 06 Aprile 2011

Poche idee, ma confuse. Sì, d'accordo, il celebre aforisma di Flaiano è talmente abusato da apparire ormai logoro. Ma voi come definireste, in maniera più sintetica ed efficace, la politica di Futuro e Libertà? Un partito che vanta più posizioni del Kamasutra. E per le prossime amministrative sembra aver scelto un noto slogan: di tutto, di più.

Ipse dixit

Sulla Fiat il Pd ha finalmente preso una posizione, ma era meglio di no

di Enzo Sara
| 12 Gennaio 2011

Martedì 11 gennaio 2011, ore 20.33: in una dichiarazione rilasciata all'Ansa, Rosy Bindi lancia il sasso nello stagno. "Su una questione come il referendum per la Fiat di Mirafiori - dice - un partito come il nostro non può chiamarsi fuori. Il Pd deve prendere posizione".

Anche al Sud inizia una nuova stagione

Perché la Campania ha smascherato De Luca e premiato Caldoro

di Enzo Sara
| 31 Marzo 2010

La Campania ha smascherato clamorosamente il bluff De Luca e premiato la politica sobria, i toni soft, la linea del rinnovamento dolce, l'aplomb "quasi oxfordiano" (tanto per prendere a prestito una definizione particolarmente felice e azzeccata) di Stefano Caldoro.

In vista delle elezioni regionali/1

Tra Bassolino e De Luca qual è il vero volto del Pd in Campania?

di Enzo Sara
| 04 Febbraio 2010

Ha un vago sapore teatrale  la sfida che si profila in Campania per l'elezione del prossimo presidente della Regione. Il Pdl punta su Stefano Caldoro, volto nuovo e pulito per una proposta di rinnovamento. Sull'altro versante, invece, il Pd si è trovato nell'assoluta impossibilità di presentarsi con le sembianze del governatore uscente, Antonio Bassolino, puntando su Vincenzo De Luca.

Altro che punto debole, il Pdl incassa voti soprattutto al Sud

di Enzo Sara
| 09 Giugno 2009

Ma non avevamo un governo "nemico" del Sud? Ma Berlusconi non era una sorta di Robin Hood al contrario, che rubava ai poveri del Meridione per donare ai ricchi dell'opulenta Padania? Ma il centrodestra, tenuto al guinzaglio dalla Lega, non stava lavorando contro il nostro Mezzogiorno? I risultati della tornata elettorale amministrativa fanno giustizia delle più grossolane mistificazioni propagandistiche e dei più vieti slogan sfoderati ad ogni occasione, non soltanto in prossimità delle urne, dal Pd e dai suoi chiassosi compagni di strada dipietristi. Proprio dal Sud, infatti, giungono grandi soddisfazioni e successi indiscutibili per il Popolo della Libertà.

Un sondaggio del Sole 24ore

Bassolino e Jervolino: ultimi classificati

di Enzo Sara
| 13 Gennaio 2009

Ora più che mai è il caso di dirlo: la Campania ha davvero toccato il fondo. Se qualcuno, per ragioni imperscrutabili, non ne fosse ancora del tutto convinto, vada a leggersi le classifiche appena "sfornate" dal Sole 24 Ore. Nella classifica di gradimento di governatori e sindaci dell'Italia intera, all'ultimo posto spicca un tandem in rima baciata: Bassolino e Jervolino.

Emergenza rifiuti

Per Bassolino non c'è posto sul carro del vincitore

di Enzo Sara
| 21 Luglio 2008

Dopo lunghi mesi di silenzio e dopo aver fatto perdere ogni traccia Bassolino è riapparso al fianco di Berlusconi che annunciava la fine dell’emergenza rifiuti a Napoli. Ha chiesto spazio sul carro del vincitore e ha dato il via al tentativo di farsi bello con le penne del pavone, di ricostruirsi una verginità, di porre le premesse per una exit strategy dal totale fallimento della sua esperienza di amministratore.

Sicurezza e Forze Armate

Soldati nelle strade? Il PD è contro ma gli italiani sono con La Russa

di Enzo Sara
| 16 Giugno 2008

E’ sulle iniziative del governo Berlusconi che i monitie gli allarmismi di Pd, Idv e Udc sembrano andare in chiara controtendenza rispetto alle attese e alle idee della gente. L'ultimo e più clamoroso esempio è rappresentato dalla decisione di inviare i soldati a pattugliare le strade delle grandi città.

In Campania le urne hanno decretato lo sfratto a Bassolino

di Enzo Sara
| 29 Aprile 2008


Con i ballottaggi i cittadini della Campania hanno  inviato un  altro avviso di sfratto ad Antonio Bassolino: i candidati sindaco del PdL hanno vinto in sei comuni su nove.

Per chi suona la Campania?

di Enzo Sara
| 03 Marzo 2008


Per chi suona la Campania? E' un interrogativo destinato a farsi sempre più insistente man mano che la campagna elettorale andrà avanti. Perchè questa è una regione-chiave  per la conquista di una maggioranza sicura al Senato. Ed è, soprattutto, una regione-simbolo, il simbolo del fallimento del centro-sinistra, della fragilità e vacuità del presunto rinnovamento veltroniano e della contraddittorietà del progetto centrista di Casini e De Mita.

Tu chiamale, se vuoi, implosioni

di Enzo Sara
| 25 Gennaio 2008

Scusate il ritardo. Sembra passato un secolo e invece è accaduto poco più di due mesi fa. Era il 15 novembre 2007: la Finanziaria passava al Senato, pur tra mille distinguo-sofismi-prese di distanza all'interno di quel ginepraio in cui Romano Prodi ha cercato di districarsi fino all'ultimo.

Nome giusto, svolta inevitabile

di Enzo Sara
| 03 Dicembre 2007

Ok, il nome è giusto. Chi guarda con interesse, speranza e convinzione alla recente svolta e alla nuova iniziativa di Silvio Berlusconi non può che accogliere con soddisfazione l'orientamento (emerso ai gazebo durante il weekend) di definire "Popolo della Libertà" il nascente soggetto politico. Per un cumulo di ragioni.

Pd, in Campania vince l'uomo "nuovo" di De Mita e Bassolino

di Enzo Sara
| 24 Ottobre 2007


Se qualcuno finge ancora di vedere nel Partito Democratico il "nuovo che avanza", faccia un salto in Campania. Si accorgerà immediatamente che la "nuova stagione" non esiste. O assomiglia terribilmente alla vecchia.

Dopo il caso-Visco, il governo Prodi non ha più una maggioranza politica

di Enzo Sara
| 04 Ottobre 2007

C'era una volta la "maggioranza politica". Formidabili quei giorni. L'opposizione sosteneva con fermezza la necessità per Prodi di contare sul voto di 158 senatori eletti come soglia minima per la credibilità e la legittimità del proprio mandato. E il centrosinistra sbandierava orgogliosamente la propria "autosufficienza" ogni volta che riusciva per un soffio a raggiungere la fatidica quota. Altri tempi, dicevo. Perchè adesso quelle polemiche e quei discorsi sembrano finiti in archivio o addirittura nel dimenticatoio.

Il "Vaffa" di Pecoraro Scanio e Di Pietro a Prodi

di Enzo Sara
| 10 Settembre 2007

Ben due ministri dell'attuale governo sono scesi in piazza per "mandare a quel paese" (diciamo così) il Presidente del Consiglio più alcuni colleghi dell'esecutivo di cui fanno parte: un caso senza precedenti e probabilmente un record storico.

E ora la sinistra scopre la magistratura "cattiva"

di Enzo Sara
| 24 Luglio 2007

Erano i nemici giurati, i fustigatori intransigenti, i censori implacabili delle "leggi ad personam". Sono diventati, nel volgere di un anno o poco più, i protagonisti o almeno gli accaniti sostenitori di appelli, moniti, tutele e arringhe "ad personam".

Contro il Cav. la sinistra dimentica caso Unipol e garantismo

di Enzo Sara
| 08 Luglio 2007


"Qui c'è un'aria irrespirabile, un clima inquietante, una enorme confusione . Rischiamo di pagare un prezzo molto alto come Paese. Certi dossier sono solo spazzatura". Parole pressochè testuali, di Massimo D'Alema. Risalgono allo scorso 19 giugno. Erano reazioni perentorie e sdegnate, dopo l'esplosione del caso-Unipol. Si tratta solo di un omonimo  quel D'Alema che adesso chiede una commissione d'inchiesta sulla vicenda dei magistrati che sarebbero stati spiati e schedati dal Sismi negli anni scorsi?