Bio

Eugenia Roccella ricopre la carica di parlamentare nel partito "Idea-Popolo e Libertà" ed è membro della XII Commissione Affari Sociali della Camera dei deputati. Già Sottosegretario alla Salute del IV Governo Berlusconi, con delega alla salute delle donne, ai temi eticamente sensibili e alle politiche di tutela della dignità delle persone, nello stesso governo è stata anche Sottosegretario al Ministero del Lavoro, Salute e Politiche sociali. Portavoce del Family Day nel 2007, presidente del comitato “Di mamma ce n’è una sola”, presidente del comitato per il referendum abrogativo al ddl Cirinnà sulle unioni civili, promotrice del No Gender Day, si interessa da tempo alle questioni di biopolitica e a come le nuove tecnologie stanno trasformando la procreazione, la famiglia, la maternità. Ha pubblicato, tra gli altri, Dopo il femminismo (Ideazione editrice, 2001); Contro il cristianesimo. L’Onu e l’Unione europea come nuova ideologia (con Lucetta Scaraffia, Piemme, 2005) e La favola dell’aborto facile. Miti e realtà della pillola Ru486 (con Assuntina Morresi, ed. Franco Angeli, 2006). Da poco ha pubblicato con Cantagalli Fine della maternità. Il caso degli embrioni scambiati e la fecondazione eterologa. Giornalista, ha scritto per Ideazione e il quotidiano Avvenire. 

ARTICOLI

Buchi nell'acqua

Renzi, le fake-news e il complotto catto-russo-grillo-leghista

di Eugenia Roccella
| 27 Novembre 2017

Se Renzi spera di rilanciare il Pd in crisi di consensi con una campagna elettorale basata sull’allarme fake-news, magari chiamando in aiuto il sempre obamiano New York Times, farà un altro buco nell’acqua. 

La sinistra strumentalizza il Papa

Biotestamento, se passa la legge è eutanasia anche negli ospedali cattolici (senza obiezione di coscienza)

di Eugenia Roccella
| 18 Novembre 2017

E’ curioso che tanti laici si aggrappino alle parole del Papa per tentare di legittimare la legge sul biotestamento in discussione adesso al Senato. L’impressione è che certi entusiasmi per Papa Francesco siano strumentali e dettati da puro opportunismo.

E ora?

Renzi e il voto in Sicilia: la solitudine degli (ex) numeri primi

di Eugenia Roccella
| 07 Novembre 2017

Cosa accadrà dopo il terremoto delle elezioni siciliane, quali sono le prospettive dei protagonisti della scena politica italiana?

Aria di disfatta

La campagna elettorale del Pd in Sicilia fra preghiere ed epidemie

di Eugenia Roccella
| 05 Novembre 2017

Tira aria di disfatta per il Pd renziano. L’incubo è quello di arrivare quarti alle elezioni siciliane. Così, non sapendo più a che santo votarsi, cercano direttamente il Principale.

Il Vaticano e i dubbi dei fedeli

Sulla lettera dei 62 e sui ponti da costruire

di Eugenia Roccella
| 27 Settembre 2017

Le divisioni nella Chiesa sono sempre esistite ma sommerse. La preoccupazione, oggi, è che il distacco, le critiche e lo scontento di una fondamentale quota di credenti sono ormai visibili a occhio nudo, di sommerso non c’è più niente.

Paure all'italiana

Renzi forse rimpiangerà Schulz. Noi no!

di Eugenia Roccella
| 26 Settembre 2017

Oggi tutti si pongono il terribile interrogativo: che effetto avrà l’esito delle elezioni tedesche sull’Italia? E tutti rispondono: i liberali sono più duri di un kapò bonaccione come Schulz, la Merkel sarà costretta dagli alleati a concedere assai meno di prima. Per cui si fanno vaticinii su un’Italia schiacciata su fiscal compact e vincoli di bilancio che non consentiranno le tanto sospirate politiche di sviluppo. Ma quando mai gli sforamenti e le sempre esaudite richieste di “flessibilità” (reiterate da Renzi fino allo stalking molesto) hanno prodotto, negli ultimi tempi, politiche di sviluppo?

Se ci fosse una Franca Viola islamica

Stupri: chi difende le donne musulmane?

di Eugenia Roccella
| 10 Settembre 2017

Dopo il violentissimo stupro di gruppo avvenuto a Rimini, sembra che il problema sia tutto e solo di percentuali. Nei dibattiti e negli articoli è scattata una gara delle cifre: quanto stuprano gli italiani rispetto agli immigrati? Ma in realtà, il punto è capire perché la stessa violenza viene trattata in modo tanto diverso nel caso che il colpevole sia italiano o immigrato. 

Lutto nella Chiesa

È morto il cardinal Caffarra, gigante della fede

di Eugenia Roccella
| 06 Settembre 2017

L'arcivescovo emerito di Bologna si è spento a 79 anni dopo una lunga malattia. 

#CharliesFight

Charlie, "il bambino senza qualità"

di Eugenia Roccella
| 07 Agosto 2017

La lunga e commovente intervista sul Daily Mail a Connie Yates, la mamma di Charlie, che racconta delle ultime ore di vita di suo figlio, potrebbe sembrare una straziante ma purtroppo comune cronaca della morte di un bambino molto malato e molto amato. 

#CharliesFight/4

Per Charlie nessuna libertà

di Eugenia Roccella
| 05 Luglio 2017

Un paese di nobile e antica tradizione democratica e liberale, in nome di un incomprensibile accanimento ideologico, tiene Charlie “prigioniero” dell’ospedale.

Strano Paese il nostro

Englaro risarcito e la Lombardia punita per essersi rifiutata di far morire Eluana

di Eugenia Roccella
| 23 Giugno 2017

Il Consiglio di stato ha stabilito che Beppino Englaro ha diritto a un risarcimento di ben 132.965,78 euro da Regione Lombardia. Non perché Eluana non sia stata curata amorevolmente e bene, senza alcuna spesa per la famiglia, per ben 17 anni, dalle suore Misericordine di Lecco. Ma, al contrario, perché chi l’ha assistita avrebbe dovuto farla morire.

Sentenze di vita o di morte

Charlie Gard, l'eutanasia e il paradosso dell'autodeterminazione

di Eugenia Roccella
| 20 Giugno 2017

Charlie Gard è ostaggio dello Stato nella liberale e civile Inghilterra, e i suoi genitori sono impotenti di fronte alle decisioni di vita e di morte che lo riguardano. Cercano gli ultimi istanti da passare con lui in attesa della Corte di Strasburbo e della sua decisione di vita o di morte.

"Della politica è il fin la meraviglia"

Renzi scopre che esistono le mamme (dopo aver sdoganato l'utero in affitto)

di Eugenia Roccella
| 08 Maggio 2017

Come sempre Renzi offre una tartina e la spaccia per un pollo arrosto, convinto che il trucco sia tutto nella capacità di vendere bene il prodotto, facendo credere all’opinione pubblica che d’ora in poi le mamme saranno al centro delle scelte di governo. 

Quei 37 voti

Biotestamento: Cattolici irrilevanti (e pure contestati)

di Eugenia Roccella
| 23 Aprile 2017

Qualche riflessione a margine dei 37 voti alla Camera contro la legge sulle DAT.

Trump Presidente! La Nuova America

"Fuga per la vittoria", vi racconto il nostro libro su Trump

di Eugenia Roccella
| 26 Marzo 2017

L’elezione di Donald Trump ha cambiato il mondo, e soprattutto il nostro mondo, l’Occidente.

I conti non tornano

Il bluff radicale e la “via italiana” all’eutanasia

di Eugenia Roccella
| 02 Marzo 2017

Per giorni i radicali, e quasi tutti i media, hanno lamentato che dj Fabo era andato a morire in Svizzera perché da noi, in Italia, non sarebbe stato possibile. Eppure loro stessi dicono che...

L'assemblea Pd

Renzi va avanti: zero aperture alla sinistra, zero dibattito sui suoi fallimenti

di Eugenia Roccella
| 19 Febbraio 2017

Intanto Padoan aspetta con tremore la sentenza europea, e Gentiloni quella sulla durata del suo governo. 

Cronaca in Commissione Affari Sociali

Testamento biologico: diario di una battaglia

di Eugenia Roccella
| 18 Febbraio 2017

Giovedì 16, ordinaria giornata di battaglia in commissione Affari Sociali, convocata in seduta notturna. Un piccolo gruppo di deputati resiste strenuamente al tentativo di strozzare il dibattito sull’art.3 della legge sul cosiddetto testamento biologico.

La legge sul fine vita

Ricordando Eluana Englaro

di Eugenia Roccella
| 09 Febbraio 2017

Otto anni fa moriva Eluana Englaro, oggi però in Parlamento torna il biotestamento con la proposta di consentire la morte per disidratazione. 

Seguendo la stampa

«Fine vita», confusione e una spinta sospetta

di Eugenia Roccella
| 20 Gennaio 2017

Sembra che tutti abbiano dimenticato il caso Englaro e la generosa, straordinaria battaglia politica e parlamentare che il governo e la maggioranza dell’epoca ingaggiarono per salvare la vita ad Eluana. (Tratto da Avvenire)