ARTICOLI

Ipocrisie televisive

Nella messa cantata di Fazio e Saviano si celebra tutto tranne che la vita

di Eugenio Capozzi
| 26 Novembre 2010

La reazione di Fazio, Saviano e del direttore di Raitre Ruffini alla richiesta delle associazioni pro-vita ad esprimere il loro punto di vista in risposta alla propaganda pro-eutanasia offerta a spese dei contribuenti nella trasmissione "Vieni via con me" dimostra che nella "Chiesa" di Fazio e Saviano non può avere assolutamente accesso l'"eresia" di chi chiama "vita" la vita e "morte" la morte.

L'insegnamento di Papa Benedetto

Il futuro delle democrazie occidentali è nella difesa di vita e famiglia naturale

di Eugenio Capozzi
| 14 Novembre 2010

"Solo laddove esistono l'amore e la fedeltà, nasce e perdura la vera libertà". Questa frase pronunciata da papa Benedetto XVI a Barcellona in occasione della consacrazione della Chiesa della Sagrada Familia riassume il peso che oggi le argomentazioni proposte dalla Chiesa cattolica assumono nel dibattito politico dei paesi liberaldemocratici occidentali, e non solo di essi.

Serve una clausola di dissolvenza

In 150 anni di storia d'Italia il duetto tra il Cav. e Fini s'è visto e rivisto

di Eugenio Capozzi
| 17 Ottobre 2010

Un adeguato livello di governabilità in una democrazia a regime parlamentare è possibile solo se sussiste una costante, credibile minaccia di scioglimento del parlamento e appello al giudizio degli elettori. E' soprattutto tale minaccia ad impedire che prima o poi le forze centrifughe e destabilizzatrici vengano allo scoperto. Ma perché ciò accada è necessaria l'istituzionalizzazione di una "clausola di dissolvenza".

Sul ruolo del Presidente della Repubblica

Crisi di governo? La Costituzione non prevede "maggioranze alternative"

di Eugenio Capozzi
| 18 Agosto 2010

Affermare che, in caso di crisi di governo, il Presidente sarebbe costituzionalmente "obbligato" a ricercare una maggioranza alternativa, significa sostenere una tesi assolutamente infondata. Non lo dice né la "costituzione formale", né quella "costituzione materiale" storicamente maturata nel paese, che ha come modello quelle democrazie parlamentari in cui il potere esecutivo viene direttamente indicato dagli elettori.

I moderati alla prova

In Italia c'è ancora bisogno di una destra conservatrice

di Eugenio Capozzi
| 29 Luglio 2010

Nella storia italiana del Novecento i "moderati" hanno assunto molte delle caratteristiche che altrove sono proprie della destra conservatrice, senza però mai realizzarsi compiutamente come tale. Ricostruiamo questa Storia fino ai giorni nostri, e alle attuali polarizzazioni nel Pdl. Mentre vengono al pettine i nodi fra una minoranza rumorosa e la maggioranza silenziosa.

Vale anche per Berlusconi

Se il governo è fragile è (quasi) tutta colpa della Storia d'Italia

di Eugenio Capozzi
| 25 Luglio 2010

La vulnerabilità della leadership berlusconiana può essere addebitata per molti versi a ragioni propriamente politiche, ma è riconducibile in primo luogo ad una questione di ordine schiettamente costituzionale, legata alla storia di lungo periodo della politica italiana: la debolezza della funzione di governo nel nostro ordinamento, "scritta" nelle fondamenta stesse del nostro regime liberale prima, democratico poi.

Luci e ombre sul futuro generazionale

Perché solo la Chiesa parla di questione demografica?

di Eugenio Capozzi
| 26 Maggio 2010

Se non ci fosse la Chiesa cattolica a riportarla ciclicamente all’attenzione, sarebbe quasi completamente rimossa dal dibattito politico e culturale (culturale, ahimé, ancor più che politico) quella che è in realtà LA questione decisiva per il futuro della società, della cultura e dell’economia italiana: la questione demografica.

Libertà e verità

Ecco da dove nasce la crisi di rigetto verso la Chiesa di Benedetto XVI

di Eugenio Capozzi
| 28 Marzo 2010

Dopo la fine delle guerre ideologiche del '900 e il profilarsi di uno “scontro di civiltà” tra Occidente e Islam, dobbiamo forse prendere atto che un nuovo ed ancor più radicale conflitto ideologico si è scatenato nel cuore del mondo euro-occidentale “liberale”. Un conflitto che è esploso in tutta la sua evidenza con il pontificato di Joseph Ratzinger.

La commemorazione oggi al Senato

A 10 anni dalla morte, Craxi continua a dividere perché divisa è la storia d'Italia

di Eugenio Capozzi
| 19 Gennaio 2010

La polemica sulla figura di Bettino Craxi che ha infuriato nelle ultime settimane, ha avuto tratti spesso surreali. In molti interventi, inclusi alcuni tra quelli apologetici, si è ragionato sul rapporto tra la statura di statista di Craxi e la condizione di condannato e latitante. Ma quasi sempre mancava in essi un giudizio sul significato storico effettivo degli eventi dei primi anni '90.

Il convegno del Progetto culturale della Cei

E' proprio vero che con Dio o senza Dio cambia tutto? Parliamone

di Eugenio Capozzi
| 10 Dicembre 2009

Il sottotitolo del convegno Dio oggi, organizzato dal Progetto culturale della Chiesa italiana a Roma da oggi a sabato 12 dicembre, non potrebbe essere più esplicito: Con Lui o senza di Lui cambia tutto. Perché in un'Europa sempre più secolarista e soggettivista Dio fa la differenza. 

Meridianismo e meridionalismo

Il «Modello Napoli» è fallito sotto i colpi di Gomorra e cumuli di rifiuti

di Eugenio Capozzi
| 04 Ottobre 2009

Uno spettro si è aggirato per la cultura e la politica meridionale negli anni Novanta del Novecento: il “meridianismo”. Possiamo definire così, nel complesso, la tendenza a considerare esaurita la questione meridionale, nell’orizzonte di una progressiva autonomizzazione economica e politica delle diverse aree del Sud Italia.

Best of the web

La sfida di Bagnasco e della chiesa è per una nuova cultura della libertà

di Eugenio Capozzi
| 19 Agosto 2009

Nel giro di poco tempo il presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, è tornato due volte sul tema del rapporto tra diritti soggettivi e libertà individuali, rilasciando dichiarazioni molto “provocatorie” per la cultura politica dominante che, nel nostro paese ma non solo, si autodefinisce “liberaldemocratica”.

Le risposte della genetica

Per Veronesi la "bontà" è innata e il "male" un chip da riprogrammare

di Eugenio Capozzi
| 29 Luglio 2009

Umberto Veronesi, oncologo e attualmente senatore del Pd, ha pubblicato un articolo in cui sostiene la tesi secondo la quale le nozioni di bene e male sono geneticamente innate in tutta l’umanità. Ma la morale non è qualcosa di "automatico" e istintivo e l'etica non può fondarsi solo su basi secolarizzate.

Dov'è l'alternativa a Beppe Grillo?

Se i Rutelli, i Letta, i Renzi, i Penati ci sono, perché non battono un colpo?

di Eugenio Capozzi
| 14 Luglio 2009

La prospettiva di un Grillo segretario appare tutt’altro che una provocazione o una boutade. Essa è, al contrario, una soluzione molto più coerente con ciò che il Pd è oggi diventato di quanto non lo siano le vaghe indicazioni programmatiche e di schieramento proposte da Franceschini o Bersani.

Il destino di Franceschini

Giustizialismo e radicalismo individualista sono i mali della sinistra

di Eugenio Capozzi
| 31 Marzo 2009

Il radicalismo antipolitico a base moralistico-giustizialista e l’individualismo radicale-libertario fondato su una visione del mondo scientista ed integralmente secolarizzata. Sono queste le due strade scelte dalla sinistra italiana del terzo millennio.

Bussole

Negare il diritto alla vita di Eluana è giacobinismo costituzionale

di Eugenio Capozzi
| 10 Febbraio 2009

Quanti oggi sostengono la legalità della “procedura” di soppressione della vita di Eluana giustificandola in base ad istanze di libera scelta individuale fanno dunque propria  una concezione in base alla quale l’individuo è subordinato a fini che lo trascendono, la cui interpretazione e definizione spetta in ultima istanza allo Stato.