ARTICOLI

Le nuove frontiere del credito

In Italia le Popolari sono all'avanguardia sull'internet banking

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 31 Maggio 2012

Nonostante la rapida crescita degli ultimi anni, in Italia la diffusione dell’internet banking è tra le più basse di tutta l’Europa. Dietro al nostro Paese vi è solo la Grecia, mentre in paesi quali la Francia, la Germania e la Gran Bretagna si assiste a una penetrazione dell’home banking, e quindi indirettamente dei conti on line. Invece, nei cosiddetti paesi nordici (Svezia, Olanda ecc.) alla tradizionale ampia diffusione di internet fa seguito un utilizzo dei conti correnti online prossimo all’80%. Le Banche Popolari sono all'avanguardia nella promozione di questo strumenti, confermando che quel che è local può essere d'eccellenza.

Assopopolari presenta il libro di Bruno Amoroso

Federico Caffè, un economista per uomini comuni

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 17 Maggio 2012

È stato presentato ieri presso la sede dell’Associazione fra le Banche Popolari in Roma, in collaborazione con il Centro Studi Federico Caffè, il volume di Bruno Amoroso “Federico Caffè. Le riflessioni della stanza rossa”. Secondo Amoroso, "parlare di Caffè significa parlare del pensiero sociale, quindi di economia e di politiche sociali".

Il libro di Stefano Fassina

Sulle macerie del neo-liberismo è tempo di ripensare il lavoro

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 11 Maggio 2012

L’Associazione Nazionale fra le Banche Popolari, in collaborazione con il Centro Studi Federico Caffè, ha ospitato ieri la presentazione del volume di Stefano Fassina “Il lavoro prima di tutto. L’economia, la sinistra, i diritti” presso la sua sede in Roma. L'autore si è soffermato su alcuni quesiti posti dai relatori, indicando gli ideali destinatari dell’opera nella classe dirigente più giovane del Pd.

Credito e recessione

L'UE protegga le banche del continente dalle regole (dannose) del G20

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 04 Aprile 2012

Nel 2008, i Paesi del G20 hanno incaricato il Comitato per la regolamentazione bancaria del Comitato di Basilea di adottare delle misure volte a rafforzare la capacità delle banche di fronteggiare le crisi. Il livello dei nuovi vincoli patrimoniali e di liquidità imposti alla generalità delle banche europee risulta poco appropriato per il sistema Italia. L'Europa batta un colpo e difenda le banche europee.

Il convegno presso la sede di Assopopolari

All'Italia serve una nuova cultura d'impresa e più disciplina nel lavoro

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 30 Marzo 2012

Lo scorso 26 marzo si è tenuto a Roma, presso la sede dell’Associazione Nazionale fra le Banche Popolari, un incontro organizzato in collaborazione con il Centro Studi Federico Caffè dedicato alla figura del prof. Giuseppe Toniolo, dal titolo “Il primato dei valori sulle leggi economiche”. Dall'incontro è emersa la necessità di una rinnovata cultura industriale nella quale prevalga un ceto illuminista imprenditoriale e una capacità di organizzazione e disciplina dei lavoratori.

Il ruolo del credito nella recessione

In tempo di crisi le banche Popolari restano accanto alle piccole imprese

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 23 Marzo 2012

Le banche Popolari si sono distinte per aver mantenuto un’operatività tradizionale fortemente legata all’economia reale anche durante la crisi. Grazie a questo, la quota di mercato degli impieghi del credito Popolare è cresciuta negli anni della crisi, incidendo in minima parte sulla rischiosità. Le relazioni di lungo periodo e la fiducia nei progetti delle imprese nascono dalla piena consapevolezza che la persona e il suo lavoro sono la più affidabile “garanzia”.

Erogati 3 mld nel 2011

Le banche Popolari sono sempre più protagoniste del Terzo settore

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 14 Marzo 2012

Nei rigori della crisi finanziaria ed economica in corso, il volontariato e il terzo settore rischiano di essere più esposti di altri comparti, per effetto della crescente domanda di servizi e, allo stesso tempo, per la contrazione dei fondi disponibili. In questo contesto, per mezzo del forte radicamento a livello locale, le banche Popolari sono in grado di contribuire a generare stabilità, attraverso la redistribuzione e il reinvestimento dei profitti a livello locale.

Accesso al credito e stagnazione economica

Le Popolari restano con le imprese anche in mezzo guai dell'eurozona

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 28 Febbraio 2012

In un momento in cui le prospettive globali risultano incerte e molto differenziate, le analisi per il mese di Febbraio evidenziano come l’epicentro delle problematicità resti all’interno dell’Eurozona, dove la recessione si sta però rivelando meno profonda e lunga del temuto. In Italia la contrazione dell’attività rimane marcata ed è ragionevole ipotizzare un’ulteriore accentuazione della caduta del PI. In questo contesto le Banche Popolari cercano di restara ancorate al territorio e attente ai bisogni delle imprese. 

Il credito popolare in funzione anticiclica

La mission delle Banche Popolari è di stare accanto a PMI e famiglie

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 15 Febbraio 2012

La governance democratica, nelle banche popolari cooperative plasma l’intero sistema economico-societario nel quale operano: il voto per testa consente la presenza di esponenti del mondo imprenditoriale e professionale del contesto sociale di riferimento senza che ne derivino influenze che impediscono il loro efficace funzionamento.

Il ruolo delle banche nella crisi

"La realtà è che il Credito Popolare si fa 'sentire vicino' alla gente"

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 07 Febbraio 2012

Riceviamo e volentieri ripubblichiamo la risposta del dott. Giuseppe De Lucia Lumeno, Segretario Generale dell'Associazione Nazionale fra le Banche Popolari al commento di un lettore al margine dell'articolo "Di fronte alla recessione i più deboli danno fiducia alle banche popolari", pubblicato da l'Occidentale lo scorso 2 Febbraio. "Gentile lettore, ... i numeri descritti rappresentano la realtà del Credito Popolare".

Il credito dal basso

Di fronte alla recessione i più deboli danno fiducia alle banche popolari

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 02 Febbraio 2012

Malgrado il 2011 si fosse aperto con uno spiraglio di luce che faceva presagire l’inizio di un percorso di ripresa, purtroppo, oggi, siamo entrati in una nuova fase in cui l’economia globale è di nuovo in rallentamento. Nel nostro Paese l’attività economica ha risentito di tale peggioramento registrando, nel terzo trimestre del 2011 una diminuzione del  PIL dello 0,2% sul periodo precedente; cui probabilmente ha fatto seguito un ulteriore calo nel quarto trimestre.

Un contributo in crescita

Se l'agricoltura tiene è anche merito della Banche popolari

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 26 Gennaio 2012

Negli anni recenti, contraddistinti da una profonda crisi economica che continua a rendere incerte le prospettive per i prossimi mesi le Banche Popolari hanno continuato ad impiegare la loro rete commerciale quale indispensabile strumento per la loro operatività improntata sul modello del relationship banking. La quota di mercato degli sportelli, è infatti aumentata di quasi 2 punti percentuali negli ultimi 4 anni, passando dal 26,6% del 2007 al 28,3% del 2011.

L'Italia e la crisi

Con la recessione in arrivo il ruolo della Popolari sarà ancor più fondamentale

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 23 Dicembre 2011

I dati recentemente pubblicati dall’Istat sui conti economici nazionali per il terzo trimestre del 2011 confermano l’inizio di una nuova fase recessiva per l’economia italiana. I segnali per i prossimi mesi non sono incoraggianti, come emerge anche dalle ultime analisi condotte dalla Confindustria secondo cui nel 2012 si verificherà una contrazione del prodotto interno lordo che, nelle migliori ipotesi, sarebbe di poco inferiore all’1%.

L'azione delle Banche Popolari nella PA

Credito Popolare: anche per gli Enti Locali un sostegno indispensabile

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 14 Dicembre 2011

Il rapporto fra sistema bancario e Pubblica Amministrazione, al di là dell’interesse che presenta a causa della crisi finanziaria, apre una serie di prospettive, rischi e opportunità in virtù dei ruoli differenti che la PA assume nei confronti delle banche, in particolare locali.

Crisi e imprese dell’economia sociale

Banche Popolari e terzo settore insieme per la crescita del bene comune

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 24 Novembre 2011

Nonostante la fase negativa che sta attraversando l’economia del Paese, il terzo settore in Italia è in espansione. Infatti, malgrado le piccole organizzazioni siano sempre più sotto pressione, la società civile, organizzandosi e mobilitandosi, sta cercando di sopperire alle difficoltà sempre maggiori che gli enti pubblici devono affrontare per offrire servizi adeguati ai cittadini privilegiando processi di aggregazione e di professionalizzazione, che rappresentano l’unica via per crescere.

Paradossi e conferme

Nonostante la crisi le Banche Popolari non hanno deluso territori e comunità

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 10 Novembre 2011

Nel contesto difficile e controverso che ha caratterizzato l’andamento dell’economia negli ultimi tre anni, le Banche Popolari hanno continuato, in particolare nei mesi più recessivi della crisi, ad operare in favore delle comunità e dei territori. Lo dimostra la crescita media annua, dal 2008 in poi, dei principali aggregati patrimoniali, con gli impieghi aumentati del 6% e la provvista del 10%, e i 40 miliardi di euro di nuovi finanziamenti effettivamente erogati ogni anno a favore delle piccole medie imprese.

Attenzione anche all'economia reale

Il salvataggio delle banche europee non penalizzi gli istituti virtuosi

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 27 Ottobre 2011

Dura presa di posizione dell’Associazione delle Banche Cooperative Europee (ABCE, cui per l’Italia partecipano la Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo e l’Associazione Nazionale fra le Banche Popolari) in merito alla proposta, avanzata nei giorni scorsi dal Presidente della Commissione Europea Manuel Barroso, dell’aumento dei requisiti minimi di capitale “Core Tier 1” per gli istituti di credito inseriti nel piano di ricapitalizzazione delle banche.

Sale a 21 mld. il credito erogato a Settembre

In tempo di crisi, le banche popolari sostengono famiglie e imprese

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 20 Ottobre 2011

La crisi finanziaria nelle ultime settimane si è mostrata ancora piuttosto stringente, e ha messo sotto gli occhi di tutti le conseguenze concrete provocate da una finanza che sempre meno serve a reperire risorse per l’economia reale, mostrandosi più incline ad attività speculative aventi come unico obiettivo quello di assicurare profitti elevati, in breve tempo, a pochissime persone.

Il Pil globale frenato dai guai di Usa ed Europa

L'export italiano potrebbe soffrire ma le Popolari faranno la propria parte

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 13 Ottobre 2011

Le tensioni registrate nelle principali borse internazionali dal mese di Agosto, unite al rallentamento dell’economia americana e alle difficoltà di alcuni paesi europei - vedi Grecia - sull’elevato livello raggiunto dal debito pubblico, hanno determinato un clima di profonda incertezza. Alla luce di questi avvenimenti, lo scorso Settembre l'FMI, nel suo World Economic Outlook, ha rivisto al ribasso le stime di crescita del PIL mondiale. Una brutta notizia

9500 sportelli in tutte il paese

Nonostante le turbolenze di agosto il credito popolare segna +4,5%

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 06 Ottobre 2011

I dati patrimoniali delle Banche Popolari, relativi al mese di agosto 2011, infatti, evidenziano una significativa crescita degli impieghi totali su base annua del 4,5%. Uno sviluppo costante a cui ha certamente contribuito una maggiore e sempre efficace lettura del tessuto imprenditoriale locale che comporta una superiore e storica efficienza allocativa delle Banche Popolari.