ARTICOLI

La ricerca della stabilità

Nonostante la crisi le Popolari erogano prestiti a PMI per 26 miliardi di euro

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 13 Settembre 2011

Le turbolenze che hanno investito le principali piazze finanziarie internazionali nel corso del mese di agosto, hanno messo a dura prova la stabilità economica che sembrava essere stata faticosamente raggiunta dall’inizio della crisi nell’autunno 2008. Per questo motivo è necessario rafforzare il contatto con le tante realtà imprenditoriali che compongono il tessuto produttivo nazionale, se si vuole superare la difficoltà del momento. Un compito, questo, che le Banche Popolari hanno portato avanti già negli anni passati

Una cammino segnato da successi

Banche popolari e istituzioni locali: un legame solido per lo sviluppo

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 31 Agosto 2011

Le Banche Popolari per lo storico legame con il territorio e le comunità locali sono sempre state a stretto contatto con la pubblica ammini- strazione, le istituzioni e gli enti locali, al fine di salvaguardare nel migliore dei modi quelle condizioni di sviluppo economico e sociale che ha interessato ampie aree del Paese e che ha visto le istituzioni creditizie locali svolgere un ruolo proattivo fondamentale.

Un apporto che si fonda sulla prossimità nel territorio

Il sostegno delle Popolari al settore agricolo non conosce crisi

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 28 Luglio 2011

Dal 6° Censimento Generale dell’Agricoltura diffuso dall'Istat, emerge come il comparto agricolo abbia vissuto negli ultimi dieci anni profonde trasformazioni, sebbene la presenza delle aziende di minori dimensioni continui a essere predominante. Per questo motivo, le banche locali sono i principali interlocutori creditizi del settore; in particolare, le Banche Popolari forniscono da sempre un sostegno importante al comparto agricolo, che durante la crisi è continuato in misura anche più consistente.

Record di finanziamenti a imprese e famiglie

Dalle Banche Popolari un esempio virtuoso a sostegno della ripresa

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 21 Luglio 2011

Nel primo semestre del 2011, il nostro Paese ha mostrato lievi ma evidenti segnali di ripresa, testimoniato dagli ultimi dati sulla nascita e sulla mortalità delle aziende in Italia, che indicano un saldo positivo. In questo scenario si è inserita l’attività delle Banche Popolari verso i territori e le comunità, come si registra ancora una volta dai riscontri decisamente positivi sull’andamento della raccolta e degli impieghi riguardanti famiglie e PMI.

Raccolta aumentata del 9% nell’ultimo anno

Dalla prossimità al territorio nasce una gestione efficace del credito

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 14 Luglio 2011

Negli ultimi tre anni l’Italia ha dovuto confrontarsi con una crisi senza precedenti: l’economia si mostra ancora in frenata in questo inizio del 2011, a riconferma del trend dell’ultimo trimestre dello scorso anno. In questo contesto – senza le banche del territorio – le conseguenze della crisi per molte famiglie e piccole e medie imprese sarebbero state sensibilmente più negative.

L’unica realtà bancaria in 1000 comuni italiani

Le Banche Popolari crescono restando vicine al cliente

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 04 Luglio 2011

Negli ultimi venti anni il Credito Popolare ha notevolmente aumentato il proprio peso all’interno del sistema bancario italiano. La banca è divenuta una "federazione", ma non ha mai abbandonato il modello tradizionale improntato sul "relationship banking", sulla prossimità alla clientela di riferimento.

Il modello vincente della Cooperazione Bancaria

Le Popolari dimostrano che l'impegno per la comunità viene ripagato

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 23 Giugno 2011

Mentre negli ultimi anni, il sistema bancario veniva colpito da una delle più grandi crisi di sempre, il modello della Cooperazione Bancaria è stato l'unico in Europa a garantire un sostegno costante alle piccole imprese, agli artigiani e alle famiglie, mantenendo livelli di stabilità superiori alla media. Una costanza premiata, nel caso delle Banche Popolari, dalla fiducia dei risparmiatori e delle imprese e da un incremento della clientela.

Il sostegno della finanza allo sviluppo locale

La Cooperazione Bancaria come modello di fiducia per la comunità

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 16 Giugno 2011

Elinor Ostrom nel 2009 ottenne il Premio Nobel per l'economia  per aver intuito l’esistenza di un percorso alternativo fra Stato e mercato, che permetta, attraverso comportamenti cooperativi degli attori sociali, di non far degenerare la gestione dei beni comuni. Un discorso che può essere esteso al modello delle banche cooperative − le Banche Popolari ne sono un esempio− particolarmente efficaci nel far confluire risorse e fiducia verso quei progetti di cui la comunità ha bisogno per crescere.

Un soggetto attento ai valori “previdenziali”

Dalle Popolari tutta l’attenzione verso un futuro di lungo periodo

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 08 Giugno 2011

La fase di assestamento dell’economia che si sta lentamente consolidando in questo inizio d’anno, e che dovrebbe costituire un impulso per la ripresa, vede ancora per le Banche Popolari riscontri positivi e in linea con riferimento agli impieghi riguardanti, in particolare, famiglie e PMI nei primi 4 mesi dell’anno.

I rischi della riforma del sistema bancario

Basilea 3, regole calibrate per un equilibrio dinamico

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 01 Giugno 2011

Basilea 3, l'accordo internazionale di riforma del sistema patrimoniale delle banche, prevede certamente interventi volti a evitare che in futuro si ripetano i fenomeni degenerativi che hanno portato alla crisi del mercato finanziario, ma rischia altresì di penalizzare in modo indiscriminato anche quegli istituti bancari che non hanno contribuito al sorgere della crisi.

Il successo del modello di relationship banking

Il risparmio delle famiglie resta la principale ricchezza del Paese

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 25 Maggio 2011

Il risparmio accantonato dalle famiglie italiane ha rappresentato per molti decenni la componente di gran lunga più importante del risparmio nazionale, sia per entità relativa sia per stabilità nel tempo, perciò, la sua tutela che ha rilevanza costituzionale, merita particolare attenzione anche per gli importanti valori morali e di solidarietà sociale insiti nella famiglia.

Il valore aggiunto della Cooperazione Bancaria

Comprendere le differenze per evitare nuove crisi

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 18 Maggio 2011

Numerose analisi condotte a livello internazionale confermano come durante la crisi la Cooperazione Bancaria abbia proseguito nella sua azione di sostegno delle piccole e medie imprese e delle famiglie, i soggetti maggiormente esposti alla recessione e, proprio per questo, bisognosi di maggiori attenzioni. In Italia le Banche Popolari hanno contribuito proficuamente affinché ciò si realizzasse.

L'economia nel Meridione

Il Credito Popolare: l’azione delle banche del territorio nel Mezzogiorno

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 10 Maggio 2011

In Italia, e in particolare nelle regioni meridionali, l’attenzione verso le esigenze delle imprese piccole e minori è stata sempre al centro dell’azione delle Banche Popolari, che hanno continuato ad impiegare gran parte delle proprie risorse finanziarie in favore delle PMI e delle famiglie.

Il Credito Popolare copre il 35% della rete bancaria

Popolari e PMI pronte ad operare per la ripresa dell’economia nel Nord Ovest

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 27 Aprile 2011

L’economia italiana nello scorso anno è stata ancora condizionata dalla crisi economica internazionale, che ha determinato effetti negativi anche nelle regioni del Nord Ovest del Paese. Seppure in misura piuttosto moderata, il tessuto produttivo dell’area ha iniziato a mostrare, già nel corso dell’anno passato, segnali di ripresa. Tuttavia, lo scenario economico continua ad essere caratterizzato da elementi di fragilità.

Presenti sul territorio 2mila sportelli

Popolari e PMI pronte a cogliere i segnali di ripresa del Nord Est

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 14 Aprile 2011

La crisi economica internazionale, da cui è derivata la recessione registrata in Italia nel corso del 2009, ha determinato effetti negativi anche sull’economia delle regioni del Nord Est del Paese. Il tessuto produttivo dell’area, tuttavia, ha iniziato a mostrare già nel corso dell’anno passato segnali di ripresa. Le più recenti indagini Istat relative alla fiducia delle imprese manifatturiere e delle costruzioni mostrano come questa sia aumentata nell’ultimo mese, attestandosi su valori superiori a quelli registrati a fine 2010.

Una crescita al servizio di comunità e territori

Con i finanziamenti di 8 miliardi alle PMI le Popolari si dimostrano volano di crescita

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 08 Aprile 2011

Secondo i più recenti dati patrimoniali, la raccolta delle Banche Popolari ha registrato nel mese di febbraio 2011 un incremento pari al 6,2%, contro un dato medio nazionale del 3,6%. La Banca Popolare può essere così considerata a tutti gli effetti come uno dei poli cardine dell’infrastruttura immateriale, rappresentata dalla rete di relazioni, che una comunità è in grado di costruire e consolidare nel tempo.

In evidenza Veneto ed Emilia Romagna

Soffiano da nord-est i venti di ripresa delle esportazioni italiane

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 31 Marzo 2011

Secondo gli ultimi dati dell’Istat, lo scorso anno le esportazioni italiane hanno ripreso vigore, seppure in un contesto caratterizzato dall’incertezza in seguito agli effetti della crisi economica. Nel Nord Est, che rappresenta oltre il 30% dell’export nazionale complessivo, i dati aggiornati a fine 2010 indicano che le esportazioni sono aumentate del 15,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Ad ottobre crescita degli impieghi del 4,4%,

Diffusione capillare e attenzione, le linee guida delle Popolari in Campania

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 30 Dicembre 2010

Nella primo semestre del 2010 l’economia della Campania ha registrato deboli segnali di ripresa dopo una profonda fase recessiva. Infatti, il Rapporto sull’economia della regione relativo ai primi mesi del 2010 evidenzia volumi di attività in crescita ma ancora distanti dai livelli precedenti la crisi. In tale contesto un supporto alle famiglie ed alle imprese è fornito dal sistema del Credito Popolare, che sta consentendo a migliaia di PMI nella regione di poter guardare con un maggiore ottimismo al futuro.

 

Una presenza “a maglie strette”

Banche Popolari e Puglia, un legame sul territorio sempre più stretto

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 23 Dicembre 2010

In un quadro economico ancora instabile le Banche Popolari hanno continuato la loro opera per sostenere il tessuto produttivo della Puglia. Grazie alla loro capillare presenza “a maglie strette” assicurata da circa 520 sportelli, pari a quasi il 37% delle dipendenze totali presenti nella regione, le Banche Popolari rappresentano una risorsa importante per l’economia pugliese, in particolare per le piccole e medie imprese.

Cinque banche presenti sul territorio

L'impegno delle Popolari in Sicilia si concentra su Pmi e produzioni locali

di Giuseppe De Lucia Lumeno*
| 16 Dicembre 2010

L’economia della Sicilia in tutto l’arco del 2010 ha risentito della fase negativa. In tale difficile contesto un ruolo di prima linea continua ad essere svolto dalle Popolari. La politica attuata dal Credito Popolare spiega meglio di qualunque altro fattore la crescita registrata dagli impieghi sull’isola nel mese di settembre del 2010 pari all’8,6%, un dato superiore alla media.