Bio

E' nata nell'anno in cui la Polonia ha cancellato le parole comunismo socialismo dalla sua costituzione. Scrive da sempre, ma non per convincere: finirebbe per essere incline all'inganno e alla menzogna. Il giornalismo le ha insegnato che non è possibile suscitare l'emozione con l'emozione, le idee con le idee, la Speranza con la Speranza. Ma che a tutte queste cose è necessario dare un mondo di senso, peso e spessore per non lasciarle evaporare. E' fermamente convinta che la "tolleranza sia indifferenza" (Domenico Giuliotti).

ARTICOLI

Cattive nuove dal Regno Unito

Nel califfato di Birmingham non si balla Rihanna

di Lorenza Formicola
| 27 Marzo 2017

Una 17enne musulmana con l’hijab ha la cattiva idea di ballare una canzone di Rihanna nel centro di Birmingham. Il video diventa virale su YouTube. E costa alla giovane la lettera scarlatta della sua comunità. Insulti, offese, minacce.

Viaggio nell'intolleranza e nella violenza

In Germania continuano aggressioni e molestie sessuali contro le ragazzine

di Lorenza Formicola
| 21 Marzo 2017

Ci risiamo: una bambina di sette anni sarebbe stata molestata e aggredita sessualmente in un centro di accoglienza per rifugiati di Amburgo, in Germania.

Sharia

Blasfemia, il cavallo di troia della Sharia in Occidente

di Lorenza Formicola
| 11 Marzo 2017

Dall'America all'Europa l'islam radicale punta a introdurre leggi e reati sulla blasfemia, per normalizzare pratiche come la violenza sulle donne, le mutilazioni genitali femminili, i delitti d'onore, le spose bambine e la poligamia. Ecco come la sharia avanza nelle società occidentali.

Multiculturalismo

Stoccolma come Rotherham: stupri nascosti in nome del "multikulti"

di Lorenza Formicola
| 02 Marzo 2017

"We Are Sthlm" – noi siamo Stoccolma – è un festival musicale che si tiene ogni anno nel centro della città svedese. Nel 2013, ha accolto oltre mezzo milione di persone. Diventando nel corso del tempo un inferno in terra per tante giovani donne, comprese minorenni, stuprate o molestate. 

Multikulti svedese

Ma sulla Svezia Trump ha ragione

di Lorenza Formicola
| 23 Febbraio 2017

Provate a digitare su Google la parola "Svezia", in italiano o in inglese, il risultato non cambierà. Il misterioso algoritmo del gigante di Mountain View vi rimanderà alla fantomatica gaffe di Donald Trump che ha fatto presto, però, a tradursi in una sorta di profezia.

Evvai con il "multikulti"

Molestie e aggressioni sessuali, in Germania un anno dopo Colonia non è cambiato niente

di Lorenza Formicola
| 18 Febbraio 2017

Dopo la Gran Bretagna, la nostra ricerca sulle persecuzioni e sulle violenze sessuali inflitte alle donne e alle giovani ragazze in Europa prosegue in Germania. 

Non solo Rotherham

Ragazze in vendita, il medioevo nel Regno Unito

di Lorenza Formicola
| 14 Febbraio 2017

Il caso di Rotherham, la città inglese dove migliaia di ragazzine sono state stuprate e molestate da gang di asiatici e musulmani, non è isolato. Se allarghiamo l'indagine al resto del Regno Unito, scopriamo i numeri, allucinanti, di una vera e propria persecuzione sulle donne. Giovani donne, colpite senza pietà.

Le donne e il giorno del ricordo

Storia di Norma Cossetto, stuprata e gettata nelle foibe dai comunisti

di Lorenza Formicola
| 11 Febbraio 2017

I comunisti di Tito strapparono Norma alla sua casa, la imprigionarono, la violentarono torturandola e poi la gettarono nelle foibe. Non è l'unica storia di donne che all'epoca della Seconda Guerra mondiale subirono queste violenze dai "partigiani titini". Genocidio, pulizia etnica, ecco cosa accadde in quei giorni spietati. 

14mila ragazzine molestate

Nell'inferno di Rotherham si è perso il conto di vittime e carnefici. E i condannati gridano "Allah Akbar"

di Lorenza Formicola
| 07 Febbraio 2017

Giovedì scorso in Gran Bretagna è arrivata la terza sentenza per i fatti di Rotherham, la cittadina inglese dove nel corso degli anni almeno 1400 ragazze minorenni sono state aggredite sessualmente, molestate o violentate da gang di maschi islamici in prevalenza di etnia kashmiri. Ma quante sono realmente le vittime?

"Scalia è stato un leone della legge"

Trump sceglie Gorsuch alla Corte Suprema, giudice contro eutanasia e suicidio assistito

di Lorenza Formicola
| 01 Febbraio 2017

E’ Neil Gorsuch l’uomo di Trump alla Corte Suprema. E se dovesse essere confermato, il 49enne Gorsuch sarebbe il più giovane giudice dell'alta corte in questo ultimo quarto di secolo.

Dimenticare l'Iraq

In marcia contro Trump mentre le donne vengono fatte schiave

di Lorenza Formicola
| 26 Gennaio 2017

Migliaia di donne yazide sono state uccise, rapite, violentate o ridotte in schiavitù sessuale dallo Stato Islamico in Iraq. Ma il problema per chi marcia in piazza negli Usa è Trump.

Fake news e dintorni

Internet: in Germania c'è già la polizia del pensiero

di Lorenza Formicola
| 25 Gennaio 2017

Mentre impazzano i retroscena su una eventuale candidatura di Mark Zuckerberg, il numero uno di Facebook, alle presidenziali Usa del 2020, la polemica sulle "fake news" sbarca in Germania. Dove il governo chiede a Big Web di verificare la correttezza delle notizie che circolano sui social network. Ma chi controlla i controllori?

La petizione su CitizenGO

"Arriva nelle scuole lo spettacolo sul bambino/bambina. Ma continueranno a dire che il gender non esiste"

Intervista a Filippo Savarese di Lorenza Formicola
| 21 Gennaio 2017

Nei prossimi mesi migliaia di alunni italiani dagli 8 ai 16 anni saranno condotti dalle loro scuole a teatro per assistere allo spettacolo "Fa'afafine - Mi chiamo Alex e sono un dinosauro". La parola Fa’afafine, dicono gli organizzatori dello spettacolo, in lingua Samoa definisce “coloro che sin da bambini non amano identificarsi in un sesso o nell’altro”. Lo spettacolo teatrale ha ricevuto un forte sostegno a livello istituzionale e sembra pronto a sbarcare nelle scuole italiane. Per impedirlo Generazione Famiglia ha lanciata una petizione online su CitizenGO. Ne parliamo con Filippo Savarese, portavoce di Generazione Famiglia.   

Ancora il "reato di blasfemia"

Storia di Noreen e di tutte le donne cristiane che dobbiamo difendere

di Lorenza Formicola
| 19 Gennaio 2017

Dall'Egitto al Pakistan, storie di cristiani e di donne perseguitate per la loro fede.

Altro che "Lady Forse"...

"Global Britain", Theresa May rilancia Brexit e saluta Bruxelles

di Lorenza Formicola
| 18 Gennaio 2017

Dicevano che Brexit era una mezza finzione e che il Regno Unito sarebbe sceso a compromessi con l'Europa. Ma ieri il premier inglese Theresa May ha spiegato che la Gran Bretagna ha fatto una scelta e non si torna indietro. 

Le torture al disabile

Perché l'Occidente non sa più riconoscere il male

di Lorenza Formicola
| 14 Gennaio 2017

In fondo ha avuto davvero poca eco mediatica la vicenda dei quattro giovanissimi afroamericani che hanno rapito, picchiato e torturato un disabile negli Stati Uniti.

L'odio contro le donne

Storia delle studentesse rapite da Boko Haram e della memoria corta dell'Occidente

di Lorenza Formicola
| 09 Gennaio 2017

Bring back our girls, "riportiamo indietro le nostre ragazze", si diceva delle centinaia di giovani donne rapite in Nigeria dai terroristi islamici di Boko Haram. Ma che fine hanno fatto e perché i media occidentali dimenticano cosa sta accadendo in quella parte dell'Africa?

L'islamizzazione a Lione

Storia delle donne che spariscono dalle strade francesi

di Lorenza Formicola
| 06 Gennaio 2017

"All'inferno e ritorno", nel 2002 Samira Bellil raccontava così la sua adolescenza nelle periferie parigine a maggioranza islamica. A distanza di anni, una giornalista di France2TV fa un reportage a Lione e scopre che in certi quartieri le donne non escono neppure più per strada.

Accade in Francia

La statua della Madonna? Se non la togliete di mezzo, cento euro di multa al giorno

di Lorenza Formicola
| 03 Gennaio 2017

Può un comune della Francia erigere una statua della Vergine Maria in un parco pubblico? La risposta corretta è… "decisamente no". 

Nel mirino sempre i Cristiani

L'attacco a Istanbul, ISIS e la "festa degli apostati"

di Lorenza Formicola
| 02 Gennaio 2017

"Continuano le operazioni benedette che lo Stato islamico sta conducendo contro il protettore della croce, la Turchia". ISIS rivendica da uno dei suoi siti l'attentato al Reina, il nightclub di Istanbus. Obiettivo: i cristiani che festeggiano la "festa degli apostati".