Roberto Santoro

di
Roberto Santoro
 | 
29 Aprile 2017

Chi si lamenta dei risultati ottenuti dal presidente Trump nei primi cento giorni alla Casa Bianca, magari potrebbe anche avere l’accortezza di aggiungere che, se il lavoro di presidente degli Usa è il più difficile del mondo, è ancora più complicato farlo quando ti trovi a governare con tutti gli altri poteri contro.

Stretta sul motore di ricerca
di
Roberto Santoro
 | 
27 Aprile 2017

Google aggiorna i suoi criteri di ricerca per penalizzare le “fake news”, bufale o presunte tali, ma forse è arrivato il momento di chiedersi perché queste notizie riscuotono così grande successo.

Altre resistenze
di
Roberto Santoro
 | 
25 Aprile 2017

Raccontiamo le "altre resistenze". Dalla Brigata Ebraica al partigiano Johnny, storie di piccoli maestri che i custodi dell'ortodossia hanno sempre dimenticato volutamente.

Altro che Italicum
di
Roberto Santoro
 | 
24 Aprile 2017

Primo Macron, seconda la Le Pen, ma bene Fillon e sopresa Mélenchon. Alle presidenziali in Francia ad essere spazzato via è il partito socialista. Come dire che sbaglia di grosso chi sui social media paragona Renzi a Macron.

Arrestare Assange?
di
Roberto Santoro
 | 
22 Aprile 2017

La "relazione speciale" tra il presidente Trump e il sito di rivelazioni WikiLeaks non è più così speciale? Sembra di sì a leggere la sempre schieratissima CNN. Ma chi ha qualcosa da rimproverarsi, per gli scandali scoppiati grazie a WikiLeaks, non è Trump. Bensì la CIA, la NSA e l'FBI.

Non sono tutti cookies e fiori
di
Roberto Santoro
 | 
18 Aprile 2017

Facebook sembra orientata a sostenere chi, tra i suoi impiegati, parteciperà alla manifestazione pro-migranti del primo maggio. Con Facebook, e contro la politica migratoria di Trump, si schierano le altre grandi corporation di Internet. Quei padroni del web che spingono per un Governo globale.

Test fallito o sabotaggio Usa?
di
Roberto Santoro
 | 
16 Aprile 2017

La notte scorsa Pyongyang ha lanciato un missile a corto raggio dalla costa orientale del Paese. Ma il test è stato un fiasco, il missile è esploso 5 secondi dopo il lancio. Qualcuno parla di sabotaggio Usa, Trump tace, mentre il suo vice, Pence, arriva a Seul.

di
Roberto Santoro
 | 
15 Aprile 2017

La Corea del Nord lancia il missile, scrive Bloomberg. Anzi no, si correggono subito i titoli: la Corea del Nord ha fatto solo sfilare le sue nuove testate intercontinentali durante la parata per la Festa del Sole. Business as usual.

Rieducare gli stati canaglia
di
Roberto Santoro
 | 
13 Aprile 2017

A metà degli anni Ottanta il presidente Reagan ordinò ai caccia americani di bombardare le postazioni di Gheddafi in Libia. Non era un cambio di regime, ma un duro avvertimento che avrebbe fatto cambiare registro al rais di Tripoli. Idem con Trump e la Siria, non confondiamo i missili Usa con la quarta guerra mondiale.

di
Roberto Santoro
 | 
13 Aprile 2017

Non sappiamo ancora chi ha messo le bombe contro il bus del Borussia a Dortmund. In compenso sappiamo chi è il sospetto, dicono, arrestato per errore. Un foreign fighter dell'Isis pronto a colpire in Germania.

Dalla Siria alla Corea del Nord
di
Roberto Santoro
 | 
11 Aprile 2017

Dopo i missili sulla testa di Assad e il "battle group" Carl Vinson che naviga verso le due Coree, ci si interroga sulla politica estera di Donald Trump. E si capisce che con il nuovo presidente Usa non è mai detta l'ultima parola. 

di
Roberto Santoro
 | 
10 Aprile 2017

Decine di morti e oltre cento feriti nel duplice attacco kamikaze contro le chiese copte di Tanta e Alessandria in Egitto. ISIS rivendica gli attacchi, mentre la persecuzione dei cristiani nel mondo arabo prosegue. E adesso Al Sisi dovrà dimostrarci che fa sul serio quando dice che vuole proteggere la comunità copta.

Arineocon
di
Roberto Santoro
 | 
07 Aprile 2017

Ancora un camion sulla folla in una grande città occidentale, Stoccolma. Il terrorismo colpisce in una delle patrie di quel "multiculturalismo" ormai alla frutta. Il problema però non è solo il multikulti, è la situazione, anzi, la inazione, internazionale. Ma qualcosa sta cambiando con Trump.

Falsi liberatori
di
Roberto Santoro
 | 
06 Aprile 2017

La Germania è pronta a prendere misure draconiane contro le fake news, le notizie bufala. In Europa, qualcuno reagisce e attacca i nuovi censori del web. Ma se è vero che bisogna battersi per la libertà della Rete, Facebook e i padroni di Internet non sono nostri alleati in questa battaglia.

L'eredità delle Primavere arabe
di
Roberto Santoro
 | 
05 Aprile 2017

Tutto si tiene in Siria, la guerra, le armi chimiche, i russi e gli americani, Obama e Trump, Putin e il "Russiagate".

Gli hacker russi non sono mai stati così occupati
di
Roberto Santoro
 | 
02 Aprile 2017

Rispuntano gli hacker russi. La rivista Newsweek, in un articolo dedicato alle elezioni in Francia e in Germania, lancia l'allarme e ridà fuoco alle polveri della battaglia contro le “fake news”, le notizie bufala in Rete. O presunte tali. 

Politically correct
di
Roberto Santoro
 | 
30 Marzo 2017

La storia di PewDiePie, il "vlogger" con oltre 50 milioni di iscritti al suo canale YouTube, dimostra una cosa: giornaloni e padroni del web non ci pensano due volte a spazzare via chi utilizza Internet in modo indipendente quanto iconoclasta.

Seguendo la stampa
di
Roberto Santoro
 | 
28 Marzo 2017

Dicono i giornaloni che ormai per i paesi Ue sarà difficile "accettare la nuova leadership americana" di Donald Trump e che per colpa di Trump finiremo in mani russe. Ma non si capisce il motivo per cui noi europei dovremmo rinunciare alle relazioni transatlantiche, magari proprio a favore di Putin, solo perché il Don non sta simpatico a qualcuno.

Lo sgambetto dei repubblicani al Don
di
Roberto Santoro
 | 
25 Marzo 2017

Dicono che il mancato voto contro la riforma sanitaria di Obama al Congresso degli Usa sia stato uno "schiaffo a Trump". Più che altro è stato il solito sgambetto dei Repubblicani al Don. Che intanto molla a sua volta uno schiaffone ai teorici della economia "verde".

Oggi in Senato
di
Roberto Santoro
 | 
23 Marzo 2017

Cosa è rimasto di questi sessant'anni di Europa? Oggi in Senato ne parlano Quagliariello, Tremonti e Masera.