Eliseo Malorgio (non verificato) said:

Sig Ferrero, io sostengo che la frode continuata e aggravata ai danni dei cittadini e dello Stato, ad opera del sistema bancario privato e di una classe politica corrotta e connivente, deve cessare.
È assolutamente necessario spiegare agli italioti CON PAROLE FACILI in che cosa consiste l'attività bancaria (delle bamche di credito, analoga a quella della banca centrale): tutte società per azioni private ch fabbricano debiti solo per te e crediti solo per sè.
La popolazione dovrebbe intendere che quando le banhe dicono di farti un "pretito", o di farti "credito", ESSE NON TI DANNO ASSOLUTAMENTE NULLA, TRANNE SCRITTURE CONTABILI FALSE.
Dalle loro scritture risulta che esse ti hanno prestato ricchezza propria, e che perciò TU DEVI RESTITUIRE CON RICCHEZZA TUA: ovvero: TU HAI UN DEBITO.
Ma questo è falso!
Scrivono nella loro contabilità di aver subito USCITE DI CASSA.
Ma non hanno sofferto alcuna uscita di cassa, nè di alcuna perdita di ricchezza propria. Hanno semplicemente scritto: USCITA DI CASSA E DI AVERTI MESSO L'ETICHETTA DI DEBITORE.
Scrivono sulla loro contabilità di avere un credito verso di te; ma ti hanno dato solo un blocchetto di assegni, O UNA SCRITTURA CONTABILE, per esse a costo pressochè ZERO.
La circolazione monetaria infatti al 95% xcirca è costituita da una circolazione di assegni.
Da questo si vede quanto sia facile PER LE BANCHE creare denaro dal nulla.
Ma un momento: Esse creano denaro fasullo a costo zero per se MA TI FANNO CREDERE DI PRESTARTI RICCHEZZA. Assegni che esse producono a costo zero, ma che per NOI, I CITTADINI, DEVONO AVERE PIENO POTERE DI COMPRA.
Le banche perciò esigono da te in "restituzione" LA TUA VERA RICCHEZZA: I frutti del tuo lavoro, della tua intelligenza, del tuo sacrificio, della tua operosità.
Sveglia italidiota! È venuta l'ora di presentare il conto a questa combriccola DEMENZIAL CRIMINALE.
Giornali, TV "economisti", gente di spettacolo televisivo, esponenti di "Governi", continuano a ipeterti le stesse MENZOGNE:
Tentano di mantenere in piedi un sistema truffaldino, ormai non più sostenibile.
La prossima volta che vai in banca a chiedere un prestito, dì al gerente:
Io esigo che il prestito mi sia versato in MONETE D'ORO, O D'ARGENTO; O ALMENO IN EURO e non in blocchetti di assegni, nè in deposito in conto, nè in giroconto, nè in carta di credito, n`in fideiussione... et ceteram, MA IN DENARO A CORSO LEGALE.
Al sottoscritto non volete credere? E sia. Leggete allora i testi in materia di emissione monetaria del saggista Avv. Marco della Luna, di Davide Sartorelli, dello studioso indipendente ebreo Marco Saba, del Prof Giacito Auriti dell'Università di Teramo del Prof. Silvano Borruso che insegna storia dell'economia, del Padre cattolico Firmino, che predica la dottrina Sociale della Chiesa... e di tanti altri brillanti autori che ripetono in coro le stesse cose che io tento di dire in termini semplici accessibili e divulgativi.