ARTICOLI

CEO Capitalism

Le grandi corporations vogliono l'aborto libero perché hanno bisogno di schiavi del lavoro

di Eugenio Capozzi
| 13 Giugno 2019

Dall'appello emerge, insomma, chiaramente il fatto che per i grandi manager l'aborto legale è da considerare un "valore", qualcosa di eticamente positivo, in primo luogo perché se alle donne incinte non viene permesso di disfarsi eventualmente dei loro figli prima della nascita ci sarà meno forza lavoro disponibile sul mercato e meno assortita, e dunque le aziende avranno meno possibilità di scegliere personale di qualità.

Libertà?

Obiezione di coscienza? Se in Svezia non sanno nemmeno cos'è

di Veronica Mameli
| 01 Giugno 2019

In Svezia infatti il dibattito sui temi etici si sta concentrando in questo momento su due argomenti: gli aborti tardivi e la questione dei feti nati vivi dopo una procedura di aborto e il diritto all’obiezione di coscienza

Succede in Argentina

Condannato medico che si rifiuta di praticare l'aborto

di Alberto Fioretti
| 23 Maggio 2019

In Argentina il medico Leandro Rodriguez Lastra è stato appena condannato a due anni di reclusione e alla perdita dell’abilitazione a svolgere la professione medica. 

Stati Uniti

Dopo l'Alabama stop all'aborto anche in Missouri

di Alberto Fioretti
| 21 Maggio 2019

Alla notizia è seguita la solita sequela di polemiche, che ha esacerbato il già duro scontro sui temi legati al problema della vita. 

Eutanasia di Stato?

Vincent Lambert e il grande confronto sulla sacralità della vita umana nelle democrazie occidentali

di Eugenio Capozzi
| 20 Maggio 2019

E in Europa, dove le legislazioni abortiste prevalgono ancora nella stragrande maggioranza dei casi, vediamo contrapporsi con sempre maggiore veemenza la propaganda che cerca di criminalizzare e impedire l'obiezione di coscienza contro l'aborto. 

La delibera antiabortista

Aborto, se l'Alabama va contro lo "spirito dei tempi"

di Alberto Fioretti
| 15 Maggio 2019

Questo evento ci restituisce pertanto un’immagine del paese più avanzato al mondo ben diversa da quella canonica e fa sì che dinanzi al tema della vita non ci si possa certo limitare a denunciare le discussioni su questa materia come vaniloqui illiberali di retrogradi iper-tradizionalisti, che siano concepibili solo in paesi retrivi e affetti da un deficit di sviluppo sociale e democratico, ma si debba ammettere che si tratta di una vicenda ben più delicata e complessa

Quell'insegnamento sempre attuale

"Reagiremo ogni volta che la vita umana sarà minacciata!". Ricordando GPII

di Aldo Vitale
| 09 Aprile 2019

L'aborto e l'eutanasia sono dunque crimini che nessuna legge umana può pretendere di legittimare. 

C'è chi può...

Norvegia, i cristiani al governo fanno sul serio: "Sui temi etici a noi l'ultima parola!"

di Veronica Mameli
| 28 Febbraio 2019

 Il Partito Popolare Cristiano (KrF), dopo essere entrato nella coalizione di governo del Premier Erna Solberg e aver raggiunto l'obiettivo della restrizione agli aborti gemellari (o embrioriduzioni) ha ottenuto che venisse inserito all'interno del contratto di governo il diritto di veto nell'ambito della genetica e biotecnologia.

Nuovo governo e...nuovi obiettivi

Norvegia, i cristiani entrano nel governo: "Ora priorità ai temi etici"

di Veronica Mameli
| 01 Febbraio 2019

Le richieste del Partito Popolare Cristiano, poste come condizione per l’ingresso nella coalizione di governo, erano due: la cancellazione del paragrafo 2c della legge sull’aborto che consente l’aborto selettivo oltre la dodicesima settimana e il divieto dell’embrioriduzione.

Il caso dello Stato di New York

Aborto senza limiti, l'Occidente sacrifica i suoi figli sull'altare dell'assolutismo edonista

di Eugenio Capozzi
| 31 Gennaio 2019

Ma nella cultura politica egemone del progressismo radical-libertario ben presto questa impostazione venne decisamente messa da parte e ignorata, e sempre più si cominciò a parlare apertamente dell'aborto come un "diritto della donna". 

Difesa della vita

Quel terribile non detto sulla Consulta e l'eutanasia

di Gaetano Quagliariello
| 23 Novembre 2018

Quel che a tutti dovrebbe sembrare sconcertante è che simili deformazioni del nostro tessuto antropologico possano consumarsi per oscure e oblique vie giudiziarie, senza una diffusa consapevolezza e senza neanche assumersene l'aperta responsabilità

Svolta storica

Sorpresa! La Norvegia va verso l’abolizione dell’aborto selettivo

di Veronica Mameli
| 19 Novembre 2018

Si è giunti a questo momento importante per il Paese, per il mondo pro-life e per l’intera Europa, grazie al dialogo fra la classe politica e il Terzo Settore, rappresentato in particolare da Menneskverd, l’organizzazione pro-life più importante della Norvegia. 

Diktat opinion

Quella (finta) democrazia del totalitarismo politically correct

di Carlo Mascio
| 16 Ottobre 2018

Quando qualcuno nell’agone mediatico si azzarda ad offrire una opinione poco poco fuori dal coro del politicamente corretto, subisce un linciaggio furibondo senza se e senza ma. E questa sarebbe la democrazia? 

Dopo il voto pro-aborto in Irlanda...

L'espansione dell'aborto è la campana che annuncia la morte dell'Europa

di Eugenio Capozzi
| 27 Maggio 2018

Mentre noi ci accapigliavamo sui risultati elettorali e sul governo giallo-verde in Italia e in Europa si succedevano scadenze decisive e simboliche su una questione davvero prioritaria e fondamentale, da cui dipende il futuro della nostra civiltà: la difesa della vita umana.

A proposito di legge 194

Più punti per abortire che per nascere: ecco il "paradosso umbro" (ma non ditelo alla sinistra)

di Bernardino Ferrero
| 09 Aprile 2018

In Regione ci sono maggiori strutture per l’I.V.G. e minori punti nascita e se si considera che nel triennio 2015-2018 la spesa per le interruzioni di gravidanza supera i 4 milioni di euro, allora più che quello all’aborto, il vero diritto “a rischio” sembra essere proprio quello alla vita. 

Censura a Pro Vita e dintorni...

Oscurare la vita e promuovere la morte: quelle regole che dividono Roma e Milano

di Alessandro Cornali
| 06 Aprile 2018

La vicenda del cartellone di Pro Vita richiama alla memoria una situazione simile, ma opposta avvenuta a Milano nel 2011.

Provocazione distorta

Aborto, se nemmeno un prete può attaccare Emma Bonino

di Assuntina Morresi
| 22 Novembre 2017

“Ha più morti innocenti sulla coscienza Totò Riina o Emma Bonino?” ha scritto su Fb il parroco bolognese Don Francesco Pieri. Il post ha scatenato una valanga di reazioni: dove sta l’errore? Perché solo atei impenitenti, o scrittori omosessuali, possono dire apertamente certe cose, e un prete no?

Seguendo la stampa

Su Trump ogni tanto persino il Foglio ci prende

di Roberto Santoro
| 12 Ottobre 2017

Scrive il Foglio in un articolo non firmato che “anche Trump ogni tanto ci prende”, dopo che il Don, nei giorni scorsi, ha rovesciato un altro dei capolavori illiberali di Obama, quello che obbligava a passare alle dipendenti di aziende, associazioni ma anche istituzioni religiose, contraccettivi e medicinali abortivi, tramite le assicurazioni sanitarie.

Tutte le news

Test di matematica con domande su sesso e aborto

di Redazione
| 07 Giugno 2017

Pillon (Family day): famiglie all’ignaro, fermare subito la somministrazione nelle scuole.

Tutte le news

Aborto, Roccella: pillola in consultori impossibile con 194

di Raffaella Cantoni
| 19 Aprile 2017

Il Ministero della Salute ha confermato oggi l'impossibilità di distribuire la pillola abortiva nei consultori del Lazio, rispondendo a una interpellanza dell'on. Eugenia Roccella.