ARTICOLI

Il "ritorno" del Papa emerito

Il manifesto di Benedetto per l’Occidente (al collasso) che ha escluso Dio

di Benedetto delle Site
| 15 Aprile 2019

Al perfettismo, Ratzinger risponde ricordando che nella Chiesa c’è il grano e la zizzania, ma che ancora oggi nonostante gli scandali che continuano a venir fuori c’è una Chiesa dei santi

Figli di un dio minore

L'universo senza Dio del professor Hawking non è una novità

di Jay W. Richards
| 14 Novembre 2010

Stephen Hawking ha la cattedra in matematica all'Università di Cambridge che a suo tempo fu occupata niente di meno che da Isaac Newton. Perciò quando Hawking ha dichiarato che le nostre conoscenze fisiche dimostrano che Dio non ha creato l'universo, siamo stati obbligati a prestargli ascolto. Ma i suoi argomenti non sono né nuovi né tanto meno convincenti.

Dopo la visita in Inghilterra

Gli attacchi al Papa sono la prova che la religione è ancora viva e vegeta

di Anne Applebaum
| 22 Settembre 2010

La visita di Benedetto XVI in Inghilterra ha suscitato le durissime critiche di buona parte dei liberal inglesi. E' difficile pensare che termini come "disgustoso" e "repellente" vengano utilizzati anche nei confronti di altri leader religiosi stranieri, magari musulmani o ebrei. Ma gli attacchi hanno offerto grande visibilità alle parole del Papa, dando spazio alla libertà religiosa anche in un Paese in cui l'unica fede che non viene protetta è quella cattolica.

C'è anche un altro modo di non avere fede

Gli atei che si fanno domande vogliono interrogarsi sull'assenza di Dio

di Damon Linker
| 30 Maggio 2010

Il poeta Philip Larkin rifiutava di credere in Dio ma riconosceva che una vita vissuta nella cognizione della "sicura estinzione verso cui stiamo viaggiando" può essere quasi insopportabile. E' un modo diverso di essere atei, riconoscere il senso del tragico derivato dalla mancanza del divino.

“Ce ne ricorderemo, di questo pianeta”

Quello dell'ultimo Sciascia fu un "ateismo religioso"

di Leonardo Guzzo
| 21 Dicembre 2009

“Vissi e mi contraddissi”. Questa la frase che Sciascia, minuzioso “architetto” della sua morte, pensava di far incidere sulla tomba che lo avrebbe ospitato. Un riassunto della sua esperienza umana, un ultimo suggello alla sua ostinazione di pensare controcorrente. Poi le cose andarono diversamente…

Oltre il caso dei lefebvriani

Lefebvre, la modernità e la strana alleanza tra atei e clerical-progressisti

di Raffaele Iannuzzi
| 09 Febbraio 2009

L’ideologia clerical-progressista e quella laicista più rozza sono fatte per intendersi: certi martiniani somigliano ai nipotini di Odifreddi, per capirsi.  Ma la cordata tra il solidarismo astratto e l’ateismo,  sempre in cerca di un Nemico, farà sì che qualcuno ci perderà le penne. Chi gioirà, come sempre, saranno i meglio organizzati. Meriterebbe di essere riletta la lezione di un laicone come Lucio Colletti.

Il marketing antireligioso

Dio non esiste e neppure il Natale: lo dice la pubblicità sugli autobus

di Fabrizia B. Maggi
| 09 Gennaio 2009

Gli ateisti hanno riempito gli autobus di Londra con lo slogan "Forse Dio non esiste. Adesso smetti di preoccuparti e goditi la vita!". In Italia c'è di peggio: "Il Natale sarà solo un pretesto". Per fare una montagna di regali. E di soldi.

I laicisti di Micromega

Gli atei invece di prendersela con se stessi per la crisi attaccano la Chiesa

di Raffaele Iannuzzi
| 30 Novembre 2008

Tutto dovrebbero fare gli intellettuali atei militanti tranne che prendersela con la Chiesa, bollandola, appunto, di “militanza” e di “politicità” invasiva e pericolosa. Perché le radici della crisi economica che stiamo vivendo stanno in ciò che Lévinas ha detto dell’ateismo: esso è separatezza dell’intelligenza e della volontà, dunque delle azioni, dall’ordine naturale e morale.