ARTICOLI

Dopo il voto...

A.A.A. Politici cattolici cercasi

di Assuntina Morresi
| 10 Marzo 2018

Cosa dire di cattolico sui cattolici in politica dopo che di cattolici in politica non ce ne sono più? O perlomeno, così sembra. 

Battete un colpo

Salvini, Meloni, Berlusconi: ma il biotestamento e le unioni civili li volete cambiare o no?

di Assuntina Morresi
| 28 Febbraio 2018

Fioccano anche le dichiarazioni di sostegno a vita e famiglia, in generale, da parte dei leader della coalizione di centrodestra. Ma sulle due leggi che più le hanno minate, la vita e la famiglia, i leader continuano a essere latitanti, dandole ormai per acquisite.

Spot elettorali in chiesa

Modena, la Lorenzin in cerca di una benedizione da San Geminiano

di Elena de Giorgio
| 01 Febbraio 2018

La celebrazione di San Geminiano, quest’anno, a Modena, è avvenuta in piena campagna elettorale, cosa che l’ha evidentemente arricchita di volti, scenette e voglia di apparire e sgomitare che ha indignato alcuni e fatto sorridere altri. 

Seguendo la stampa

Perché non è un tabù cambiare le "unioni"

di Eugenia Roccella
| 31 Gennaio 2018

E' necessario un impegno fortissimo per invertire la rotta, una "rivoluzione culturale" per ricordare alle nuove generazioni che fare figli è uno straordinario arricchimento esistenziale.

Incongruenze

La sciatteria giuridica della legge sul biotestamento

di Aldo Vitale
| 18 Dicembre 2017

Proprio il nuovo testo normativo sul biotestamento che sarebbe dovuto essere vocato a prevenire incertezze e conflitti, sarà esso stesso causa di incertezze e conflitti, cominciando da quelli interpretativi intorno al silenzio sulla ventilazione che per alcuni potrebbe essere ricompresa, ma non per altri.

Disobbedienza civile

Biotestamento, nel mondo cattolico si allarga il fronte del No

di Angela Napoletano
| 17 Dicembre 2017

Con l'arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia e il cardinale Camillo Ruini si allarga nel mondo cattolico il fronte del “No” alla legge sul biotestamento varata in via definitiva la scorsa settimana al Senato.

Nodi al pettine

Biotestamento, il Cottolengo annuncia disobbedienza civile

di Angela Napoletano
| 15 Dicembre 2017

Ad appena 24 ore dalla sua definitiva approvazione in Senato, la legge sul testamento biologico rivela i suoi (annunciati) gravi vizi. Il più pesante riguarda l’obiezione di coscienza che, volutamente, il testo non prevede. 

La sinistra strumentalizza il Papa

Biotestamento, se passa la legge è eutanasia anche negli ospedali cattolici (senza obiezione di coscienza)

di Eugenia Roccella
| 18 Novembre 2017

E’ curioso che tanti laici si aggrappino alle parole del Papa per tentare di legittimare la legge sul biotestamento in discussione adesso al Senato. L’impressione è che certi entusiasmi per Papa Francesco siano strumentali e dettati da puro opportunismo.

Charlie Gard

Per la Corte Europea Charlie può morire

di Manuela Bernabei
| 27 Giugno 2017

Saranno sospesi i sostegni vitali al piccolo Charlie Gard: come Ponzio Pilato i magistrati europei hanno ribadito che non spetta a loro sostituirsi alle autorità nazionali.

Tutte le news

Biotestamento: Berlusconi, non si può affidare morte a Stato

di Raffaella Cantoni
| 10 Maggio 2017

“Da cristiano credo che la vita abbia un significato e un valore sempre e comunque. Da liberale vorrei che lo Stato si fermasse sulla soglia di scelte delicate e complicatissime”.

Botta e risposta

Grillo, i radicali e la cultura della morte

di Elena de Giorgio
| 23 Aprile 2017

Botta e risposta su eutanasia e cultura della morte tra Beppe Grillo e i radicali. Il primo prende le distanze dagli eredi di Pannella e marca la differenza in vista di un avvicinamento alla Chiesa.

Quei 37 voti

Biotestamento: Cattolici irrilevanti (e pure contestati)

di Eugenia Roccella
| 23 Aprile 2017

Qualche riflessione a margine dei 37 voti alla Camera contro la legge sulle DAT.

Tutte le news

Biotestamento, protesta dei parroci: suonano le campane a morto

di Rafaella Cantoni
| 21 Aprile 2017

In Molise in sei richiamano l'attenzione contro le Dat. Don Mario: “La vita è vittima della morte”.

Non pervenuti

Camera approva biotestamento, dove sono i cattolici del Pd?

di Elena de Giorgio
| 21 Aprile 2017

Passa alla Camera la legge sul testamento biologico, con 326 voti a favore e 37 contrari. Passa la "via italiana all’eutanasia". E passa quella "cultura dello scarto" contro cui si è scagliato più volte il Pontefice.

La legge sul testamento biologico

Roccella: "Se resta così, sarà la via italiana all'eutanasia"

Intervista a Eugenia Roccella di Luca Liverani
| 20 Aprile 2017

“Se il Senato non introdurrà l’obiezione di coscienza, se non verranno tolte dalle terapie l’idratazione e l’alimentazione e cancellata la vincolatività delle Disposizioni anticipate di trattamento (Dat), questa continua a essere una legge non votabile". (Tratto da Avvenire)

Tutte le news

Biotestamento: Roccella, legge inapplicabile e di bandiera

di Raffaella Cantoni
| 20 Aprile 2017

“Si sventolano i vessilli dei diritti individuali finché sono a costo zero, puntando alla propaganda elettorale e creando false aspettative nei cittadini”.

Tutte le news

Biotestamento: Camera, approvato art.1 testo

di Raffaella Cantoni
| 19 Aprile 2017

Hanno votato a favore Pd, M5S e Mdp. Restano da esaminare e votare circa 140 emendamenti al testo.

Seguendo la stampa

Dat, obiezione di coscienza: il vuoto premeditato

di Eugenia Roccella*
| 05 Aprile 2017

Riportiamo la lettera di Eugenia Roccella ad Avvenire, in merito alla legge sul testamento biologico, in discussione in questi giorni in Parlamento.

Tutte le news

Governo: Roccella a Alfano, crisi su voucher sì ma su eutanasia no?

di Raffaella Cantoni
| 03 Aprile 2017

"Alfano ipotizza una crisi se il governo “segue troppo la Cgil”. Non lo fa sul testamento biologico, come non l’ha fatto su unioni civili e adozioni gay”.

Tutte le news

Biotestamento, Roccella: Parlamento ascolti Centro Livatino su rischio eutanasia

di Raffaella Cantoni
| 28 Marzo 2017

“Di fronte a un'analisi così allarmante chiediamoci se vogliamo realmente inserire nel nostro ordinamento questi principi; o se invece non sarebbe meglio fornire risposte adeguate alle richieste di cura dei malati”.