ARTICOLI

Dal capitolo 1

"Charlie Gard-Eutanasia di Stato"

di Assuntina Morresi
| 14 Novembre 2017

Un passaggio del primo capitolo del libro "Charlie Gard-Eutanasia di Stato", di Assuntina Morresi. Fatti, documenti e dettagli di una vicenda drammatica che segna, simbolicamente, la fine dell’umanesimo occidentale. Per capire, e per non lasciare che il piccolo Charlie venga dimenticato. 

Un libro per capire e non dimenticare

"Charlie Gard-Eutanasia di Stato"

di Assuntina Morresi
| 01 Novembre 2017

In uscita il libro di Assuntina Morresi. Storia di una vicenda drammatica che ha simbolicamente segnato la fine dell'umanesimo occidentale e che merita di essere approfondita e capita fino in fondo. Lasciare che il piccolo Charlie venga dimenticato significherebbe farlo morire una seconda volta. 

Il dopo Charlie Gard

Una lobby per la vita? Sì, LifeAid

di Assuntina Morresi
| 08 Settembre 2017

Una rete internazionale per arginare la deriva etica e valoriale

Il lavoro di Steadfast onlus

In Pakistan il primo frutto della battaglia per Charlie Gard

di Assuntina Morresi
| 10 Agosto 2017

Il primo frutto della battaglia per salvare Charlie Gard è già nato, in Pakistan. E’ la sede pakistana della giovane e dinamica organizzazione italiana, Steadfast onlus, che in Italia ha il suo quartier generale a Latina, ed è nata per promuovere cultura e sviluppo in paesi economicamente svantaggiati.

#CharliesFight

Charlie, "il bambino senza qualità"

di Eugenia Roccella
| 07 Agosto 2017

La lunga e commovente intervista sul Daily Mail a Connie Yates, la mamma di Charlie, che racconta delle ultime ore di vita di suo figlio, potrebbe sembrare una straziante ma purtroppo comune cronaca della morte di un bambino molto malato e molto amato. 

#CharliesFight

Charlie, eutanasia di Stato

di Assuntina Morresi
| 30 Luglio 2017

Il piccolo guerriero Charlie Gard è morto ieri, dopo che gli hanno sfilato dal naso i tubi del respiratore che gli permetteva di vivere.

Verrà sospesa respirazione artificiale

Charlie, la madre: ospedale ci ha negato ultimo desiderio, stare con lui pochi giorni

di Marco De Palma
| 28 Luglio 2017

Il giudice dell'Alta Corte inglese ha deciso che Charlie Gard verrà trasferito in un hospice dove a breve sarà interrotta la respirazione artificiale.

#CharliesFight

Per l'ospedale Charlie non deve tornare a casa

di Assuntina Morresi
| 27 Luglio 2017

Incredibilmente neppure oggi il Gosh (l'ospedale inglese in cui il bimbo è ricoverato) è riuscito a trovare un accordo con i coniugi Gard su dove e quando il piccolo Charlie passerà gli ultimi giorni della sua vita. 

#CharliesFight

Charlie, il Bambin Gesù e quella surreale udienza inglese

di Assuntina Morresi
| 27 Luglio 2017

"Il bambino io l’ho visitato, era reattivo, aveva una miosi reattiva", lo ha detto il Dottor Bertini, Responsabile di Malattie Muscolari e Neurodegenerative dell’Ospedale Bambin Gesù, durante la conferenza stampa che ha tenuto insieme alla Presidente Mariella Enoc. Intanto nel Regno Unito va in scena una surreale udienza su Charlie Gard. E oggi si continua.

#CharliesFight

La vita di Charlie per i medici non "valeva" le cure. E adesso è troppo tardi

di Assuntina Morresi
| 25 Luglio 2017

Si sono persi mesi preziosi, decisivi per la vita di Charlie, perché fin dall’inizio i medici del GOSH avevano deciso che non ne valeva la pena, che con quella qualità di vita per Charlie era meglio morire. 

#CharliesFight

Troppo tardi per Charlie

di Raffaella Cantoni
| 24 Luglio 2017

I genitori rinunciano alla battaglia legale: "Charlie ha atteso con pazienza il suo diritto a ricevere le cure. A causa del tempo perso, quella finestra d'opportunità è stata persa". "Per lui volevamo solo una possibilità di vita”.

Libertà di cura

Charlie: Parlamento Usa gli concede cittadinanza

di Raffaella Cantoni
| 19 Luglio 2017

Il Congresso americano ha dato la cittadinanza Usa a Charlie Gard in modo che il piccolo ricoverato all'ospedale londinese Great Ormond Street possa essere curato nel Paese.

Le contraddizioni dei giudici

Charlie Gard: fino al 25 luglio non abbasseremo la guardia!

di Angela Napoletano
| 15 Luglio 2017

Bisognerà aspettare il prossimo 25 luglio per conoscere il destino del piccolo Charlie Gard. 

#CharliesFight

Charlie: chi ha diritto a vivere

di Assuntina Morresi
| 10 Luglio 2017

L’udienza per Charlie è rinviata a giovedì 13 luglio perché il giudice non ha voluto sentire ragioni ed è rimasto della sua opinione, evidentemente condivisa dai medici del Great Ormond Street Hospital (GOSH): il massimo interesse di Charlie è morire, perché non potrà mai guarire. 

Tutte le news

Charlie: udienza rinviata a giovedì 13 luglio

di Raffaella Cantoni
| 10 Luglio 2017

Rinviata a giovedì l’udienza per decidere se procedere o meno con la cura sperimentale per il piccolo Charlie. Muro contro muro fra l’ospedale inglese e i genitori del bambino. La mamma di Charlie al giudice: ”Le stanno mentendo”.

Tutte le news

Regione Lombardia a fianco di Charlie

di Raffaella Cantoni
| 07 Luglio 2017

Maroni: a palazzo Lombardia un segnale per Charlie.

#CharliesFight/5

Si apre una speranza per Charlie

di Raffaella Cantoni
| 07 Luglio 2017

Comincia a sgretolarsi il muro di opposizione e rifiuto che l’ospedale londinese aveva alzato sul caso del piccolo Charlie: il Great Ormond Street Hospital, infatti, si è rivolto all'Alta Corte per una nuova udienza "alla luce delle richieste relative a possibili altri trattamenti". L'udienza è prevista per lunedì alle 14, ora inglese.

Tutte le news

Charlie: Bambin Gesù invia protocollo, per i medici “può funzionare”

di Raffaella Cantoni
| 07 Luglio 2017

E’ arrivato il documento del team dei medici guidati dall'Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma inviato al Great Ormond Street Hospital di Londra. Ecco cosa dice.

Tutte le news

Charlie: arrivano i protocolli di cura all’ospedale di Londra

di Raffaella Cantoni
| 07 Luglio 2017

Mitocon: trasmesso protocollo all' ospedale, aspettiamo. Anche ospedale Usa pronto a spedire terapia in Gb. Previsto oggi un incontro tra i genitori di Charlie e i dottori di Londra.

Tutte le news

Charlie: Sun, Papa pensa a passaporto Vaticano

di Raffaella Cantoni
| 07 Luglio 2017

Secondo il Sun, il Papa vorrebbe dare al piccolo Charlie un passaporto vaticano per superare gli ostacoli legali al trasferimento a Roma.