ARTICOLI

Beni culturali in svendita, l'ultimo regalo del "ddl concorrenza"

di Angela Napoletano
| 06 Agosto 2017

Beni culturali in svendita. Non è il claim di pubblicità da saldi di fine stagione ma l’effetto del Ddl per il mercato e la concorrenza approvato in via definitiva dal Senato lo scorso 2 agosto.

Tutte le news

Da Ue multa a Google per 2,42 miliardi di euro

di Redazione
| 27 Giugno 2017

La Commissione europea ha imposto a Google un'ammenda di 2,42 miliardi di euro per violazione delle norme antitrust dell'Ue.

Tutte le news

Sky, saranno 200 gli esuberi: tg trasferiti a Milano

di Annalisa Guidi
| 18 Gennaio 2017

Il piano è stato spiegato dall'ad Zappia ai sindacati: prevede che si sposti dalla Capitale anche la redazione di SkyTg24. 

Finis Europae

L'effetto domino del referendum in Svizzera

di Roberto Santoro
| 11 Febbraio 2014

Il referendum che limita l'ingresso degli stranieri in Svizzera è una campana a lutto per l'Europa che conoscevamo: quella dove muoverci senza passaporto. Non è razzismo ma il costo del lavoro.

Vettori e concorrenza

Il sorpasso di Ryanair su Alitalia non deve stupire più di tanto

di Andrea Giuricin
| 07 Marzo 2012

Ryanair è la prima compagnia in Italia per numero di passeggeri. Il sorpasso ai danni di Alitalia sembra aver sorpreso molti quotidiani, ma in realtà era previsto. Nel 2011 il vettore guidato da O’Leary ha trasportato 28,1 milioni di passeggeri, mentre Alitalia, ha sì aumentato il numero di passeggeri, ma si è fermata a 25 milioni. Il dato che dovrebbe sorprendere di più è invece un altro. Ryanair è un colosso europeo e ha trasportato oltre 75 milioni di passeggeri nel 2011.

Mercato vs. campioni nazionali

Strano ma vero: Alitalia va meglio del suo azionista Air France-KLM

di Andrea Giuricin
| 27 Gennaio 2012

Alitalia cresce grazie all’acquisto di Windjet e Blue Panorama. Dopo l’annuncio tramite comunicato stampa e all’Autorità della Concorrenza e dei Mercati si può ben dire che il vettore aereo si rafforza sul mercato italiano. Lo scorso anno la compagnia guidata da Rocco Sabelli ha trasportato 24,7 milioni di passeggeri secondo le stime che si possono ricavare dall’associazione europea delle compagnie tradizionali.

La risposta dell'Italia alla crisi

Liberalizzazioni: il bicchiere è pretenzioso e mezzo vuoto

di Oscar Giannino
| 21 Gennaio 2012

Bene ha fatto il governo Monti a dare una scossa liberalizzatrice alla nostra economia. L'ampiezza dei settori e degli interessi toccati dal provvedimento era necessaria e va nella direzione giusta. Detto questo, non posso nascondere - reso omaggio al forte investimento simbolico e politico del governo sulle liberalizzazioni - e osservare che, esaminate le norme, di meglio si poteva e si doveva fare. (Tratto da Chicago Blog)

Un po' di concorrenza nel settore ferroviario

Piaccia o no l’arrivo di NTV apre una sfida competitiva nel settore ferroviario

di Andrea Bicotti
| 14 Dicembre 2011

La presentazione odierna di "Italo", il nuovo treno di Nuovo Trasporto Viaggiatori, è una novità importante nel panorama italiano del trasporto ferroviario. La società guidata dall’amministratore delegato Giuseppe Sciarrone e dal Presidente Luca Cordero di Montezemolo dal prossimo inverno offrirà un servizio tra le maggiori città italiane.

Il meglio dei commenti de l’Occidentale

La cultura italiana ha bisogno di concorrenza e di idee a costo zero

di Anonimo
| 18 Maggio 2011

Riproponiamo i migliori commenti dei nostri lettori. Una raccolta che tocca, in modo trasversale, ogni sezione del giornale e che vi permetterà di ripercorrere i fatti degli ultimi mesi da una nuova prospettiva: la vostra. Un nostro lettore anonimo, rispondendo all’articolo di Antonio Mambrino che difendeva Sandro Bondi a seguito delle sue dimissioni da ministro della Cultura, sottolinea quanto il miglioramento dei servizi e l'eliminazione degli sprechi siano, più della Cultura, la via per sfuggire alla "decadenza italiana".

Il tempo dello sviluppo dopo quello del rigore

Rimuovere gli ostacoli alla libera concorrenza per inaugurare la "fase 2"

di Salvatore Rebecchini
| 19 Ottobre 2010

Dopo il tempo del rigore, adesso è il tempo delle politiche di sviluppo. Tra queste un ruolo preminente può e deve avere una politica volta a liberalizzare e a rimuovere gli ostacoli alla libera concorrenza.

Lo sbarco di Ntv scalda gli animi

Fs e la concorrenza scorretta

di Oscar Giannino
| 16 Settembre 2010

Ha ragione o torto Mauro Moretti, l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, quando ha affermato “Tu puoi fare la migliore gara possibile e la più trasparente, ma in Italia chi perde si tutela col giudice amministrativo e tu non puoi fare nulla”? Ha ragione o torto, quando annuncia che Fs in futuro, nei settori del mercato aperti alla concorrenza, potrebbe decidere attraverso affidamenti diretti e non più gare, seguendo la possibilità prevista dall’articolo 30 della direttiva 17 del 2004? Tratto da Chicago Blog

Il focus dell'Ibl

L'inefficienza della Siae costa 13,5 milioni di euro l'anno

di Diego Menegon
| 20 Luglio 2010

La Siae - che gestisce monopolisticamente i diritti d’autore - è “costosa e inefficiente”. Al punto da pesare su autori, discografici e fruitori di opere musicali protette (quindi ai consumatori) 13,5 milioni di euro all’anno. Vi invitiamo a leggere il paper dell'Istituto Bruno Leoni, che ha puntato il faro sull’intermediazione dei diritti d’autore spiegando proprio perché il monopolio è costoso e inefficiente.

Concorrenza fra i motori di ricerca

Il nuovo rivale di Google è in Cina e si chiama "Baidu"

di Paola Parmendola
| 04 Maggio 2010

Mentre il traffico di Google sta ormai gradualmente diminuendo insieme ai ricavi pubblicitari, motore di ricerca cinese Baidu ha quasi triplicato il proprio utile netto del primo trimestre. Forse questo risultato non segna il crollo di Google, ma il gigante di Mountain View ha finalmente un avversario.

Come cambierà il risiko bancario dopo le elezioni?

Ma che concorrenza, le banche italiane sono solo un’inestricabile ragnatela

di Salvatore Rebecchini
| 02 Aprile 2010

La partita per le nomine nei consigli di amministrazione di Generali, Intesa-San Paolo e Mediobanca si avvia alla conclusione. Ne esce ancora una volta evidente la complessa sequela di incroci azionari, doppi incarichi, interdipendenze che caratterizzano il nostro sistema bancario e assicurativo. Quella che una volta era stata definita una foresta pietrificata appare oggi come un’inestricabile ragnatela.

Burocrazia e concorrenza

Dallo scontro fra ENAC e Ryanair escono sconfitti i passeggeri italiani

di Andrea Giuricin
| 29 Dicembre 2009

Ryanair ed ENAC sono ai ferri corti. La compagnia irlandese ha annunciato il ritiro dalle tratte domestiche dopo che l’Ente guidato da Vito Riggio, supportato da una sentenza del TAR, ha deciso di obbligarla ad accettare tutti i titoli d’identificazione per far volare i passeggeri. Dal 23 gennaio il vettore non volerà più sulle rotte italiane, dunque, mentre continueranno i collegamenti internazionali.

Tax

Se aumenta la concorrenza diminuisce l'evasione

di Giovambattista Palumbo
| 01 Luglio 2008

Se Robin Hood usava la freccia, Tremonti non sembra essere meno “acuto”. Yale University conferma: più concorrenza, meno evasione, meno tasse; e tutti saranno più contenti.

Ultima spiaggia

Sulle liberalizzazioni il centrodestra non può perdere altro tempo

di Salvatore Rebecchini
| 09 Giugno 2008

C’è molto elogio della concorrenza nelle Considerazioni finali del Governatore Mario Draghi. In diversi passaggi del suo intervento vengono evidenziati e richiamati i benefici derivanti dagli stimoli concorrenziali. Un monito e un incoraggiamento per l’attuale  Governo, che in campagna elettorale ha fatto delle liberalizzazioni un viatico per la crescita.

A Caprotti non far sapere quant'è buono il servizio pubblico con le pere (delle Coop)

di Gaetano Quagliariello
| 03 Ottobre 2007

Il lungo iter e le vicissitudini del ddl governativo sui servizi pubblici locali ci ha purtroppo reso consapevoli che, in realtà, rispetto alla riforma che tutti consideriamo necessaria, oggi si sta parlando d’altro.

Chi paga il prezzo dei privilegi delle Coop rosse in Italia?

di Geminello Alvi
| 30 Settembre 2007

Falce e Carello (http://www.falcecarrello.com) è un libro-denuncia che racconta, attraverso il racconto biografico del suo autore, Bernardo Caprotti, che cos'è lo strapotere delle Coop rosse in Italia. Racconta di un confronto pluridecennale, scambiato fino a poco tempo fa per normale concorrenza, ma che aveva il solo scopo di far sparire una delle maggiori catene di supermercati italiani, la Esselunga, dal mercato. Ne emerge un quadro allarmante di privilegi e assistenzialismo, in cui gli unici a pagare sono quegli italiani presi in giro con una politica di liberalizzazione che riguarda sempre gli affari degli altri e mai quelli propri. Ed infatti per quanto le norme di privilegio delle cooperative siano illiberali e da liberalizzarsi il governo se ne guarda bene. Non un libro di vile polemica politica. Ma uno splendido trattato di economia, il cui criterio di verità è il bilancio di una vita.

Il mercato premia Toyota e punta sul Sol Levante

di Marco Saccone
| 26 Aprile 2007



La Toyota annuncia dal suo headquorters di Nagoya il tanto atteso sorpasso di General Motors. Gli analisti sostengono che il balzo degli utili è da imputare a due fattori:  la debolezza dello yen sui mercati internazionali che ha garantito un buon livello di esportazioni giapponesi, e la notevole performance dell’impresa nei mercati esteri. L’azienda nipponica ha recentemente sferrato un attacco frontale alla sua rivale storica, intaccando un bacino di vendita quasi esclusivo per le case statunitensi.