ARTICOLI

Dopo 20 anni

"Fides et ratio", perchè è ancora attuale la sfida di un umanesimo integrale

di Aldo Vitale
| 08 Novembre 2018

Il recupero dell’insegnamento dell’enciclica di San Giovanni Paolo II, proprio dopo venti anni dalla sua emanazione, costituisce una strada preferenziale per una proposta di umanesimo integro e integrale alla cultura occidentale che, oggi più che mai, sembra vagabondare alla cieca dispersa tra le pagine più oscure della sua storia

Islam prevalente

Integrazione a senso unico, quei libri di storia che ignorano il cristianesimo

di Alessandro Cornali
| 07 Febbraio 2018

I “vecchi italiani” devono conoscere la religione dei “nuovi italiani”, ma, a volte, non si prevede di insegnare ai giovani islamici in Italia i fondamenti delle altre grandi religioni monoteiste dei loro compagni di scuola.

Una fonte anonima al Times

"Pasqua e natale sono feste stupide. Le donne europee sono alcolizzate", in Inghilterra questo insegnano le famiglie musulmane alle ragazze cristiane in affido

di Elena de Giorgio
| 28 Agosto 2017

A Londra una bambina di appena cinque anni, cristiana, viene data per sei mesi in affidamento a due famiglie musulmane. Appena entrata in casa, alla piccola è stata tolta la croce che portava al collo.  

Da qui al 2050

Islam: quella silenziosa conquista dell'Europa

di Lorenza Formicola
| 20 Aprile 2017

La diffusione dell'islam in Europa? Secondo i ricercatori del Pew Research Center è figlia delle politiche migratorie adottate dai Paesi occidentali.

Il meglio dell'Occidentale

Tolkien, i Cristiani di Oxford e l'inchiostro di Dio

di Luca Negri
| 13 Dicembre 2016

Li chiamavano "I cristiani di Oxford": Tolkien, Lewis, Williams. Gli "Inklings". Non dovrebbe interessare solo ai cultori de Il Signore degli Anelli, bensì a tutti coloro che hanno a cuore il pensiero conservatore, le origini e i destini della cultura occidentale e della sua genitrice, la cristianità.

Madre Teresa, santa scomoda per il "pensiero unico" del progressismo relativista

di Eugenio Capozzi
| 06 Settembre 2016

Madre Teresa di Calcutta, proclamata santa domenica 4 settembre da Papa Francesco, è stata campione della cultura della vita.

Il meglio dell'Occidentale

Se proprio dobbiamo andare all'inferno meglio che sia quello cattolico

di Luca Negri
| 04 Giugno 2016

Da rileggere "Il libro del cielo e dell'inferno" scritto da Borges e Casares nel '59, e ripubblicato in Italia da Adelphi.

Il meglio dell'Occidentale

Gesù nacque la notte del 25 dicembre. Lo dicono gli storici e l'archeologia

di Michele Loconsole
| 14 Maggio 2016

E' possibile affermare che la nascita di Gesù coincide con il 25 dicembre e che i Vangeli raccontano una verità storica.

La Lettura Annuale di Magna Carta, nel decennale della Fondazione

Quale ruolo della Fede in Dio nello spazio pubblico?

di Camillo Ruini*
| 07 Maggio 2013

Parleremo non del ruolo di Dio ma del ruolo della fede in Dio, nello spazio pubblico: è una precisazione necessaria perché quando si parla di Dio la questione è inevitabilmente filosofica e teologica (di questa ho parlato nel mio libro intervista  con Andrea Galli). Quando invece si parla della fede in Dio la questione può essere anche storica, culturale, sociologica, politica. La domanda su Dio però si ripropone, nel senso che occorre precisare a quale Dio si rivolga la fede: la differenza tra gli dei del politeismo, il Dio del monoteismo, o il Dio del panteismo è infatti assai grande ed ha conseguenze decisive anche per il ruolo della fede nello spazio pubblico. Dirò dunque che mi riferisco al Dio di Gesù Cristo, cioè al Dio della nostra tradizione italiana, europea e non solo europea.

Stato e cattolicesimo/2

Profumo sbaglia: la sua proposta sull'ora di religione ci indebolirebbe

di Michele Marsonet
| 26 Settembre 2012

Desta sincera sorpresa una proposta, uscita oggi sulla stampa quotidiana, del ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Francesco Profumo. Il ministro vorrebbe, tra l’altro a pochi mesi dalle elezioni politiche, “cambiare l’ora di religione” nelle scuole. Due le reazioni principali.  Mi si permetta di notare che, almeno in questo caso, il ministro dimostra di essere ben poco informato. Perché la proposta che egli lancia è già stata realizzata.

Stato e cattolicesimo/1

Perché non ci piace la proposta di Profumo sull'ora di religione

di Stefano Fontana
| 26 Settembre 2012

Il ministro della Pubblica istruzione Profumo ha buttato lì un’idea che puzza di bruciato. Ha detto che bisogna cambiare i programmi scolastici per il fatto che ormai la scuola italiana è multireligiosa e multiculturale e questo vale anche per l’insegnamento della religione cattolica che dovrebbe diventare un’ora di conoscenza di tutte le religioni. Quest’ultimo punto merita qualche considerazione.

Islam e Occidente a confronto

Con la violenza, il mondo islamico pone grandi ostacoli al dialogo

di Michele Marsonet
| 20 Settembre 2012

In questi giorni convulsi di confronto tra Islam e Occidente, molti si chiedono perché vi sia una differenza così radicale tra islamici e cristiani quando si tratta di giudicare articoli e vignette antireligiosi. E’ un interrogativo più che legittimo.

Dagli anni '60 ad oggi

Meriti e limiti del pensiero di de Benoist, oltre il pregiudizio di destra e sinistra

di Luca Negri
| 09 Settembre 2012

I fondamenti filosofici e pragmatici dell’attuale liberaldemocrazia occidentale hanno un fiero avversario, un prezioso critico nel saggista francese Alain de Benoist. Nome sconosciuto al grande pubblico italiano, famigerato per alcuni pigri intellettuali di sinistra, anche d’oltralpe, che non gli perdonano il passato schierato a destra. Ma dai quei tempi sono successe molte cose, nella storia politica del mondo e nel pensiero di Alain de Benoist

Le persecuzioni anticristiane

Il terzomondismo occidentale ha finito per mettere a rischio i cristiani d'Africa

di Anna Bono
| 12 Maggio 2012

Le recenti stragi di fedeli in Nigeria e Kenya hanno portato ancora una volta all’attenzione del mondo le condizioni difficili in cui molti cristiani sono costretti a vivere in Africa, nel mirino del terrorismo islamico. Purtroppo la propaganda terzomondista che l’Occidente di tutti i mali sofferti dagli africani, rende credibile che sia bene respingere la cultura occidentale in ogni sua espressione.

La Chiesa in movimento

Tutti i motivi per cui ringraziamo papa Benedetto e gli auguriamo lunga vita

di Stefano Fontana
| 17 Aprile 2012

Il 16 marzo scorso Joseph Ratzinger ha compiuto 85 anni. Il prossimo 19 marzo Benedetto XVI concluderà il settimo anno di pontificato. C’è un affetto particolare che lega i fedeli alla persona del Papa, c’è una fede particolare che li collega a Pietro.

Black Sabbath compresi

Se la sacrilega musica metallica ritrova la grazia di Dio

di Luca Negri
| 15 Aprile 2012

Riavvicinarsi al cristianesimo da posizioni 'eretiche' è possibile, com'è accaduto a David Tibet, leader del gruppo folk apocalittico Current 93, nato quasi trent’anni fa dichiaratamente ispirato a Crowley. Per non parlare degli storici Black Sabbath di Ozzy Osburne che, nonostante il nome, si mossero sempre in un orizzonte cristiano e non satanico. Succede infatti che qualcuno torni cattolico dopo un passato votato all’heavy metal mefistofelico...

Si tratta di un vero e proprio genocidio in corso

Bisogna rompere il silenzio sulla guerra globale del mondo islamico ai cristiani

di Ayaan Hirsi Ali
| 10 Febbraio 2012

Tante volte abbiamo ascoltato storie di musulmani vittime di abusi in Occidente o di coloro che combattono contro la tirannia nella Primavera araba. La vera guerra in corso però è un’altra, un conflitto misconosciuto che è già costato migliaia di vite. I cristiani vengono uccisi nel mondo islamico a causa del loro credo. Si tratta di un genocidio in corso, che meriterebbe un allarme globale. (Tratto da Newsweek)

L'incontro tra Benedetto XVI e i vescovi USA

Il Papa non molla e chiede che ragione e fede tornino ad incontrarsi

di Stefano Fontana
| 23 Gennaio 2012

Il discorso che Benedetto XVI ha tenuto giovedì scorso ad un gruppo di vescovi degli Stati Uniti in visita ad limina può essere considerato una piccola summa del rapporto tra fede e politica e un invito ai credenti per un impegno coerente. Quattro insegnamenti stringati, di grande efficacia espressiva ed esportabili in qualsiasi altro contesto sociale e politico. Un esempio di chiarezza dottrinale e pratica.

Contro il sistema dei luoghi comuni

Perché ci meritiamo una nuova letteratura chestertoniana

di Pietro De Marco
| 22 Gennaio 2012

Come si dice che per il bigotto la cura è la fede, così la cura per l’idealista sono le idee.  Se i decenni centrali del Novecento parvero accogliere la lezione di Chesterton, i nostri ultimi sembrano imitare o replicare i climi vacui di una lontana fin de siècle.  Per questo ci meritiamo di nuovo una chestertoniana e cristiana cura di idee esatte.

Dopo gli attacchi anti-cristiani di Natale

Nella battaglia al terrorismo islamista Nigeria, Usa e Ue stanno a guardare

di Alessandra Boga
| 31 Dicembre 2011

La Nigeria ha vissuto ancora un Natale di sangue. Tre chiese nel Nord del Paese sono state oggetto di attentati che hanno causato almeno 40 vittime. La maggior parte ha trovato la morte sui gradini di una chiesa cattolica a Madalla vicino alla capitale Abuja, dopo aver partecipato alla messa di Natale. Corpi carbonizzati e arti smembrati da un bomba erano sparsi attorno alla chiesa distrutta. Quello del 2011 è stato descritto come “il Natale più nero che la Nigeria abbia mai avuto”.Ma Europa e Usa che fanno?