ARTICOLI

Il blog dell'ex Direttore

Il discorso della Boldrini potevo scriverlo anche io

di Giancarlo Loquenzi
| 20 Marzo 2013

Se mi avessero chiesto, così su due piedi, di scrivere il discorso di insediamento di Laura Boldrini alla presidenza della Camera, credo che sarei andato molto vicino all'originale. Non lo dico per vantare le mie capacità di ghost writer a comando, ma per dire che il discorso era così prevedibile e pieno di luoghi comuni, che chiunque avrebbe potuto farlo. (Tratto da Huffington Post)

Le misure economiche

Unità nazionale e contributo delle parti sociali le misure per rilanciare il Paese

di Emanuele Canegrati
| 04 Agosto 2011

Crisi economica globale, andamento dei mercati finanziari, crescita, sviluppo e rigore nei conti pubblici. Nel suo intervento in Parlamento, Silvio Berlusconi ha toccato tutti i punti più delicati di stretta attualità, fornendo la ricetta del suo Governo alla crisi economica. Una situazione internazionale caratterizzata da un incremento dell’incertezza e della volatilità dei mercati finanziari, dovute sia al ritardo con il quale i Governi hanno preso le loro contromisure di politica economica, sia alla forte componente speculativa.

Il discorso al Dipartimento di Stato

Obama parla tanto di pace ma non offre soluzioni a Israele

di Roberto Santoro
| 20 Maggio 2011

Di che stiamo parlando. Per Obama il conflitto israelo-palestinese può restare così com'è, anche se lui nel discorso di oggi vi dirà che qualcosa sta cambiando. Gli arabi non ci hanno mai creduto e nei sondaggi continuano ad amare il presidente democratico quanto amavano George W. Bush. Il vero problema è che adesso è il governo israeliano a fidarsi un po' meno degli Usa.

Il discorso di Obama sul Medio Oriente

"Cogliere il momento opportuno"

di Barack Obama
| 19 Maggio 2011

Pubblichiamo il testo del discorso sul Medio Oriente, pronunciato oggi dal Presidente americano Barack Obama al Dipartimento di Stato. Nonostante l'impegno degli Usa resti invariato - dalla Libia alla Siria - Obama dà l'impressione di voler prendere congedo dalla questione islamica, spiegando quale sarà la strategia americana verso il mondo arabo e musulmano nei prossimi anni. L'Iraq? Un modello per le nuove democrazie.

Teatro di regime

Assad dà spettacolo in parlamento e la Siria si conferma una minaccia

di B.S.K.
| 01 Aprile 2011

A dimostrare il carattere marziale del discorso del presidente Assad è una dichiarazione: “Ciò che sta accadendo oggi in Siria somiglia a quanto accaduto nel 2005”. Nel 2005 Damasco, accusata dell’omicidio Hariri, fu costretta a ritirarsi dal Libano. La reazione furono decine di attentati in Libano.

"Non lascerà mai la Libia"

Lo show di Gheddafi in tv fra minacce, cospirazione e propaganda

di Bernardino Ferrero
| 23 Febbraio 2011

Dopo la breve apparizione di stanotte, il Colonnello Gheddafi è tornato sugli schermi della tv di stato libica per uno dei suoi soliti discorsi fiume. Provato, rabbioso, a tratti perfino incomprensibile, il rais ha confermato di essere in Libia e invitato la popolazione a resistere contro una cospirazione esterna. Dal punto di vista interno, come unica apertura, ha promesso di creare nuovi "comitati rivoluzionari".

"Oui à l’islam de France, non à l’islam en France"

Dopo quattro anni i francesi vogliono un "presidente normale"

di Mirabeau
| 11 Febbraio 2011

Ieri sera Sarkozy ha parlato alla Francia, di lavoro, sicurezza, integrazione. Sarkò ha cercato a lungo di stravolgere le cose ma l'impressione è che oggi i francesi cerchino un presidente "normale" in grado di proporre soluzioni concrete per un Paese in crisi.

Navi da guerra americane verso lo Stretto

Mubarak se ne andrà presto ma gli Usa restano a Suez

di Bernardino Ferrero
| 11 Febbraio 2011

Per capire che fine farà l'Egitto va tenuto d'occhio il Canale di Suez, dove passano milioni di barili di petrolio al giorno, e che se venisse chiuso provocherebbe il crollo della disastrata economia egiziana, l'aumento del greggio, un nuovo sgambetto alla ripresa globale. Seguiamo la rotta della Uss Kearsarge e della Uss Ponce, le navi da guerra americane che sorvegliano lo Stretto, pronte a intervenire dopo l'ambiguo discorso di addio del presidente Mubarak.

Winning the Future

Obama apre ai Repubblicani perché ha capito che l'Unione fa la forza

di Roberto Santoro
| 26 Gennaio 2011

Innovazione, educazione, responsabilità. Il secondo discorso sullo stato dell'Unione di Obama si fonda su questi pilastri, decisivi per rilanciare l'economia, creare posti di lavoro e ridurre il deficit. Ma per riuscirci occorre un compromesso con il Gop.

Guerra (in)finita

Nel discorso di Obama sull'Iraq manca solo la parola "vittoria"

di Roberto Santoro
| 01 Settembre 2010

E’ stato il discorso della prudenza e dell’impudenza, della responsabilità  e dell’ingratitudine, del cambiamento perché nulla cambi. Un discorso alla Obama. La guerra in Iraq è finita ma guai a pronunciare la fatidica frase “missione compiuta”.

"Nuova Alba"

Obama chiude con l'Iraq ma gli iracheni non vogliono che l'America vada via

di Roberto Santoro
| 31 Agosto 2010

Nel discorso di stasera Obama mantiene una promessa, il ritiro delle forze americane dall'Iraq. Il Presidente ha affrontato un Paese meno pericoloso del passato ma non ha ancora raggiunto lo scopo ideale della missione Usa: dare vita a una nazione "unita, libera e stabile", come disse George W. Bush.

"Avanti Russia!"

Il discorso di Medvedev sulla modernizzazione è piaciuto alla Duma

di Gabriele Cazzulini
| 13 Novembre 2009

Il presidente russo Medvedev ha tenuto un discorso sulla modernizzazione della Russia davanti alla Duma, evocando un "cambiamento morbido", con toni moderati e a volte circostanziati. Medvedev vuole soprattutto un Paese più forte economicamente e il parlamento russo sembra disposto ad ascoltarlo.

Il viaggio in Africa

Leggi il testo del discorso di Obama ad Accra

di Barack Obama
| 13 Luglio 2009

Obama al Cairo

Leggi la traduzione in italiano del discorso di Obama

di Barack Obama
| 04 Giugno 2009

Obama propone "un nuovo inizio" nei rapporti tra Stati Uniti e i musulmani nel mondo. Chiede ai palestinesi di "mettere fine agli attacchi" e a Israele di "rinunciare a nuove colonie". Ecco la traduzione in italiano del discorso tentuto al Cairo dal presidente americano.

Il discorso di Obama

La capitolazione del Cairo

di Danielle Pletka
| 04 Giugno 2009

Come dovremmo interpretare il simbolismo di un discorso da seimila parole pronunciato dal palco dell’Università del Cairo, dominata da una gigantesca figura dell’autocrate egiziano Hosni Mubarak? Si può interpretare solamente come una approvazione ufficiale del mondo Arabo per quello che rappresenta adesso – il dominio di un uomo su tutti gli altri.

Discorso d'Egitto

Quando i nodi verranno al pettine Obama scoprirà il vero volto dell'Islam

di Carlo Panella
| 04 Giugno 2009

Al Cairo, per Obama è stato facile tendere ramoscelli d’ulivo evitando i nodi reali che oggi separano l’Occidente democratico dalla cultura islamica maggioritaria, che è inquisitoriale, relega la donna ad un ruolo di subalternità civile, ed è impregnata di cultura della morte. Ma prima o poi dovrà farci i conti.