docenti

Perché gli studenti protestano a Bologna
di
Daniela Coli
 | 
12 Febbraio 2017

Grande consenso per il rettore di Bologna che ha chiamato Digos e polizia per una protesta degli studenti. Peccato che i docenti che oggi parlano di qualche manganellata e plaudono al nuovo corso, sono gli stessi che manifestavano in prima fila contro i governi di centrodestra, accusati di voler distruggere l'università.

Tutte le news
di
Raffaella Cantoni
 | 
05 Febbraio 2017

Il documento firmato da accademici della Crusca, linguisti, storici e filosofi. Nella lista Ilvo Diamanti, Massimo Cacciari e Carlo Fusaro: "Alcune facoltà hanno persino attivato corsi di recupero di italiano".

Fotonotizia
di
Marco De Palma
 | 
03 Febbraio 2017

I docenti delle scuole olandesi, esasperati, sembrano confermare quello che già si sapeva, il multiculturalismo è fallito.

Tutte le news
di
Marco De Palma
 | 
29 Dicembre 2016

Cos'è la filosofia? "E' la materia del dubbio e della perdizione". Mah.  

Tutte le news
02 Aprile 2015

La chiamata diretta dei docenti da parte dei dirigenti scolastici introduce un criterio di scelta che non rispetta il merito poiché permette di attingere da albi regionali senza considerare le graduatorie di merito.

Tutte le news
28 Marzo 2014

 Il ministro dell'istruzione e della università Giannini ha annunciato che riprenderanno i concorsi a cattedra. Nei prossimi dieci anni secondo il ministro dovrebbero entrare nella scuola mezzo milione di precari e 168 mila docenti diventare di ruolo. Riparte quindi la giostra dei Tfa, i tirocini formativi per l'abilitazione dei neolaureati  e per i docenti già in ruolo, se vorranno puntare ad aumenti della loro retribuzione. Infine, un testo unico sulla istruzione per razionalizzare la normativa scolastica. 

Tutte le News
07 Novembre 2013

Il decreto scuola voluto dal ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza è diventato legge dopo il vaglio del Senato con 150 sì, 15 no e 61 astenuti per un provvedimento che il governo ritiene fondamentale, essendo la prima volta dopo tanti anni di austerità che l'istruzione riceverà investimenti e non tagli. In tre anni verranno immessi in ruolo 69mila docenti e 16mila Ata. Il piano terrà conto dei posti vacanti e disponibili in ciascun anno e dei pensionamenti.

Tutte le News
24 Agosto 2013

La questione sul tavolo del Cdm resta quella della stabilizzazione dei precari delle PA, "una stretta sulla flessibilità in entrata", secondo Patroni Griffi, e una "maggiore selettività" dei criteri con cui assumere i precari "accumulati" in questi anni nella sanità e nel welfare. Intanto, il Cdm conferma di aver autorizzato il ministro della istruzione Carrozza a procedere con oltre 600 assunzioni di nuovi "dirigenti scolastici" e 11.268 figure tra docenti e personale amministrativo nella scuola.

Tutte le News
21 Agosto 2013

Il ministero dell'economia ha approvato l'assunzione di nuovi 11.268 docenti per la scuola. Semaforo verde anche per l'assunzione di 672 presidi, in gran parte vincitori dei concorsi precedenti. Secono il ministro dell'istruzione, Maria Chiara Carrozza, "la situazione nella scuola è sotto controllo''.

Tutte le News
18 Luglio 2013

Secondo il ministro della istruzione Carrozza, i test di accesso all'Università andrebbero preceduti da un lavoro fatto nelle scuole che coinvolga gli insegnanti e prepari gli studenti a questa scelta. Non solo alla fine della scuola, l'ultimo anno, ma durante il ciclo di studi. "E' importante preparare i ragazzi ad affrontare i test d'ammissione all'universita', coinvolgendo anche gli insegnanti", ha detto il ministro Carrozza a Repubblicatv, "Andrebbero fatti interventi di formazione per gli insegnanti, propongo di coinvolgerli nella preparazione ai test".

Tutte le News
10 Luglio 2013

E' vero, gli esodati sono un problema. E il ministro della istruzione Maria Chiara Carrozza promette provvedimenti "a breve" per aiutare quei docenti che vogliono andare in pensione ma non possono pur avendone i requisiti perché sottoposti al regime introdotto dalla riforma Fornero. "Per risolvere il problema degli insegnanti che pur avendo i requisiti non riescono ad andare in pensione, per la cosiddetta 'quota 96', il governo è al lavoro in queste ore per trovare le coperture".

Istruzione e meritocrazia
di
Giorgio Israel
 | 
18 Settembre 2012

Il tentativo di riaprire i concorsi fermi da anni sta gettando nel marasma l’università italiana. La materia ha aspetti tecnici indigesti ma la sostanza è chiara e di interesse generale. Il nodo da sciogliere è come selezionare i nuovi docenti evitando arbitrii e favoritismi. (tratto da Il Messaggero)

15 Febbraio 2010

Mariastella Gelmini ha espresso in un’intervista la necessità di stabilire criteri di valutazione del merito non solo per gli studenti, ma anche per i docenti. Il Ministro: “Abbiamo bisogno di una scuola che premi i migliori”.