ARTICOLI

Giorno di Festa

E ora c'è chi prova a sdoganare il "maledetto" Trump

di Lodovico Festa
| 16 Aprile 2018

Scalfari, su Repubblica, sembra voler sdoganare almeno un po' il maledetto Presidente Usa.  

Russiagate 2.0

Cambridge Analytica, Trump e il popolo del web

di Roberto Santoro
| 18 Marzo 2018

Ai giornaloni come New York Times e Guardian non pare vero di continuare a rimestare nel torbido scrivendo l’ennesimo capitolo farlocco del Russiagate accusando Cambridge Analytica di essere stata il grande burattinaio capace di manipolare il libero voto degli americani su Internet. 

Se lo dice pure Prodi...

Trump, i dazi e le fake news sulla "guerra commerciale" globale

di Roberto Santoro
| 11 Marzo 2018

Persino Romano Prodi sembra accorgersi che la canea scatenata dai giornaloni sulla presunta “guerra commerciale” tra Usa ed Europa, dopo l’annuncio del Don di nuovi dazi su acciaio e alluminio, rischia di passare alla storia come un’altra delle “fake news” che circondano la presidenza americana.

Giorno di Festa

Ma perché non crolla la popolarità di Trump?

di Lodovico Festa
| 22 Febbraio 2018

Il gradimento popolare del Don è bloccato su un 40 per cento che fa impazzire la stampa liberal. 

Ultimo treno?

Il futuro dell’Europa? Dipende da "Gerussia"

di Carlo Mascio
| 19 Febbraio 2018

L’analisi condotta da Salvatore Santangelo nel suo testo intitolato “Gerussia. L’orizzonte infranto della geopolitica europea” (Castelvecchi, Roma) non lascia spazio a dubbi: “come gli altri Stati europei “definiranno” il proprio rapporto con Germania e Russia, costituirà il prerequisito per comprendere il loro modo di porsi nel contesto geopolitico continentale”.

Giorno di Festa

Elezioni Usa, se l'intervento russo fu solo una "rumorosa" protesta contro il bullismo clintoniano

di Lodovico Festa
| 19 Febbraio 2018

E' evidente come l’unica spiegazione per l’attivismo di Mosca non fosse quella di intervenire nella politica americana (si dava scontata la vittoria di Hillary) ma solo quella di protestare rumorosamente per lo stile con cui l’amministrazione Obama, con in testa la Clinton, aveva trattato la Russia degradandola a potenza di terzo rango. 

Giorno di Festa

Se l'asse Usa-Russia è (sempre) indispensabile per gli equilibri mondiali

di Lodovico Festa
| 13 Febbraio 2018

Non ci sono soluzioni realistiche che senza una qualche intesa almeno parzialmente strategica tra Stati Uniti e Russia siano veramente perseguibili.

Giorno di Festa

Mentre la Mogherini critica Trump, Egitto e Israele bombardano l'Isis

di Lodovico Festa
| 08 Febbraio 2018

Ecco che cosa succede sul serio mentre la stampa, i nostri rappresentanti all’Onu e l’Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri spiegano come gli Stati Uniti abbiano isolato Israele riconoscendone Gerusalemme come capitale.

Niente visto per Dieguito

Russiagate, Trump non perdona (neanche Maradona)

di Roberto Santoro
| 02 Febbraio 2018

Brutta storia per Diego Armando Maradona, il fu fuoriclasse de’ sinistra che, dopo aver definito il presidente Trump un “chirolita”, un burattino, si è visto negare il visto negli Usa. 

Giorno di Festa

Se Grasso pensa di essere il vero (e l'unico) leader di Liberi e Uguali

di Lodovico Festa
| 31 Gennaio 2018

Grasso non solo pensa di “decidere” lui ma anche che quella che gli contende il comando sia un’altra compagna di viaggio cioè Laura Boldrini. 

Giorno di Festa

A lezione di storia dovrebbe andarci la Merkel, non Trump

di Lodovico Festa
| 26 Gennaio 2018

Il presidente americano appare l’unico intento a svegliare i sonnambuli che alimentano il disordine globale. Esattamente come nell’Europa del 1913.

Cambio di rotta

Trump ai pro-life: "Rimettiamo al centro vita e famiglia"

di Bernardino Ferrero
| 21 Gennaio 2018

“Stiamo proteggendo la santità della vita e della famiglia al centro della nostra società”. Poche parole, semplici ma forti, quelle pronunciate dal Presidente Usa alla Marcia per la Vita destinate a rimanere nella storia. 

Giorno di Festa

Le aperture di Pyongyang? Per i sudcoreani è merito di Trump (ma non ditelo ai giornaloni)

di Lodovico Festa
| 19 Gennaio 2018

Il presidente sudcoreano Moon Jae-in (non vicinissimo agli Usa) ha ringraziato Trump per aver messo in riga i nordcoreani. Ma c'è chi (come Repubblica) riesce a trovare intellettuali che sostengono il contrario.  

Giorno di Festa

Fatevene una ragione, Trump è presidente degli Stati Uniti

di Lodovico Festa
| 18 Gennaio 2018

Il Financial Times spiega ai democratici americani che Trump era meglio non diventasse presidente ma lo è diventato, che sta consolidando la sua leadership e che non si può vivere permanentemente in campagna elettorale. 

Giorno di Festa

Angela Merkel nel paese senza opinioni divergenti

di Lodovico Festa
| 15 Gennaio 2018

Ah! Che bello quel Paese in cui non vi sono opinioni divergenti! Ecco un pensierino della serie "Come back, Lenin", espressione dell'animus tedesco-orientale rimosso ma (forse) non sradicato nella Kanzlerin

"Machine learning"

Contro Trump Twitter gioca sporco

di Roberto Santoro
| 14 Gennaio 2018

Parlano i policy manager, gli ingegneri informatici, i revisori dei contenuti di Twitter, e il quadro che emerge da questi lacerti di conversazioni rubate è desolante.

Da Facebook

Ripresa economica, Renzi dovrebbe imparare da Trump

di Eugenia Roccella
| 13 Gennaio 2018

Renzi dovrebbe andare a farsi un giretto da Trump, per capire come far ripartire l’economia.

Giorno di Festa

Per il Pd l'Italia va velocissima (ma solo sul tapis roulant)

di Lodovico Festa
| 10 Gennaio 2018

Dopo il 4 marzo avremmo bisogno di governo e ministri che corrano ma per davvero. 

Più occupazione negli Usa

Make America Great Again, Trump chiude in attivo il 2017

di Roberto Santoro
| 31 Dicembre 2017

La nuova America di Trump chiude il suo elettrizzante 2017 con 228mila nuovi posti di lavoro creati a novembre, un dato che come altri indicatori va oltre le previsioni degli esperti. 

Gerusalemme capitale

"Eurabia" schierata contro Trump e Israele

di Eugenio Capozzi
| 25 Dicembre 2017

Non viene detto esplicitamente, ma è chiaro a chiunque voglia vedere dietro le posizioni supinamente anti-israeliane ostentate oggi dai governi europei contro la decisione di Trump su Gerusalemme: si sta ormai realizzando la profezia di Oriana Fallaci sulla nascita dell'"Eurabia", un continente che sta perdendo la propria identità e i propri principi di umanesimo ebraico-cristiano e illuministico in nome della più relativistica secolarizzazione, ma al contempo è sempre più potentemente infiltrato dall'islamismo.