ARTICOLI

Macronate

Per Macron fare figli è roba da "ignoranti"

di Bernardino Ferrero
| 21 Ottobre 2018

Per il Presidente francese se sei colta non fai figli, se non hai avuto modo di studiare sì. Concetto chiarissimo.

Sulla "riforma" della riforma delle Banche Popolari

Quando il furore ideologico modifica la realtà

di Giuseppe De Lucia Lumeno *
| 12 Giugno 2018

La contrarietà alle novità annunciate da Conte è, ovviamente, più che legittima se non fosse che, per sostenerla, sembra essere tornato in auge un furore ideologico con inesattezze e errori che distorcono la realtà.

Dopo 50 anni...

Il Sessantotto (dimenticato) dell'Europa dell'Est

di Renato Tamburrini
| 12 Giugno 2018

Nei paesi dell'Europa dell'Est l’esito del Sessantotto non fu –come capitò almeno parzialmente da noi - una nuova utopia comunista, ma la riscoperta della libertà politica e dell’autonomia della società di fronte allo stato.

Dopo il voto pro-aborto in Irlanda...

L'espansione dell'aborto è la campana che annuncia la morte dell'Europa

di Eugenio Capozzi
| 27 Maggio 2018

Mentre noi ci accapigliavamo sui risultati elettorali e sul governo giallo-verde in Italia e in Europa si succedevano scadenze decisive e simboliche su una questione davvero prioritaria e fondamentale, da cui dipende il futuro della nostra civiltà: la difesa della vita umana.

Giorno di Festa

Se Macron è il Maurizio Martina dell'Occidente

di Lodovico Festa
| 02 Maggio 2018

E pensare che Matteo Renzi vorrebbe essere come il bell'Emmanuel. 

Giorno di Festa

Pd, che tempismo! Invoca Macron quando la sua stella si sta oscurando

di Lodovico Festa
| 05 Aprile 2018

Il Pd tenta di prendere il treno di Macron proprio quando gli cheminots si sono messi in sciopero. Della serie: tempismo perfetto! 

Giorno di Festa

Quel piglio imperialistico di Macron, il Napoleone de'noantri

di Lodovico Festa
| 29 Marzo 2018

Vendere un po’di aerei, piazzare qualche rete metropolitana, trattare direttamente con gli americani in modo da scaricare su altri eventuali aumenti dei dazi. Questa per il bell'Emmanuel è l' “Europa”.

Giorno di Festa

Ue, quella diga olandese che si contrappone all'integrazione targata Merkel-Macron

di Lodovico Festa
| 09 Marzo 2018

 L’idea che due abili commercianti possano eurodecidere tutto non pare avere grandissime prospettive.

Decine di morti, centinaia di arresti

Se la spallata all'Iran la danno Trump e le donne che si battono a mani nude contro i pasdaran

di Roberto Santoro
| 02 Gennaio 2018

Nelle cancellerie occidentali ad eccezione della nuova America di Trump che ha preso subito posizione contro la repressione scatenata in Iran dal regime, sui giornaloni e nei social media sempre pronti a indignarsi per Gerusalemme Capitale, c'è poco spazio per quello che sta accadendo nelle grandi città iraniane. 

Giorno di Festa

Ma il futuro dell'Europa è (ancora) l'Unione Europea?

di Lodovico Festa
| 11 Dicembre 2017

L’Unione europea ha un futuro se è europea (cioè almeno inglese e possibilmente come auspicava Charles de Gaulle anche un po’ russa) e se è occidentale cioè anche americana.

Identità politiche e culturali

Quell'Europa frantumata dagli algoritmi finanziari e il ritorno della politica delle Nazioni

di Antonio Pilati
| 04 Novembre 2017

Nell’ultimo triennio i sistemi politici europei hanno perso l’impronta unitaria e per molti tratti omogenea che li aveva a lungo caratterizzati e si frantumano in varianti regionali piuttosto difformi fra loro.

Giorno di Festa

Se il Corriere non si accorge che destra e sinistra esistono ancora

di Lodovico Festa
| 19 Ottobre 2017

Non certo la dialettica destra-sinistra, ma il consociativismo (i governi di unità nazionale sono una extrema ratio- vedi innanzi tutto le guerre- e devono durare pochissimo) e un elitismo insofferente verso la sovranità popolare, sono i veri elementi che disgregano il sistema liberaldemocratico, costituendo di fatto quell’antisistema che Aldo Cazzullo sul Corriere della Sera vede rappresentato invece da chi si oppone a simili esiti.

Giorno di Festa

Ma sulla critica alla globalizzazione D'Alema fa come Corbyn?

di Lodovico Festa
| 17 Ottobre 2017

“Come tutti i leader della sinistra occidentale, D’Alema ha partecipato alla fase clintoniana della sinistra, caratterizzata, in particolare, da una visione esclusivamente positiva della globalizzazione” così Peppino Caldarola su Formiche dell’11 ottobre descrive in modo convincente l’autocritica politica di un D’Alema, con cui si può essere in disaccordo anche profondo ma di cui non si può non dire che (al contrario di un Renzi o di un Veltroni, per esempio) non articoli compiutamente il proprio pensiero politico. 

Autocritica cercasi

Mogherini e quei devoti di Obama che ancora sognano la primavera dell'Iran

di Roberto Santoro
| 15 Ottobre 2017

Gli esperti di relazioni internazionali ci dicono che l'Iran con l'aiuto della Russia nel giro di pochi anni diventerà la potenza egemone in medio oriente. Il presidente Trump avverte che il congresso americano è pronto a intervenire per evitare che Teheran, in barba all'accordo sottoscritto con la comunità internazionale non più tardi di un paio di anni fa, sviluppi missili intercontinentali dotandosi di un arsenale atomico. Davanti a questo scenario non si capisce perché l'Alto rappresentante dell'Unione Europea Federica Mogherini continui a ripetere che l’accordo sul nucleare “funziona e continuerà a funzionare”.

"Dannosi e aggressivi"

Ci siamo arrivati: Oxford caccia i cristiani

di Assuntina Morresi
| 11 Ottobre 2017

Nei giorni in cui più di un milione di polacchi hanno recitato il rosario lungo i confini del loro paese, le associazioni studentesche cristiane sono state bandite dalla fiera delle matricole del Balliol College, uno dei più prestigiosi college dell’Università di Oxford. Per l'organo di rappresentanza degli studenti la loro presenza potrebbe essere “alienante” e costituire una “microaggressione” per studenti di altre religioni. Alla faccia della "tolleranza"! 

Giorno di Festa

Toh, anche Juncker si è accorto che la Cina fa "dumping"!

di Lodovico Festa
| 10 Ottobre 2017

I tedesco-bruxellesi che oggi dominano l’Unione (con ruota di scorta francese) indicavano la Cina come faro del libero scambio e ora la accusano di dumping.

"Rosario al confine"

La grande preghiera per la pace in Polonia, per Repubblica è un rito esorcista

di Assuntina Morresi
| 10 Ottobre 2017

Chi sono io? A chi appartengo? Sono queste le domande che stanno emergendo nel mondo occidentale sempre più vecchio, infecondo e soprattutto disorientato. I polacchi – e tanti italiani con loro - hanno risposto esprimendo la loro appartenenza alla fede cattolica, con un gesto antico e semplice: la recita del rosario, nel giorno che celebra la vittoria della cristianità. Un modo che ha fatto storcere il naso ai grandi giornaloni e agli alfieri del politicamente corretto, tutti irrimediabilmente appiattiti a descrivere un mondo che non c’è, o meglio, a rappresentare solo una parte del reale, sempre meno significativa e rappresentativa del mondo vero. 

Vince il Sì

Catalogna patata bollente per l’Europa

di Roberto Santoro
| 02 Ottobre 2017

Dopo la vittoria del sì al referendum sulla indipendenza della Catalogna, il premier spagnolo Mariano Rajoy oggi riunisce il partito popolare e studia le prossime mosse del suo avversario, il catalano Puigdemont.

Grosso guaio più che grande coalizione

Putin, il voto tedesco e le fake news

di Roberto Santoro
| 26 Settembre 2017

Ma il risultato del voto tedesco piace o dispiace a Vladimir Putin?

Giorno di Festa

Tra riformine e questione cinese, ecco il favoloso mondo di Matteo e Angela

di Lodovico Festa
| 04 Settembre 2017

Ma stiamo veramente vivendo nel “Favoloso mondo di Amélie” come sostengono alcuni nostrani opinionisti? Veramente le riformine di Matteo Renzi sul Jobs act e i disastri internazionali di Angela Merkel avrebbero rispettivamente rilanciato a mille l’Italia e aperto un nuovo ciclio di sviluppo in Europa e non solo?