ARTICOLI

Eutanasia di Stato?

Vincent Lambert e il grande confronto sulla sacralità della vita umana nelle democrazie occidentali

di Eugenio Capozzi
| 20 Maggio 2019

E in Europa, dove le legislazioni abortiste prevalgono ancora nella stragrande maggioranza dei casi, vediamo contrapporsi con sempre maggiore veemenza la propaganda che cerca di criminalizzare e impedire l'obiezione di coscienza contro l'aborto. 

Dibattito acceso

Norvegia, la sinistra vuole l'eutanasia? I cristiani al governo dicono "no"

di Veronica Mameli
| 07 Maggio 2019

Favorevole all’introduzione della pratica, seppur limitatamente a determinate circostanze (malati terminali), anche il Fremskrittspartiet (Frp), il Partito del Progresso. Decisamente contrario invece il Kristelig Folkeparti (KrF)

Quell'insegnamento sempre attuale

"Reagiremo ogni volta che la vita umana sarà minacciata!". Ricordando GPII

di Aldo Vitale
| 09 Aprile 2019

L'aborto e l'eutanasia sono dunque crimini che nessuna legge umana può pretendere di legittimare. 

Papale papale

La famiglia, la politica e i due congressi di Verona

di Idefix
| 27 Marzo 2019

"Il problema è che fuori dal Palazzo la moratoria non vige e, complici le pessime leggi approvate nella scorsa legislatura, la marcia trionfale verso il post-umano procede a ritmo serrato, bruciando le tappe per mille strade diverse, a cominciare dalle sentenze dei tribunali. Stare fermi, dunque, non è un atto neutro ma significa siglare la resa". 

Stare fermi non è la soluzione

Sull'eutanasia non è l'ora degli struzzi

di Gaetano Quagliariello
| 22 Marzo 2019

Chi crede nella vita e intende difenderla è dunque chiamato a prospettare in Parlamento soluzioni per evitare che per via giudiziaria si spalanchino le porte all’eutanasia attiva. Ciò non significa certo una indisponibilità a confrontarsi con chi la pensa diversamente – del resto il Parlamento a questo serve! -, ma partendo da princìpi non negoziabili che non possono essere messi in dubbio.

Questa è la nuova Rai?

Se il "Tg1 del cambiamento" parla (solo) di eutanasia...

di Assuntina Morresi
| 20 Febbraio 2019

Nel servizio si è parlato solo ed esclusivamente di ‘vuoto legislativo sul fine vita’, ed è stato il presidente Fico a usare proprio il termine eutanasia. 

Il caso Englaro, 10 anni dopo

"Ecco perché Eluana non deve morire"

di Intervista a Eugenia Roccella
| 12 Febbraio 2019

"Abbiamo bloccato il tentativo di far passare l’eutanasia in Italia, e gli argini che abbiamo alzato hanno resistito per ben 10 anni".  

Difesa della vita

Quel terribile non detto sulla Consulta e l'eutanasia

di Gaetano Quagliariello
| 23 Novembre 2018

Quel che a tutti dovrebbe sembrare sconcertante è che simili deformazioni del nostro tessuto antropologico possano consumarsi per oscure e oblique vie giudiziarie, senza una diffusa consapevolezza e senza neanche assumersene l'aperta responsabilità

#Savealfieevans

I genitori di Alfie si ribellano e il sistema eutanasico inglese entra in crisi

di Assuntina Morresi
| 13 Aprile 2018

Se il caso Charlie Gard ha acceso i riflettori sul sistema eutanasico britannico, quello di Alfie potrebbe farlo saltare: basta con i sequestri di Stato, basta con la morte di Stato!

Eutanasia di Stato

Inès come Charlie, quando il silenzio scende sulle morti per sentenza

di Eugenia Roccella
| 28 Gennaio 2018

Il metodo adottato per far morire il "piccolo guerriero", Charlie Gard, sta diventando in Europa un protocollo abituale, un canone medico e giudiziario. Ora, purtroppo, tocca a Inès. 

Favor mortis

Il Pd sventola la bandiera dell'eutanasia

di Assuntina Morresi
| 14 Dicembre 2017

Hanno approvato la legge sul biotestamento, cioè la via italiana all’eutanasia. E’ una legge “bandiera”, voluta dairenziani e dagli ex-pd di Grasso per dimostrare di essere veramente di sinistra. 

Erode docet

Quella profezia di Ratzinger sul nuovo ordine mondiale che rifiuta la fragilità

di Benedetto delle Site
| 11 Dicembre 2017

Per Joseph Ratzinger già vent’anni fa si stava affacciando una nuova antropologia che propone delle strategie per ridurre il numero dei commensali alla tavola della felicità. E' l’impianto ideologico da cui deriva la marea montante di aborto, gender theory ed eutanasia.

Logica perversa

L'Italia è in estinzione ma il governo spinge sull'eutanasia

di Eugenio Capozzi
| 03 Dicembre 2017

Una perversa logica tiene insieme i dati sul calo demografico e l'ostinato tentativo del governo di far approvare la legge sul testamento biologico. 

Dal capitolo 3

"Charlie non poteva tornare a casa a morire"

di Assuntina Morresi
| 20 Novembre 2017

"Nel paese che ha inventato gli hospice, a opera di un tribunale che si chiama “Alta Corte”  - scrive Assuntina Morresi nel suo libro "Charlie Gard-Eutanasia di Stato" - Charlie non poteva tornare a casa a morire".

La sinistra strumentalizza il Papa

Biotestamento, se passa la legge è eutanasia anche negli ospedali cattolici (senza obiezione di coscienza)

di Eugenia Roccella
| 18 Novembre 2017

E’ curioso che tanti laici si aggrappino alle parole del Papa per tentare di legittimare la legge sul biotestamento in discussione adesso al Senato. L’impressione è che certi entusiasmi per Papa Francesco siano strumentali e dettati da puro opportunismo.

Dal capitolo 1

"Charlie Gard-Eutanasia di Stato"

di Assuntina Morresi
| 14 Novembre 2017

Un passaggio del primo capitolo del libro "Charlie Gard-Eutanasia di Stato", di Assuntina Morresi. Fatti, documenti e dettagli di una vicenda drammatica che segna, simbolicamente, la fine dell’umanesimo occidentale. Per capire, e per non lasciare che il piccolo Charlie venga dimenticato. 

Un libro per capire e non dimenticare

"Charlie Gard-Eutanasia di Stato"

di Assuntina Morresi
| 01 Novembre 2017

In uscita il libro di Assuntina Morresi. Storia di una vicenda drammatica che ha simbolicamente segnato la fine dell'umanesimo occidentale e che merita di essere approfondita e capita fino in fondo. Lasciare che il piccolo Charlie venga dimenticato significherebbe farlo morire una seconda volta. 

La discussione sulle Dat arriva a Palazzo Madama

Fine vita, l'intervento in Senato di Quagliariello

di Gaetano Quagliariello
| 01 Agosto 2017

"La legge in discussione non può essere condivisa, a partire dalla sua denominazione - disposizioni anticipate di trattamento - che è segno di un cambiamento di prospettiva non irrilevante. Per riprendere un'espressione utilizzata più volte dalla presidente dell'Associazione Luca Coscioni, si tratta di una "via italiana all'eutanasia", che poi in realtà, come abbiamo visto, ormai travalica anche i confini nazionali". 

#CharliesFight

Charlie, eutanasia di Stato

di Assuntina Morresi
| 30 Luglio 2017

Il piccolo guerriero Charlie Gard è morto ieri, dopo che gli hanno sfilato dal naso i tubi del respiratore che gli permetteva di vivere.

#CharliesFight

Troppo tardi per Charlie

di Raffaella Cantoni
| 24 Luglio 2017

I genitori rinunciano alla battaglia legale: "Charlie ha atteso con pazienza il suo diritto a ricevere le cure. A causa del tempo perso, quella finestra d'opportunità è stata persa". "Per lui volevamo solo una possibilità di vita”.