ARTICOLI

Hobbes e liberalismo

L'ineluttabile dicotomia umana tra pubblico e privato

di Daniela Coli
| 06 Agosto 2012

Su Il Giornale del 1° agosto scorso, Dino Cofrancesco chiede ironicamente a “Critica liberale” se l’enorme debito pubblico che ha condotto l’Italia al collasso sia opera dal neoliberalismo e osserva che, se per il liberalismo classico “pubblico” non significa necessariamente dannoso, “privato” non ha mai significato “virtuoso”.

Tra filosofia e storia

Cari moderni e postmoderni, la conoscenza assoluta è un'illusione. Rassegnatevi!

di Michele Marsonet
| 27 Maggio 2012

Per quanto popolare il concetto di “post-modernità” possa essere oggi, in realtà nessuno è in grado di specificare che cosa significa vivere in un tempo post-moderno o post-storico. La conoscenza del filosofo, come quello dello storico o dello scienziato, è per forza di cose limitata al presente, e l’aggiunta di un “post-qualcosa” non è in grado di modificare la situazione.

Dinoleaks

Salvateci dal "riconoscimento" a tutti i costi

di Dino Cofrancesco
| 05 Agosto 2011

Sembra che la filosofia politica e la filosofia del diritto siano monopolizzate dal tema del ‘riconoscimento’. La dignità di tutte le culture, di tutte le etnie, i diritti che ha ogni individuo, per il solo fatto di essere nato, la condanna radicale del razzismo, del sessismo, e oggi anche dello specismo, sono i temi più ricorrenti nei libri, nelle riviste, nei convegni di studio.